Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Memorie di Adriano

seguite dai Taccuini di appunti

Di

Editore: CDE

4.3
(8391)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 317 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Inglese , Spagnolo , Chi tradizionale , Tedesco , Giapponese , Portoghese , Catalano , Olandese , Turco

Isbn-10: A000093441 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Lidia Storoni Mazzolani

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Biography , Fiction & Literature , History

Ti piace Memorie di Adriano?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Memorie di Adriano

    Sentivo un gran parlare di questo libro come un gran capolavoro, l'ho letto, posso dire che mi è' piaciuto ma non dico che sia un gran capolavoro, forse necessita di una seconda lettura per poterlo amare completamente!

    ha scritto il 

  • 4

    Un'opera di profonda conoscenza dell'animo umano, le riflessioni di un uomo che, giunto ormai alla soglia estrema della sua esistenza, getta uno sguardo retrospettivo sul proprio vissuto non con rimpianto, ma con la volontà di lasciare i propri insegnamenti ai posteri. Questo è Memorie di adriano ...continua

    Un'opera di profonda conoscenza dell'animo umano, le riflessioni di un uomo che, giunto ormai alla soglia estrema della sua esistenza, getta uno sguardo retrospettivo sul proprio vissuto non con rimpianto, ma con la volontà di lasciare i propri insegnamenti ai posteri. Questo è Memorie di adriano: le memorie di un uomo. Il fatto che quell'uomo sia un imperatore è appena un dettaglio.

    ha scritto il 

  • 5

    epitaffio

    Se mai ci fosse una lista universale di libri da salvare per la conoscenza dello spirito umano, beh, questo dovrebbe avere un posto. In ogni pagina l'uomo ne esce bello, il lato migliore dell'essere passa sottilmente alla luce anche attraverso contenuti tragici. E se un po'di storia dell'arte ci ...continua

    Se mai ci fosse una lista universale di libri da salvare per la conoscenza dello spirito umano, beh, questo dovrebbe avere un posto. In ogni pagina l'uomo ne esce bello, il lato migliore dell'essere passa sottilmente alla luce anche attraverso contenuti tragici. E se un po'di storia dell'arte ci è familiare, il quadro della perfezione è chiuso. Il paesaggio, l'armonia ambientale dell'imperatore, si realizzano trasportandoci in quel mondo, che sarà esistito in quel modo, o no, non ci interessa, perché la realtà è quella che viviamo con la lettura, a prescindere. Memorie di Adriano è un libro che non riponi in alto nello scaffale, ma lo tieni a portata di mano. E magari di una frase ne fai il tuo epitaffio.

    ha scritto il 

  • 5

    Sono stata completamente rapita dalle pagine di questo libro, tanto da dover interrompere talvolta la lettura per fare un respiro profondo e ritrovare me stessa. Bello dall'inizio alla fine: le Memorie, i taccuini di appunti, il saggio finale della traduttrice.
    Tanti i temi trattati, troppe le fr ...continua

    Sono stata completamente rapita dalle pagine di questo libro, tanto da dover interrompere talvolta la lettura per fare un respiro profondo e ritrovare me stessa. Bello dall'inizio alla fine: le Memorie, i taccuini di appunti, il saggio finale della traduttrice. Tanti i temi trattati, troppe le frasi che meriterebbero una citazione, complicato per me redigere una recensione. Mi affido alle parole dell'autrice stessa, che lo ha definito “uno studio sul destino umano, l'immagine di un uomo che delle sue virtù e dei suoi difetti, delle sue esperienze personali e della sua cultura poco a poco si compone una sorta di saggezza pragmatica d'amministratore e di principe...” Un consiglio. Per leggere questo libro prendetevi il vostro tempo. Abbandonatevi alle sue pagine, seguitene pazientemente il filo del discorso, lasciatevi trasportare dalle parole in un mondo che pare lontano e all'improvviso arriverà una frase che vi riporterà ai tempi nostri, di più, vi porterà dentro voi stessi per aiutarvi a valutare il vostro passato ed immaginare il vostro futuro.

    ha scritto il 

  • 5

    L' IMPERATORE CHE VORREI

    Questo libro è scritto divinamente, non sono una storica e nemmeno una grande conoscitrice della storia romana, ma con questo romanzo viene voglia di approfindore e soprattutto viene voglia di credere che dietro ad un ruolo come quello di un imperatore ci sia una profondità poetica ed emotivament ...continua

    Questo libro è scritto divinamente, non sono una storica e nemmeno una grande conoscitrice della storia romana, ma con questo romanzo viene voglia di approfindore e soprattutto viene voglia di credere che dietro ad un ruolo come quello di un imperatore ci sia una profondità poetica ed emotivamente intensa come quella descritta dalla Yourcenar. Davvero ben scritto seppur a tratti discretamente complesso.

    ha scritto il 

  • 4

    Animula vagula, blandula...

    Un tuffo nella storia, nella filosofia, nell'arte, nell'amore e nella morte, il tutto elaborato così bene che si fatica a pensarlo non scritto dallo stesso Adriano. Dopo aver letto questo libro mi viene voglia di documentarmi su questo grande imperatore, saggio, amante della vita e della pace, de ...continua

    Un tuffo nella storia, nella filosofia, nell'arte, nell'amore e nella morte, il tutto elaborato così bene che si fatica a pensarlo non scritto dallo stesso Adriano. Dopo aver letto questo libro mi viene voglia di documentarmi su questo grande imperatore, saggio, amante della vita e della pace, della bellezza, del suo impero e di tutto ciò che può far sentire un uomo davvero realizzato e completo. Animuccia smarrita e soave, compagna e ospite del corpo, ho riconosciuto le tue pene come mie e come quelle di chiunque uomo si ponga dinnanzi ai mille quesiti esistenziali perennemente irrisolti che illuminano e oscurano, al tempo stesso, le nostre vite.

    ha scritto il 

  • 5

    Animula vagula blandula,
    Hospes comesque corporis,
    Quae nunc abibis in loca
    Pallidula, rigida, nudula,
    Nec, ut soles, dabis iocos…


    P.Aelius Hadrianus, Imp.


    AL DIVINO ADRIANO AUGUSTO
    FIGLIO DI TRAIANO VINCITORE DEI PARTI
    NIPOTE DI NERVA
    PONTEFICE MASSIMO
    RIVESTITO PER LA VENTIDUE ...continua

    Animula vagula blandula, Hospes comesque corporis, Quae nunc abibis in loca Pallidula, rigida, nudula, Nec, ut soles, dabis iocos…

    P.Aelius Hadrianus, Imp.

    AL DIVINO ADRIANO AUGUSTO FIGLIO DI TRAIANO VINCITORE DEI PARTI NIPOTE DI NERVA PONTEFICE MASSIMO RIVESTITO PER LA VENTIDUESIMA VOLTA DELLA POTESTA' TRIBUNICIA TRE VOLTE CONSOLE DUE VOLTE TRIONFATORE PADRE DELLA PATRIA E ALLA SUA DIVINA CONSORTE SABINA ANTONINO LORO FIGLIO

    Senza parole. Meraviglioso.

    ha scritto il 

Ordina per