Memorie di una ragazza per bene

!!SCHEDA INCOMPLETA!!

Voto medio di 2183
| 369 contributi totali di cui 217 recensioni , 152 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Rossoprimo
Ha scritto il 13/02/18
Adesso capisco perché Simone de Beauvoir sia diventata un punto di riferimento per il movimento femminista e per la generazione degli intellettuali del ’68, quella per intenderci della “Rive Gauche”. Nata in una famiglia della buona borghesia parigin...Continua
  • 1 mi piace
Simona Garbarini
Ha scritto il 05/02/18
Libro per certi versi un po' prolisso che racconta l'infanzia e l'adolescenza di simone de beauvoir in un ambiente chiuso e un po' asfittico in un contesto piccolo borghese e molto osservante. Il libro è la descrizione della progressiva presa di cosc...Continua
Silvia...
Ha scritto il 13/10/17
Recensione completa: https://feliceconunlibro.blogspot.it/2017/10/memorie-duna-ragazza-perbene-simone-de.html . Memorie d'una ragazza perbene è l'autobiografia di Simone De Beauvoir, una donna che è diventata per me fonte d'ispirazione. Già dopo le...Continua
Ida
Ha scritto il 17/07/17
Se dovessi scegliere un aggettivo per questo libro lo definirei "esemplare". La storia di un'epoca e di un cambiamento, più che di una donna. La storia di un pensiero più che di una vita. Un romanzo che non può non essere letto se si vuole capire l'a...Continua
  • 1 mi piace
ShadowShine...
Ha scritto il 21/06/17
Primo impatto: sconvolgente come la de Beauvoir abbia ricordi così netti della sua infanzia. Io che della mia vita prima dei 13 anni ricordo poco o nulla sono ancora più incredula di fronte al resoconto dei suoi primi anni di vita, così ricco di aned...Continua
  • 1 mi piace

Ἑκάτη
Ha scritto il Apr 13, 2017, 13:32
A quanto pare, io ne fui gelosa, ma per poco. Per quanto lontano riesco a spingere la memoria, ero fiera d’essere la più grande: la primogenita. Mascherata da Cappuccetto rosso, con la focaccia e il burro nel panierino, mi sentivo più interessante d’...Continua
Pag. 9
Emilie
Ha scritto il Sep 27, 2016, 09:27
La principale ragione del mio accanimento era che all'infuori di quest'amore la mia vita m'appariva disperatamente vuota e inutile. Jacques non era che se stesso, ma a distanza diventava tutto: tutto ciò che io non avevo. A lui dovevo gioie e pene la...Continua
Pag. 226
  • 1 mi piace
Emilie
Ha scritto il Sep 27, 2016, 09:25
Quanto è totale la presenza, altrettanto è radicale l'assenza.
Pag. 210
  • 1 mi piace
Jun
Ha scritto il Jul 11, 2016, 09:29
"Era più facile pensare a un mondo senza creatore che un creatore responsabile di tutte le contraddizioni del mondo"
Odile
Ha scritto il Nov 18, 2015, 10:40
"Non c'era molta distanza tra una solitudine tenace e la follia"

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi