Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Medici Money

Banking, Metaphysics and Art in Fifteenth-Century Florence

By

Publisher: WW Norton & Co

4.0
(21)

Language:English | Number of Pages: 288 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) German , Italian

Isbn-10: 0393328457 | Isbn-13: 9780393328455 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Hardcover

Category: Biography , Business & Economics , History

Do you like Medici Money ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
The remarkable story of the Renaissance's preeminent financiers. "A swift and brilliant synthesis of finance, politics, and history."—Ben Sisario, New York Times Book Review

Their name is a byword for immense wealth and power, but before their renown as art patrons and noblemen the Medicis built their fortune on banking—specifically, on lending money at interest. Banking in the fifteenth century, even at the height of the Renaissance, meant running afoul of the Catholic Church's prohibition against usury. It required more than merely financial skills to make a profit, and the legendary Medicis—most famously Cosimo and Lorenzo ("the Magnificent")—were masterly in wielding the political, diplomatic, military, and even metaphysical tools that were needed to maintain their family's position.

In this brisk and witty narrative, Tim Parks uncovers the intrigues, dodges, and moral qualities that gave the Medicis their edge. Vividly evoking the richness of the Florentine Renaissance and the Medicis' glittering circle, replete with artists, popes, and kings, Medici Money is a brilliant look into the origins of modern banking and its troubled relationship with art and religion. 14 illustrations.
Sorting by
  • 5

    I Medici sono un simbolo del Rinascimento italiano: grandi patroni delle arti e delle scienze, creatori di un mito per fama e ricchezza artistica. Ma cosa ha reso possibile la costruzione di una corte così tanto sfarzosa? La risposta è semplice: il prestito di denaro. I Medici sono stati prima di ...continue

    I Medici sono un simbolo del Rinascimento italiano: grandi patroni delle arti e delle scienze, creatori di un mito per fama e ricchezza artistica. Ma cosa ha reso possibile la costruzione di una corte così tanto sfarzosa? La risposta è semplice: il prestito di denaro. I Medici sono stati prima di tutto una grande famiglia di banchieri, che ha accumulato fortune immense grazie a una professione, quella del prestatore di denaro contro interesse, che all'epoca era bollata dalla Chiesa come un peccato gravissimo.

    said on 

  • 5

    i Medici in mostra a settembre 2011

    Libro bellissimo, scritto bene con una ammiccante ironia che stempera la complessità del tema. Tim Parks è solo lievemente saccente, quanto basta per conferire autorevolezza al testo. I temi affrontati sono difficili e complessi, a volte li lascia andare e si rimane un po' a bocca asciutta con l' ...continue

    Libro bellissimo, scritto bene con una ammiccante ironia che stempera la complessità del tema. Tim Parks è solo lievemente saccente, quanto basta per conferire autorevolezza al testo. I temi affrontati sono difficili e complessi, a volte li lascia andare e si rimane un po' a bocca asciutta con l'idea che, avendoci trascinati fin qui poteva anche farci inoltrare oltre il titolo della trattazione, ma, in fondo, sarebbe diventato un mattone, perdendo quella soavità, pur seria e competente, che tanto mi è piaciuta.
    La mia edizione contienne un enigma che sarà un refuso (così imparo a sceglere l'edizione economica...): quelle parentesi accanto ai nomi dei luoghi (v. ins.) che avranno voluto dire?
    Mi è proprio aumentata la voglia di visitare la mostra a palazzo strozzi in programma a settembre 2011!

    said on 

  • 4

    Interessante saggio incentrato sulla nascita e la rovina della banca Medici, il racconto vivace e mai noioso, incappa necessariamente, oltre che nella nascita del sistema bancario mondiale (il sistema bancario con depositi, cambiali, obbligazioni, interessi e quant'altro è nato in Italia! Bello r ...continue

    Interessante saggio incentrato sulla nascita e la rovina della banca Medici, il racconto vivace e mai noioso, incappa necessariamente, oltre che nella nascita del sistema bancario mondiale (il sistema bancario con depositi, cambiali, obbligazioni, interessi e quant'altro è nato in Italia! Bello ricordarlo in tempi di austerity, sob) nelle intricate vicende storiche dell'Italia del '400, fatta di piccole e medio piccole, finanche minuscole realtà, sempre in guerre di difesa-espansione, e sempre perciò a caccia di denari sonanti per finanziarsi, unici momento nei quali ci si può perdere un po', a meno di non padroneggiare benissimo la storia dell'Italia del periodo.

    Parlare di denaro, nel Quattrocento come oggi, ma soprattutto allora, necessita che si parli anche di altro: del senso di colpa dell'arricchirsi (usura sì, usura no) delle contraddizioni morali e degli espedienti teologico mondani per aggirare questo senso di colpa nato dall'arricchirsi (opere di bene ma anche mecenatismo) e ovviamente questo saggio poteva trovare contesto solo in ambito cattolico e quattrocentesco. Ma a ben pensarci, dal quattrocento ad oggi, non molto è cambiato, nel nostro rapporto col denaro, sia nostro che altrui, né per quel che riguarda gli espedienti psicologico-morali che fanno sì anche anche la ricchezza smodata possa essere accettabile e morale, sia per chi la vive sia per chi la osserva negli altri.

    Ben rilevate anche le contraddizioni della Chiesa e dei papi guerrieri, oltre che abili gestori di finanze (quasi AD di una multinazionale). Ho trovato anche molto interessanti gli accenni al governo di Firenze, con la sua Repubblica dove il governo si cambiava ogni due mesi e i rappresentanti si estraevano … a sorte. Interessante sistema (benché non scevro da inciuci, anch'essi illustrati, ma insomma).

    said on 

  • 5

    Un libro bellissimo e scorrevolissimo nella lettura, per chi ama leggere romanzi su base storica sullo sfondo di una Firenze reppubblichina post medioevale.
    Sulla scena imperante la famiglia dei Medici in un intreccio esilerante tra finanza, teologia, arte e politica.

    Un invito a tut ...continue

    Un libro bellissimo e scorrevolissimo nella lettura, per chi ama leggere romanzi su base storica sullo sfondo di una Firenze reppubblichina post medioevale.
    Sulla scena imperante la famiglia dei Medici in un intreccio esilerante tra finanza, teologia, arte e politica.

    Un invito a tutti voi a leggerlo e a farlo leggere...

    Gaetano

    said on 

  • 4

    Un saggio sulla famiglia de' Medici scritto con disincantata ironia: cosa c'era dietro la loro fortuna, il loro mecenatismo, che parte avevano nella "democratica" repubblica fiorentina...
    Tim Parks descrive i personaggi che resero famoso il 15esimo secolo fiorentino, senza scadere nel buonis ...continue

    Un saggio sulla famiglia de' Medici scritto con disincantata ironia: cosa c'era dietro la loro fortuna, il loro mecenatismo, che parte avevano nella "democratica" repubblica fiorentina...
    Tim Parks descrive i personaggi che resero famoso il 15esimo secolo fiorentino, senza scadere nel buonismo o nell'agiografia.

    said on