Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Mercanti d'aura

Logiche dell'arte contemporanea

By Alessandro Dal Lago,Serena Giordano

(107)

| Paperback | 9788815112941

Like Mercanti d'aura ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Negli anni Trenta Walter Benjamin suggerì che la riproducibilità tecnica nel cinema e nella fotografia dissolvesse l'aura, cioè l'unicità in qualche modo sacrale dell'opera d'arte. La serialità avrebbe allargato la fruizione dell'arte, democratizzand Continue

Negli anni Trenta Walter Benjamin suggerì che la riproducibilità tecnica nel cinema e nella fotografia dissolvesse l'aura, cioè l'unicità in qualche modo sacrale dell'opera d'arte. La serialità avrebbe allargato la fruizione dell'arte, democratizzandola. Ma la produzione artistica, soprattutto nel secondo dopoguerra, ha preso altre strade. Più che verso la dispersione dell'aura si è mossa piuttosto verso la sua rigenerazione. Jackson Pollock ha stabilito il sopravvento del gesto artistico sul prodotto, con il che l'aura si estendeva all'artista. Andy Warhol ha operato in modo esattamente contrario all'ipotesi di Benjamin: la riproduzione serializzata (le fotografie di Marilyn Monroe o di Mao) diventava essa stessa fonte di aura. La definizione dell'arte si sposta quindi dal "che cosa" al "come", cioè alle modalità di produzione dell'aura a partire da qualsiasi materiale o situazione, come aveva già compreso Duchamp con il celebre orinatoio. Un oggetto, un'immagine fissa oin movimento, un'installazione, una performance, il corpo dell'artista (Hermann Nitzsch) o, al limite, un'operazione chirurgica (Orlan) sono arte se inseriti in una cornice di significazione. L'essenza dell'arte contemporanea può essere compresa solo all'interno del circuito di "definitori" (critici,promotori, organizzatori), esecutori (artisti), luoghi di esibizione (musei,mostre, rassegne) e fruitori (pubblico, amatori, collezionisti). In una parola, all'interno del mercato.

1 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 12 people find this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    ATTENZIONE: RECINZIONE MOLTO LUNGA E DIDASCALICA SCUSATEMI SCUSATEMI LA LUNGHEZZA

    io ciò un amico che è reazionario, io invece sono progressista. io, se a natale mi mettono davanti un palo di legno senza rami senza gnente, la mia coscienza progres ...(continue)

    ATTENZIONE: RECINZIONE MOLTO LUNGA E DIDASCALICA SCUSATEMI SCUSATEMI LA LUNGHEZZA

    io ciò un amico che è reazionario, io invece sono progressista. io, se a natale mi mettono davanti un palo di legno senza rami senza gnente, la mia coscienza progressista dice esso è un albero di natale. egli, se a natale lo fai vedere un abete molto bello e ben invasato nella piazza del paese con le salsiccie e la cioccolata calda come s'usa qui, e non cià le lampadine che brilloccano gialle e verdi e rosse, egli dice, non cià le lampadine, allora non è natale. codesto libro spiega che l'arte contemporanea a volte non c'è nemmeno il palo.

    recinzione seconda

    Esso è un libro che praticamente l'arte contemporanea è come la finanza creativa: qua c'è dei ricchi che non ciànno il capitale, lì c'è degli artisti che non ciànno le opere. ma tutti ciànno i soldi.

    Is this helpful?

    Ciriffo said on Sep 15, 2009 | 2 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (107)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 1 star
  • Paperback 285 Pages
  • ISBN-10: 8815112944
  • ISBN-13: 9788815112941
  • Publisher: Il Mulino
  • Publish date: 2006-01-01
Improve_data of this book

Groups with this in collection