Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Memoriale del convento

By Jose Saramago

(281)

| Paperback | 9788807012990

Like Memoriale del convento ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

281 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Straordinario. Ancora una volta.

    Sbigottito dalla genialità e dall'abilità di cesellare parole di quell'orafo inarrivabile che è stato Saramago.

    Romanzo diverso dai precedenti, simile forse - e solo in piccola parte - alla Storia dell'assedio ...(continue)

    Straordinario. Ancora una volta.

    Sbigottito dalla genialità e dall'abilità di cesellare parole di quell'orafo inarrivabile che è stato Saramago.

    Romanzo diverso dai precedenti, simile forse - e solo in piccola parte - alla Storia dell'assedio di Lisbona , se non altro per la caratterizzazione storica. La narrazione ruota intorno all'infinita costruzione del palazzo-convento di Mafra, voluto dal re portoghese Giovanni V come voto per la nascita della sua primogenita: su tale punto fermo, s'innesta la storia d'un prete visionario, Bartolomeo de Gusmao, follemente concentrato sul sogno di riuscire a costruire una macchina volante.

    Riesce nell'impresa grazie all'aiuto d'un ex soldato monco della mano sinistra perduta in guerra, nativo proprio di Mafra e di nome Baltasar il Sette-Soli, e della sua amata, figlia d'una veggente esiliata in Africa dall'Inquisizione e lei stessa dotata del potere sovrannaturale di vedere all'interno dei corpi, Blimunda la Sette-Lune.

    Il sacerdote scopre che la legge di gravità può essere vinta solo grazie a un successivo gioco di attrazioni, in cui ruolo fondamentale rivestono le volontà racchiuse all'interno di ciascuno di noi e che solo Blimunda può vedere e catturare (metafora, questa, della forza dirompente che la volontà umana conserva dentro di sé).

    La storia poi prosegue e non la posso svelare ora, anche solo per questioni di spazio. Rimane, e lo ripeto, la strabiliante vena narrativa di Saramago, lo humor, la critica sociale così intelligente verso l'insopportabile e impunita arroganza di nobiltà e clero, la silenziosa e umiliante sottomissione del popolo, la costante e minacciosa presenza dell'onnipotente Santa Inquisione - il grande mostro creato dalla religione istituzionalizzata, deformazione diabolica dei dettami, cari a Saramago, del Cristo e di san Francesco.

    Tutto si conclude e, in circolo, si chiude nel commovente finale, in un explicit meraviglioso seppur dolente. Come sempre, direi.

    Impressionato, m'inchino e ringrazio sommessamente per tanta grazia.

    Is this helpful?

    Dvd (A. Erit In Orbe Ultimo) said on Jul 14, 2014 | 1 feedback

  • 5 people find this helpful

    La cecità di Dio

    Polifonia portoghese in costruzione di un monumento identitario. Uomini che come formiche trasportano macigni e muoiono, e raccontano storie senza storia. Costruiscono la storia di un paese e intanto se la raccontano. Le storie diventano la Storia ch ...(continue)

    Polifonia portoghese in costruzione di un monumento identitario. Uomini che come formiche trasportano macigni e muoiono, e raccontano storie senza storia. Costruiscono la storia di un paese e intanto se la raccontano. Le storie diventano la Storia che è parimenti del sovrano e del monaco, della regina e della strega, del contadino, del soldato e dell'operaio, della puttana e della monaca (che spesso sono la stessa cosa).
    Lo stile di Saramago innova nel rinnovare il discorso indiretto libero. Il contesto è naturalista, il fine appare storiografico, gli strumenti sono magici. I primi occhi buoni di Saramago. Ovviamente di donna.
    E siamo ai protagonisti. Indimenticabili.
    Blimunda, che ha nascosto nel nome il gioco di parole blind mundo e ha occhi per vedere la volontà nascosta del mondo insieme a viscere e tumori, ma solo se non si nutre. Non si nutre del pane per vedere e non darà frutto alla terra.
    Baltasar, mano cieca come quella di Dio che vola per fede e brucia per conoscenza. Ormai lo sa con certezza: Dio è monco e soffre di neglect, l'eminegligenza spaziale unilaterale, ovvero cecità corticale monolaterale.

    Is this helpful?

    Rosa said on Jul 2, 2014 | 2 feedbacks

  • 2 people find this helpful

    Non ce la faccio più!
    A tratti bellissimo, ma in questo momento tutta sta fatica non la reggo.

    Is this helpful?

    Robboh said on Jun 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una scrittura barocca

    Una costruzione barocca.
    Non mi vengono altri termini per esprimermi su questo libro anche se sembrerebbe riduttivo farlo con un solo aggettivo.
    Barocco, quindi affascinante ma difficile da seguire: una storia multistoria scritta con una scrittura ...(continue)

    Una costruzione barocca.
    Non mi vengono altri termini per esprimermi su questo libro anche se sembrerebbe riduttivo farlo con un solo aggettivo.
    Barocco, quindi affascinante ma difficile da seguire: una storia multistoria scritta con una scrittura ridondante che affatica lo sguardo e porta a desistere, rimanendo con una visione di insieme e perdendo i mille e uno particolari di cui si compone.

    Is this helpful?

    silvia said on Jun 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "E io ti dico che Dio è monco, e ha fatto l'universo."

    Meraviglia!! Meravigliosa la storia,meravigliosi i suoi personaggi, meraviglioso questo suo raccontare avventure ed episodi reali visti con gli occhi della gente del popolo....Meravigliosi Baltasar e Blimunda: sette Soli e sette Lune splendenti e ra ...(continue)

    Meraviglia!! Meravigliosa la storia,meravigliosi i suoi personaggi, meraviglioso questo suo raccontare avventure ed episodi reali visti con gli occhi della gente del popolo....Meravigliosi Baltasar e Blimunda: sette Soli e sette Lune splendenti e radiosi. Meraviglioso il loro amore. Capolavoro assoluto, impossibile non leggerlo.

    Is this helpful?

    Mauro Torquati57 said on Jun 16, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book