Medianoche

Medianoche, 1

By

Publisher: Montena

3.6
(2072)

Language: Español | Number of Pages: 360 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Catalan , Italian , German , Portuguese , French

Isbn-10: 8484414450 | Isbn-13: 9788484414452 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Others , Mass Market Paperback , Softcover and Stapled , eBook

Category: Romance , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Medianoche ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Un internado donde nada es lo que parece. Bianca es nueva en Medianoche, un selecto internado en el que sus padres acaban de entrar como profesores. Agobiada por la atmósfera asfixiante que se respira en el centro, Bianca decide escapar, pero en su huida tropieza con Lucas, un chico de un misterioso atractivo con quien enseguida congenia. Lucas la convence para volver al internado; sin embargo, de nuevo en Medianoche, el chico ni siquiera dirige la palabra a Bianca, y se comporta de forma distante y enigmática; parece que el muchacho esconde un oscuro secreto... ¿De qué se trata?
Sorting by
  • 3

    Sarò sincera, inizialmente questo libro non mi aveva dato una buona impressione. Ritenevo che fosse pieno di cliché e che la storia d’amore tra i due protagonisti fosse sbocciata troppo presto e senza ...continue

    Sarò sincera, inizialmente questo libro non mi aveva dato una buona impressione. Ritenevo che fosse pieno di cliché e che la storia d’amore tra i due protagonisti fosse sbocciata troppo presto e senza uno straccio di motivazione. Nemmeno Bianca mi piaceva così tanto: timida, insicura di sé ed attratta da questo Lucas in maniera così ovvia e scontata.
    Poi però, circa a metà romanzo, la trama ha subito una svolta radicale, che non mi sarei mai e poi mai aspettata. Le somiglianze con Twilight sono diventate un lontano ricordo e la storia ha proseguito in un crescendo d’intensità, adrenalina ed emozione.
    Lo stile è scorrevole e fa procedere la lettura senza intoppi, io ho terminato il libro in un paio di giorni.
    Peccato però che i personaggi secondari siano stati approfonditi così poco: alcuni, per esempio Balthazar o Vic, meritavano più spazio, che spero verrà dato loro nei prossimi romanzi della serie.
    3 stelline per questo libro, che forse ne meritava 3,5. Ma preferisco rimanere bassa, nella speranza che i successivi libri della saga riescano ad alzare il voto e non il contrario.

    said on 

  • 3

    un libro molto carino ma con delle piccole incongruenze che mi hanno lasciato un pò basita.. spero che con i prossimi due volumi la storia migliori.
    nonostante si parli di vampiri e quindi quasi tutti ...continue

    un libro molto carino ma con delle piccole incongruenze che mi hanno lasciato un pò basita.. spero che con i prossimi due volumi la storia migliori.
    nonostante si parli di vampiri e quindi quasi tutti molto simili a twilight, non posso dire che questo lo copi anzi, lo trovo diverso e già questo è un punto a suo favore.

    said on 

  • 3

    Insomma, che non fosse Shakespeare (nonostante il sottotitolo) lo avevo subito immaginato.
    Il romanzo è molto povero di idee però lo stile è scorrevole, si arriva alla fine senza intoppi e a qualche a ...continue

    Insomma, che non fosse Shakespeare (nonostante il sottotitolo) lo avevo subito immaginato.
    Il romanzo è molto povero di idee però lo stile è scorrevole, si arriva alla fine senza intoppi e a qualche appassionata del genere, vedi la sottoscritta, può anche capitare di emozionarsi come una scema.

    said on 

  • 3

    Solo a leggere “E se Giulietta e Romeo fossero stati vampiri?” mi è preso male, avevo aspettative 0 per questo libro, che è il primo di una saga, ma si può anche leggere tranquillamente senza poi aver ...continue

    Solo a leggere “E se Giulietta e Romeo fossero stati vampiri?” mi è preso male, avevo aspettative 0 per questo libro, che è il primo di una saga, ma si può anche leggere tranquillamente senza poi aver bisogno di un sequel.
    In realtà, alla fin fine, non è stata una brutta lettura. [...]

    Recensione completa: http://www.bluestarsland.altervista.org/Letture_Evernight.htm

    said on 

  • 5

    "La gente hace tonterías cuando se enamora, desea lo que no puede tener."
    "Cuando se ama ha alguien hay que impedir que las mentiras se interpongan entre ambos. No importa lo que suceda, aunque se le ...continue

    "La gente hace tonterías cuando se enamora, desea lo que no puede tener."
    "Cuando se ama ha alguien hay que impedir que las mentiras se interpongan entre ambos. No importa lo que suceda, aunque se le pierda para siempre, decir la verdad es fundamental."

    said on 

  • 4

    Quando letto sulla copertina E se Giulietta e Romeo fossero stati dei vampiri? avevo immaginato che sia Bianca che Lucas fossero vampiri, poi quando ho iniziato a leggere pensavo che fosse Lucas il va ...continue

    Quando letto sulla copertina E se Giulietta e Romeo fossero stati dei vampiri? avevo immaginato che sia Bianca che Lucas fossero vampiri, poi quando ho iniziato a leggere pensavo che fosse Lucas il vampiro e Bianca l'umana, sinceramente non mi aspettavo che lei fosse una vampira e lui un cacciatore di vampiri. La storia è carina, non mi aspettavo quel finale... I personaggi che mi sono piaciuti di più sono Raquel, Victor e Balthazar, anche se personaggi secondari mi hanno colpita di più rispetto ai protagonisti.

    said on 

  • 3

    insomma

    L'idea di base di questo libro è carina, un'accademia dove insegnare ai vampiri la "modernità", come fare a stare al passo coi tempi, anche la particolarità di essere un vampiro nato e non trasformato ...continue

    L'idea di base di questo libro è carina, un'accademia dove insegnare ai vampiri la "modernità", come fare a stare al passo coi tempi, anche la particolarità di essere un vampiro nato e non trasformato l'ho trovato originale, poi però tutto il resto è troppo banale. Bianca, speciale che si sente diversa da tutti e non accettata, vampira importantissima perchè nata così, Lucas bello e misterioso, cacciatore di vampiri, uhm un po' troppo scontato. Ma alla fine non è quello che mi ha infastidito quanto proprio i personaggi, troppo poco coinvolgenti. Forse questa serie è più indicata per i più giovani, forse quando è uscita non eravamo così sommersi da queste storie, però mi ha lasciato poco. Detto questo non è brutto ma neanche degno di nota. Credo che comunque almeno il secondo lo leggerò per farmi un'idea più completa, chissà

    said on 

  • 4

    muy bien

    la verdad es que es una saga buena, la que leí después de crepúsculo ya que la gente decía que se parecían, y así es, tienen una aire...

    said on 

  • 3

    E se Giulietta e Romeo fossero stati vampiri?

    Se Giulietta e Romeo fossero stati vampiri, a quest'ora si starebbero rivoltando nella tomba. O nella bara.
    Battute a parte, questo è stato uno dei primi Urban Fantasy sui vampiri che ho letto e che h ...continue

    Se Giulietta e Romeo fossero stati vampiri, a quest'ora si starebbero rivoltando nella tomba. O nella bara.
    Battute a parte, questo è stato uno dei primi Urban Fantasy sui vampiri che ho letto e che ho voluto comprare a tutti i costi, quindi ci sono un po', come dire, affezionata. Letto per la prima volta nel 2009, Evernight mi aveva regalato una lettura leggera e romantica, che però non mi aveva convinta del tutto.. a cinque anni di distanza, posso dire che la mia opinione non è cambiata di una virgola.
    Quella di Bianca e Lucas è una storia che negli ultimi anni abbiamo visto e stravisto, con il boom degli amori impossibili e delle creature sovrannaturali non è che la serie della Gray dica niente di nuovo (anche se, ricordiamocelo, è stato uno dei primi romanzi vampireschi a sbarcare nelle nostre librerie!), però ammetto che l'idea di base l'ho trovata geniale: un'accademia frequentata da vampiri, che tra lezioni di guida e di informatica imparano a stare al passo con i tempi per adattarsi al mondo che, intorno a loro, si evolve e li lascia indietro, intrappolati in tradizioni ormai superate. Questo poteva essere uno spunto davvero valido, perché trovo bella l'idea di scoprire come i vampiri affrontino i cambiamenti, come imparino ad adattarsi ai tempi e alle nuove mode, peccato che l'autrice abbia sviluppato il tutto il modo troppo superficiale e approssimativo. Lo stile della Gray non mi è dispiaciuto, è semplice e scorrevole, adattissimo ad una lettura estiva o da infilare nella borsa quando non si ha voglia di romanzi impegnativi, ma di certo non è un capolavoro.
    A impedirmi di apprezzarlo sono stati soprattutto i due protagonisti, i nostri "Romeo e Giulietta", Bianca e Lucas. Cretina lei, snervante lui. Non mi sono piaciuti come personaggi né come coppia, non mi hanno per niente emozionata e questo ovviamente ha influito molto sul mio giudizio. Nel frattempo continuo a fare il tifo per Balthazar, lui sì che è un bel personaggio!
    Se solo quella decerebrata di Bianca si desse una svegliata..

    said on 

  • 2

    l'ho trovato carino, piacevole, divertente, insomma una lettura senza pretese che scivola tranquilla e senza intoppi.
    La storia parla di Bianca che è vampira dalla nascita e di Lucas membro della Croc ...continue

    l'ho trovato carino, piacevole, divertente, insomma una lettura senza pretese che scivola tranquilla e senza intoppi.
    La storia parla di Bianca che è vampira dalla nascita e di Lucas membro della Croce Nera cioè cacciatore di vampiri
    si parla di due mondi opposti, nei quali i protagonisti devono riuscire a districarsi per poter stare insieme
    cmq devo dire che le storie di vampiri nn è che mi piacciono molto, nn mi ha lasciato granchè..
    leggerò il seguito , sperando che mi piaccia un po di più

    said on 

Sorting by