Memorie di una lettrice notturna

Voto medio di 76
| 50 contributi totali di cui 31 recensioni , 19 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Segnata fin dall’infanzia da un amore per la lettura che aveva tutti i tratti di una passione fatale, Elisabetta Rasy ha dedicato il suo nuovo libro ad alcune donne che con le loro parole hanno plasmato il Novecento e cambiato la nostra ... Continua
Ha scritto il 03/03/17
Non mi sarà mai possibile leggere tutti i libri che voglio. Quando trovo questi libri in cui altri lettori forti raccontano le loro prime letture, la crescita che avviene attraverso i libri, il loro rapporto con gli scrittori e le scrittrici e ne ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 25/04/15
Storie intessute dalla passione dell'autrice per la lettura, tratto che si evince essere ben radicato, irrinunciabile piacere e insostituibile fonte di ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 29/06/12
Non è scritto bene, e ci sta, perché in fondo non tutte le accanite lettrici, notturne e non, possono essere grandi scrittrici.Ma è pochissimo entusiasmante, e questo dispiace di più, perché, di contro, ritratti appassionati mi aspettavo di ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 16/05/12
Bellissimo, onirico..
Ricordo un'espressione, che mi ha incantato e fatto sognare..., "oltranzismi erotici"
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 17/02/12
Solo un aggettivo: STREPITOSO
I libri migliori sono quelli dalle cui pagine traspare la passione, la totale dedizione all'argomento trattato; così è per Memorie di una lettrice notturna di Elisabetta Rasy, un testo che è molto più di un'autobiografia e molto più di ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 03, 2017, 08:43
Quando avevo il turno di notte, la mattina restano a letto fino a tardi a leggere. Dal momento che non facevo mai la spesa, in casa non c'era nulla per fare colazione. Ma ogni mattina, a turno, mio marito e io telefonavamo al caffè sotto casa e un ... Continua...
Pag. 38
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 03, 2017, 08:37
Il tempo spensierato dei libri senza autorePer molto tempo ho creduto che i libri non avessero autore. Pensavo che si scrivessero da sé. Ho cominciato a leggere libri la sera, prima di addormentarmi, verso gli otto anni. Quand'ero più piccola, mia ... Continua...
Pag. 9
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 19, 2012, 07:55
Io considero la differenza tra i sessi un'emergenza biologica né trascurabile né definitivamente superabile proprio a causa della forza simbolica della biologia - della forza simbolica cioè di tutto ciò che è materia - ed è innegabile che essa ... Continua...
Pag. 248
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 19, 2012, 07:54
Nella sua dimora santuario, la Casa Azzurra di Coyoacan, il sobborgo di Città del Messico dove era nata e morì, c'era un luogo deputato alla trasformazione: la sua personale camera da bagno, dove protesi, grucce e busti ortopedici simili a corazze ... Continua...
Pag. 243
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 19, 2012, 07:50
Vorrei inoltre sottolineare un particolare curioso dell'intreccio genealogico. Per la tradizione ebraica, l'ebraismo è matrilineare: cioè è ebreo il figlio di una madre ebrea, non è ebreo il figlio che ha solo il padre ebreo. Dunque, Moravia per ... Continua...
Pag. 199
  • 1 commento
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi