Mediterrâneo

Por

Editor: Saída de Emergência

3.5
(953)

Language: Português | Number of Páginas: 256 | Format: Paperback | Em outros idiomas: (outros idiomas) English , Italian , German , French , Spanish , Dutch , Polish

Isbn-10: 989637208X | Isbn-13: 9789896372088 | Data de publicação:  | Edition 1

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Sports, Outdoors & Adventure

Do you like Mediterrâneo ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
Numa pacata ilha da Grécia, uma base aérea americana é subitamente atacada por um avião da Primeira Guerra Mundial. Perante a visão de um biplano ostentando a Cruz de Malta, a descrença é total. Entretanto, Dirk Pitt integra uma equipa de investigação marítima junto da ilha. Apenas ele poderá descobrir qual a relação entre o ataque, os actos de sabotagem contra a expedição, e alguém poderoso disposto a tudo para ocultar um segredo. Depois há uma morena irresistível e misteriosa. Mas de que lado está ela, afinal? Dirk Pitt é um homem cheio de recursos. Mas vai enfrentar o perigo numa ilha onde as autoridades estão corrompidas e o perigo espreita a cada esquina. Terá que usar todo o seu charme e mover-se no submundo de uma ilha paradisíaca, repleta de praias de areia branca, onde o povo é desconfiado e conservador
Sorting by
  • 2

    Abbastanza una boiata: protagonista supermaschio, superforte, superintelligente, superfurbo, playboy...al limite del fastidioso.
    Va bene giusto come lettura leggera leggera per fare una pausa ...continuar

    Abbastanza una boiata: protagonista supermaschio, superforte, superintelligente, superfurbo, playboy...al limite del fastidioso.
    Va bene giusto come lettura leggera leggera per fare una pausa

    dito em 

  • 3

    Se lo si legge con lo stesso spirito con cui si guarda un film di Bud Spencer e Terence Hill diventa un libro davvero divertente. Non m'aspettavo tutte le spiegazioni finali alla Poirot da parte del m ...continuar

    Se lo si legge con lo stesso spirito con cui si guarda un film di Bud Spencer e Terence Hill diventa un libro davvero divertente. Non m'aspettavo tutte le spiegazioni finali alla Poirot da parte del maggiore Dirk Pitt che, nonostante i sorrisi smaglianti a 32 denti lesinati a destra e a manca, m'ha colpito per la sua intelligenza e la sua astuzia. Tornerò a leggere ancora altre avventure di Cussler.

    dito em 

  • 3

    Questo è il secondo libro di Cussler che leggo, e come il precedente mi è piaciuto ma non mi ha entusiasmato.
    Semplice e scorrevolissimo da leggere, secondo me gli manca quel qualcosa in più che rende ...continuar

    Questo è il secondo libro di Cussler che leggo, e come il precedente mi è piaciuto ma non mi ha entusiasmato.
    Semplice e scorrevolissimo da leggere, secondo me gli manca quel qualcosa in più che rende un libro veramente speciale e che, arrivata alla fine, ti fa provare il dispiacere di avere letto l'ultima pagina.
    Non male, ma speriamo meglio per il prossimo!

    dito em 

  • 0

    fa quasi tenerezza; come un vecchio tex willer degli anni 70. Anche lo spudorato machismo è così assurdo da fare sorridere.
    Tutto qua: la storia è improbabile, i dialoghi abominevoli, la struttura nar ...continuar

    fa quasi tenerezza; come un vecchio tex willer degli anni 70. Anche lo spudorato machismo è così assurdo da fare sorridere.
    Tutto qua: la storia è improbabile, i dialoghi abominevoli, la struttura narrativa è da terza media, il protagonista di gomma (non si rompe nemmeno a martellate).
    "Leggine uno, almeno per provare". L'ho fatto (complice l'audiolibro). Posso passare ad altro...

    dito em 

  • 3

    il primo romanzo di Clive Cussler col personaggio di Dirk Pitt

    Un thriller avvincente e con tante informazioni interessanti, che però soffre di due gravi difetti: il primo è l'eccessiva fighezza del personaggio in questione; difetto che accomuna Cussler a Wilbur ...continuar

    Un thriller avvincente e con tante informazioni interessanti, che però soffre di due gravi difetti: il primo è l'eccessiva fighezza del personaggio in questione; difetto che accomuna Cussler a Wilbur Smith, a quanto pare. Questo Pitt è bello, intelligente, colto, atletico, coraggioso, eccetera, non ha un solo difetto, e questo rende difficile identificarcisi. L'altro difetto è la gestione sbagliata delle "rivelazioni", cioè della geniale soluzione della faccenda, tutta troppo concentrata in un solo punto del libro! Tendo a perdonare questa cosa in considerazione del fatto che è il primo romanzo, che è breve, e che comunque mi è piaciuto, e sono in ogni caso curioso di leggere gli altri suoi libri, prima o poi!

    dito em 

  • 0

    funziona così.
    i maschi sono delle grandissime facce da schiaffi, avventurieri e sbruffoni, gente con una soglia del dolore alla bubka, una forza d’animo alla santa maria goretti, una capacità dedutti ...continuar

    funziona così.
    i maschi sono delle grandissime facce da schiaffi, avventurieri e sbruffoni, gente con una soglia del dolore alla bubka, una forza d’animo alla santa maria goretti, una capacità deduttiva che nemmanco sherlock e uno sprezzo del pericolo alla joe falchetto.
    le femmine, fighe o comunque decisamente molto [ma molto] chiavabili, restano affascinate dai maschi suddetti, che le prendono a sberle di fronte a una loro crisi isterica e subito dopo le trombano voluttuosamente chiamandole tesoro. o baby.
    con questo zoo umano a disposizione il vecchio clive se la cava egregiamente, scrivendo con buona scorrevolezza e, qua e là, persino bene [terribili dialoghi a parte], la storia di buoni e cattivoni è una colossale minchiata e io ora mando una letterina a babbo natale: quando rinasco voglio essere dirk pitt.

    [no brain, no headache].

    dito em 

Sorting by
Sorting by