Memoria delle mie puttane tristi

Voto medio di 5294
| 514 contributi totali di cui 444 recensioni , 69 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
"L'anno dei miei novant'anni decisi di regalarmi una notte di amore folle con un'adolescente vergine." Comincia così il nuovo romanzo di Gabriel Garcia Márquez, il libro con cui il premio Nobel colombiano torna dopo dieci anni alla narrativa. A racco ...Continua
Samantha
Ha scritto il 11/06/18
Personalmente, ho apprezzato di più questo romanzo rispetto "Cent'anni di solitudine". Ritengo che sia una storia molto vera e contemporanea. Lo stile rimane quello di Marquez, con le sue espressioni "toste" e dirette. Mi è piaciuta l'idea che un uom...Continua
Chiara White
Ha scritto il 31/03/18
Provo un po’ di imbarazzo nel parlare di questo romanzo breve (nemmeno 150 pagine), per il rispetto che sento nei confronti di Marquez. La scrittura è sicuramente la sua, ma nella storia non ho trovato la complessità o la fantasia che mi aveva rapito...Continua
Stefano Pedrotti
Ha scritto il 23/01/18
Solo un maestro come Marquez può raccontare quello che sembra il torbido desiderio di un novantenne di cogliere la verginità di una minorenne in un elogio della scoperta dell'amore a qualunque età e in qualsiasi forma !!!! Romanzo breve che si legge...Continua
fra'
Ha scritto il 15/11/17
Come deve sentirsi una ragazza, giovane, bella, illibata….a sapersi nuda in un letto, ogni notte, con il solo conforto di una coperta elettrica, a fianco di una persona che può disporre di lei a suo piacimento….qualcuno che la può guardare, toccare,...Continua
Mau
Ha scritto il 29/09/17
Cercare l'ennesima prestazione sessuale a novant'anni e invece scoprire l'amore e rimanerne stravolto e travolto. Tutto bello se non fosse che lei è una vergine quattordicenne comprata per l'occasione e priva di alcuna volontà di instaurare una qual...Continua

Samantha
Ha scritto il Jun 10, 2018, 21:48
Il sesso è la consolazione che si ha quando l'amore non basta.
Pag. 88
mauri
Ha scritto il Feb 01, 2018, 16:16
“ scoprii che l’ossessione che ogni cosa fosse al suo posto, ogni faccenda a suo tempo, ogni parola nel suo stile, non era il premio meritato di una mente in ordine, ma tutto il contrario, un intero sistema di simulazione inventato da me per nasconde...Continua
Pag. 33
Stefano Pedrotti
Ha scritto il Jan 23, 2018, 02:35
É che sto diventando vecchio, le dissi. Lo siamo già, sospiro lei. Il fatto è che non lo si sente dentro, ma da fuori tutti lo vedono
Pag. 56
Stefano Pedrotti
Ha scritto il Jan 23, 2018, 02:33
Non morire senza aver provato la meraviglia di scopare con amore
Pag. 57
Stefano Pedrotti
Ha scritto il Jan 23, 2018, 02:32
Era finalmente la vita reale, col mio cuore in salvo e condannato a morire di buon amore nell'agonia felice di un giorno qualsiasi dopo i miei cent'anni
Pag. 66

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Katia
Ha scritto il Oct 12, 2016, 22:39
http://www.liberolibro.it/memoria-delle-mie-puttane-tristi-di-gabriel-garcia-marquez/

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi