Medea

Testo greco a fronte

di | Editore: Marsilio
Voto medio di 1091
| 102 contributi totali di cui 89 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Una donna abbandonata dal marito, privata della dignità del suo stato socialee dei piaceri dell'intima convivenza, si vendica compiendo un atto atroce:uccide i propri figli. È questa, nella sostanza dei fatti, la tragedia diMedea che, con il suo ... Continua
Ha scritto il 30/01/17
La madre di tutte le tragedie
La madre di tutte le tragedie classiche e non, il torto peggiore.
  • Rispondi
Ha scritto il 26/08/16
Una figura carismatica nonostante tutto.
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 01/05/15
preferisco la Medea di Christa Wolf
rapida rilettura per una discussione sulla gelosia. Ma figurati se Medea poteva essere davvero gelosa di quell'opportunista di Giasone.
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 25/12/14
Vendetta
"Noi siamo donne, inette per le nobili azioni, ma esperte artefici di ogni male".La Medea di Euripide è un personaggio forte, a tratti lucidissimo nella sua vendetta, a tratti impulsivo, insicuro. Medea sa di aver ragione, vuole vendetta nei ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 24/09/14
Euripide, sarai anche misogeno, ma sei un genio.
  • Rispondi

Ha scritto il Jan 03, 2011, 14:01
biblioteca
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 01, 2010, 13:31
Non ora per la prima volta considero le cose umane un'ombra: senza tremare potrei dire che quanti fra i mortali sembrano essere sapienti e indagatori di ragioni, questi meritano la più grave accusa di follia. Fra i mortali nessuno è felice; quando ... Continua...
Pag. 209
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 01, 2010, 13:28
Non vi è, infatti, giustizia negli occhi dei mortali, se uno, già a vederlo, in nulla offeso, odia un uomo, prima di averne conosciuto a fondo l'indole.
Pag. 125
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 17, 2010, 23:17
Messaggero - Nessuno dei mortali è felice: quando abbonda la prosperità, uno può essere fortunato più di un altro, ma felice mai.
Pag. 117
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 17, 2010, 23:16
Medea - O Zeus, perché ai mortali hai concesso chiari indizi della falsità dell'oro, e invece gli uomini sul corpo non hanno neanche un segno con cui distinguere il malvagio?
Pag. 77
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jan 30, 2017, 09:39
882
EUR 5209
Letteratura Greca
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 17, 2016, 08:47
872
SEN 3325
Letteratura Latina
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi