Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Medical Thriller

Di ,,

Editore: Einaudi (Stile libero, 986)

3.3
(345)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 293 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8806163493 | Isbn-13: 9788806163495 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Medical Thriller?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Tre scrittori amici, Eraldo Baldini, Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi, affrontano una nuova sfida letteraria, il medical thriller, e danno vita a una sarabanda che butta all'aria i luoghi comuni su che cosa è sano e che cosa è malato. "Rapidamente", "No smoking" e "Una lunga quaresima di paura" sono i testi raccolti in questo volume e firmati rispettivamente da Lucarelli, Rigosi e Baldini.
Ordina per
  • 3

    Tre raccondi "giallini" senza infamia e senza lode, dei tre quello che mi è piaciuto un po' di più è stato quello di Baldini, quelli di Lucarelli e di Rigosi li ho trovati un po' scontati, e come è già stato scritto da altri lettori, il titolo è fuorviante.

    ha scritto il 

  • 3

    Alcuni punti fissi

    1. il titolo non c'entra nulla con i racconti contenuti nel libro.
    2. sono 3 racconti diversi, scritti tutti molto bene.
    3. Lucarelli è quello che fa "paura" che tiene il lettore con il fiato sospeso. Veramente un bellissimo racconto.
    4. Buoni anche gli altri racconti.
    Ins ...continua

    1. il titolo non c'entra nulla con i racconti contenuti nel libro.
    2. sono 3 racconti diversi, scritti tutti molto bene.
    3. Lucarelli è quello che fa "paura" che tiene il lettore con il fiato sospeso. Veramente un bellissimo racconto.
    4. Buoni anche gli altri racconti.
    Insomma non è un capolavoro, ma si legge bene ed in fretta

    ha scritto il 

  • 4

    medical?

    Piacevole e scorrevole lettura. Tre racconti di tre bravi "noiristi" emiliano-romagnoli. Lascia un po' perplesso il titolo che qualcuno alla Einaudi ha appioppato alla raccolta...Per essere onesti forse solo il racconto di Lucarelli aveva piena attinenza con il "medical", così come posso accettar ...continua

    Piacevole e scorrevole lettura. Tre racconti di tre bravi "noiristi" emiliano-romagnoli. Lascia un po' perplesso il titolo che qualcuno alla Einaudi ha appioppato alla raccolta...Per essere onesti forse solo il racconto di Lucarelli aveva piena attinenza con il "medical", così come posso accettare che ne abbia (ma molto meno...)il racconto di Rigosi. Quello a cui proprio non so dare riscontro è il racconto di Baldini, che di "medica"l non ha proprio nulla...Ciò non toglie, come comunque già scritto in precedenza, che tutti e tre i racconti siano una buona e rapida lettura.

    ha scritto il 

  • 3

    Tre scrittori amici, Eraldo Baldini, Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi, affrontano una nuova sfida letteraria, il medical thriller.
    "Rapidamente", "No smoking" e "Una lunga quaresima di paura" sono i testi raccolti in questo volume.
    Tre racconti brevi che in qualche modo riguardano l ...continua

    Tre scrittori amici, Eraldo Baldini, Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi, affrontano una nuova sfida letteraria, il medical thriller.
    "Rapidamente", "No smoking" e "Una lunga quaresima di paura" sono i testi raccolti in questo volume.
    Tre racconti brevi che in qualche modo riguardano la medina sottoforma di ricerca e case farmaceutiche.
    Lettura non particolarmente emozionante e coinvolgente il terzo racconto è quello che merita di più.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Da tempo mi sono convinta che scrivere buoni racconti è più difficile che scrivere buoni romanzi, per cui - per sfiducia, si potrebbe dire - leggo raramente racconti. Questa raccolta di tre racconti lunghi l'ho presa in biblioteca solo per la curiosità relativa a Lucarelli e Baldini, mentre il te ...continua

    Da tempo mi sono convinta che scrivere buoni racconti è più difficile che scrivere buoni romanzi, per cui - per sfiducia, si potrebbe dire - leggo raramente racconti. Questa raccolta di tre racconti lunghi l'ho presa in biblioteca solo per la curiosità relativa a Lucarelli e Baldini, mentre il terzo autore non lo conosco proprio.
    Il racconto di Lucarelli mi è piaciuto, e anche parecchio, gli darei quattro stelline, anche se, come spesso succede ai racconti, lascia parecchi interrogativi aperti: che fine fa Vesna? per esempio. L'effetto lasciato dal racconto di Baldini è simile, è la sensazione di una conclusione un po' affrettata, come se l'autore non sapesse più che cosa fare con i personaggi che ha creato. La tensione narrativa che si è accumulata nelle pagine precedenti, molto belle, specie all'inizio, rimane così un po' sospesa, senza uno sfogo completo.
    Anche il racconto di Rigosi non è male, il commissario Roccaforte mi è piaciuto, e la trama del giallo non è male, un po' mi è dispiaciuto come si è risolto il mistero, ma è stato bello, ancora una volta, ritrovare "pezzi" di Bologna in un racconto: strade, nomi, luoghi che rendono familiare l'ambiente in cui si svogle l'azione.

    ha scritto il 

  • 4

    Personale - Noir - Romanzo italiano - Medical Thriller

    Personale - Noir - Romanzo italiano - Medical Thriller
    Il “medical thriller”, genere consolidato nel noir, viene ripreso con grande efficacia, alla scoperta delle zone oscure del mondo e delle nuove frontiere della tecnica.
    Chi meglio di questi scrittori avrebbe saputo fare?

    ha scritto il