Memorie di cieco

L'autoritratto e altre rovine

Voto medio di 27
| 5 contributi totali di cui 5 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La scrittura di Derrida, indagando il tema della cecità in un fitto reticolo compositivo a forma di dialogo, decostruisce l'idea di una visione chiara e distinta. Una luce di tenebra attrae e avviluppa lo sguardo del lettore il quale, per mezzo del r ...Continua
soulAdmitted
Ha scritto il 25/04/14
"those seeing tears"

Chi ti guarda, di fronte, ti acceca. Intromettendosi tra te e lo (ciò che ti è) specchio. Ora puoi solo generosamente piangere, se vuoi 'vedere'.

Palla 30
Ha scritto il 01/06/11

.. posso volermi spingere al di là della percezione, volere al di là del vedere..

astro b.
Ha scritto il 18/11/09
L'essenza dell'occhio costituisce il proprio dell'uomo. Contrariamente a ciò che si crede di sapere, il miglior punto di vista (il punto di vista sarà il nostro tema) è un punto fonte e un punto liquido, esso ritorna alle lacrime. L'accecamento che a...Continua
Simona Kay
Ha scritto il 06/12/08

I concetti filosofici a cui rimanda sono "oltre", ma la sintassi è troppo elaborata e alla fine ne esce un mattone pesante.

Antonio Lucci
Ha scritto il 20/04/08
Un libro che fa innamorare, filosofi ed artisti.Un libro sullo sguardo e sulla sua assenza.Un catalogo di una mostra, ma anche un esempio di come la filosofia possa essere non-cattedratica.Un modo per aggirarsi nel crepuscolo della filosofia, tra le...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi