Memorie di Adriano

seguite dai Taccuini di appunti

Voto medio di 9108
| 1578 contributi totali di cui 1179 recensioni , 397 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Ha scritto il 08/08/17
Cerchiamo di entrare nella morte a occhi aperti…
La prima volta che lessi questo libro avevo meno di 30 anni e già allora rimasi colpito da una scrittura così levigata e classica. Mi sembrava come se la vita di Adriano fosse stata scritta sul marmo bianco delle statue.Adesso, a distanza di molti ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 03/06/17
Linee di frontiera
L’imperatore Adriano ci racconta la sua esperienza di uomo che si confronta con gli opposti desideri e necessità della sua natura e vive quindi su molteplici linee di frontiera. I poli opposti dell’amore per le lettere e la necessità di ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 04/05/17
Quale meraviglioso compagno di viaggio
Mi ha fatto compagnia nelle lunghe traversate cittadine. E per tutto quel tempo la mia meraviglia ha continuato a crescere. E' vero, ci sono dei passaggi non aderentissimi al vero, pensieri così intimi da richiamare chiaramente lo spirito ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 23/04/17
Un imperatore, ma soprattutto un uomo
L'autrice ci trasporta nella mente del grande imperatore, con una ricostruzione storica in cui le grandi imprese non sono quasi mai quelle militari. Un uomo le cui riflessioni paiono non risentire del tempo passato, né del suo status di capo ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 14/04/17
"L’impero, l’ho governato in latino; in latino sarà inciso il mio epitaffio, sulle mura del mio mausoleo in riva al Tevere; ma in greco ho pensato, in greco ho vissuto".(e in Spagna sono nato... quando la "globalizzazione" significava ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi

Ha scritto il May 23, 2017, 16:20
Piccola anima smarrita e soave, compagna e ospite del corpo, ora t'appresti a scendere in luoghi incolori, ardui e spogli, ove non avrai più gli svaghi consueti. Un istante ancora, guardiamo insieme le rive familiari, le cose che certamente non ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il May 23, 2017, 16:19
Entrava in quella durata senz'aria, senza luce, senza stagioni e senza fine, al cui confronto ogni vita appare breve; aveva raggiunto quella stabilità, quella calma forse. I secoli ancora celati nel seno opaco del tempo sarebbero passati a ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il May 23, 2017, 16:19
Ho resistito; ho lottato contro il dolore come contro una cancrena.
  • Rispondi
Ha scritto il May 23, 2017, 16:18
Quella compassione poggiava su un equivoco: si accettava di compiangermi, purché mi consolassi abbastanza presto. E io stesso, mi credevo quasi placato; ne arrossivo, quasi. Non sapevo che il dolore ripiega in labirinti strani, dove non ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il May 23, 2017, 16:18
Ma la morte modificava ben poco quella intimità che da anni faceva a meno della presenza; l'imperatrice restava quella che era sempre stata per me: uno spirito, un pensiero, al quale il mio s'era unito.
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 29, 2016, 15:35
843.9
YOu 4484
Letteratura Francese
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 13, 2016, 10:28
843.9
YOU 4484
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi