Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Messenger

By Lois Lowry

(22)

| Mass Market Paperback | 9780440239123

Like Messenger ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

For the past six years, Matty has lived in Village and flourished under the guidance of Seer, a blind man, known for his special sight. Village was a place that welcomed newcomers, but something sinister has seeped into Village and the people have vo Continue

For the past six years, Matty has lived in Village and flourished under the guidance of Seer, a blind man, known for his special sight. Village was a place that welcomed newcomers, but something sinister has seeped into Village and the people have voted to close it to outsiders. Matty has been invaluable as a messenger. Now he must make one last journey through the treacherous forest with his only weapon, a power he unexpectedly discovers within himself.


From the Trade Paperback edition.

6 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Letto ancora una volta tutto d'un fiato benché in inglese. La scrittura è semplice e pittorica. Questo mondo diventa sempre più definito e ne sono molto attirata. Non vedo l'ora di finire la saga. Ci sono davvero tante domande in sospeso. Spero che t ...(continue)

    Letto ancora una volta tutto d'un fiato benché in inglese. La scrittura è semplice e pittorica. Questo mondo diventa sempre più definito e ne sono molto attirata. Non vedo l'ora di finire la saga. Ci sono davvero tante domande in sospeso. Spero che tutto trovi una soluzione se no la delusione sarebbe immensa...

    Is this helpful?

    Raulino73 said on Jan 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    I don't know if it is because I've read it at the right age, or if it's actually better, but I still think that The Giver is the best book in this trilogy.
    Still, Messenger was a beautiful book, and this is one trilogy that every kid should read.

    Is this helpful?

    Mag said on Dec 26, 2011 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Se potessi fare un'intervista a Lois Lowry le chiederei se già scrivendo Gathernig Blue avesse pensato al terzo romanzo della serie (che al momento è una trilogia, ma potrebbe diventare un quartetto). Infatti, se leggendo La Rivincita - Gat ...(continue)

    Se potessi fare un'intervista a Lois Lowry le chiederei se già scrivendo Gathernig Blue avesse pensato al terzo romanzo della serie (che al momento è una trilogia, ma potrebbe diventare un quartetto). Infatti, se leggendo La Rivincita - Gathering Blue si suppone che la società del romanzo non abbia niente a che fare con quella di The Giver, e che l’autrice ci volesse semplicemente far analizzare e magari mettere a confronto due esempi diversi di società distopiche in un futuro prossimo, leggendo The Messenger comprendiamo meglio il legame che nei primi due sembrava quasi inesistente e riprendiamo i fili di entrambi i romanzi, che si intrecciano e proseguono (e qui la Lowry si identifica sempre di più con Kira, la protagonista di Gathering Blue, l’artista del ricamo!).

    Il Village in cui si svolge la storia è uno dei tanti Altrove citati in The Giver, il villaggio al di là della foresta dove Mattie va a raccogliere i fiori di guano in Gathering Blue, in cui vengono a raccogliersi tutti gli scarti delle società che esigono solo la perfezione fisica (sebbene in The Giver questi scarti venissero congedati, e quindi non avessero possibilità di scampo). Un villaggio in cui la compassione e la dedizione agli altri è fondamentale, il villaggio in cui Cristopher (che qui è chiamato semplicemente Seer) è stato portato dopo essere stato trovato cieco e quasi morto nella Landa dell’Abbandono, dove tutti si sono presi cura di lui, dove lui ha portato Matt, ora Mattie, a vivere con sé… ma il Villaggio è profondamente cambiato: in tutti si è insinuata una febbrile avidità, tutti vorrebbero acquistare oggetti futili e consumistici al Trade Mart (Fiera del Baratto), un luogo in cui si scambiano oggetti frivoli con la propria integrità.
    La gente comincia a non essere più contenta del proprio aspetto; persone che prima erano pazienti ed altruiste diventano egoiste ed insensibili. Persino la Foresta se ne rende conto, e diventa sempre più aggressiva lanciando avvertimenti spesso fatali verso le persone meno accorte.
    Solo a Mattie è concesso di attraversarla senza correre rischi. Il ragazzo, che già era una mosca bianca per il suo altruismo nel villaggio di Gathering Blue, dove ognuno era pronto a litigare e a derubare il proprio vicino, scopre di avere un Dono: ha in sé una sorta di elettricità, un potere che guarisce. Ma ha paura di farlo conoscere agli altri, che potrebbero volere le sue doti per scopi inutili: solo il Leader, che altri non è se non il Jonas di The Giver, che ha il potere di vedere oltre, lo comprende e lo protegge.
    Ma la trasformazione del Villaggio è arrivata ad un punto tale da non voler più accogliere i derelitti che riescono a sfuggire da società repressive di vario genere: proprio quel Villaggio che aveva sempre aperto le sue braccia ai casi più disperati è diventato cieco e sordo, avaro ed egoista ed è pronto ad innalzare un muro e a rinchiudersi in sé stesso: la vita va avanti il ciclo ricomincia e l’uomo non cambia, fa sempre gli stessi errori, come già avevamo letto in Gathering Blue:

    Rovina. Ricostruzione. Ancora rovina. Rinascita. Kira seguiva le scene con la mano mentre città sempre più grandi e potenti facevano la loro apparizione per poi soccombere sotto un impeto di distruzione più vasto e violento. Questo ciclo aveva un ritmo talmente regolare che il suo andamento sulla veste era chiaro e facilmente individuabile: si muoveva su e giù, perpetuo come un'onda. Si autoalimentava, in un crescendo che aveva il suo principio in un minuscolo punto, là dove si era innescata la prima rovina. Le fiamme crescevano con lo stesso ritmo con cui crescevano i villaggi. All'inizio erano minuscoli, nati dalle più piccole combinazioni di ricami, ma Kira li vedeva crescere e ogni volta la rovina si abbatteva sempre più impietosa e la ricostruzione si faceva sempre più difficile.

    Mattie dovrà compiere il suo ultimo viaggio attraverso la Foresta per andare a prendere Kira prima che il Muro isoli per sempre il Villaggio, non permettendo più a nessuno di entrare.

    Bellissima ancora una volta la figura coraggiosa di Kira, che non vuole che Mattie le sistemi la gamba con il suo Dono, perché la sua malformazione è parte di se stessa. Questo la contrappone a Mentor, il maestro del Villaggio, che al Trade Mart sta barattando la sua natura gentile con un aspetto più avvenente.

    E Mattie, il mio protagonista preferito della trilogia, il monello redento, lo scugnizzo sempre allegro, il giovane Messenger con un Dono grande: l’Altruismo, affronterà coraggiosamente questa prova.

    E si parla di un quarto episodio: forse ritroveremo Gabe, il neo-bimbo salvato da Jonas in The Giver? Perché in questo terzo episodio viene giusto menzionato: se ne parla come di un bambino di circa dieci anni, molto vivace. Aspettiamo la prossima produzione della Lowry, dunque!

    Is this helpful?

    Georgiana1792 said on May 31, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un romanzo...educato

    Come gli altri libr della trilogia anche in quest'ultimo romanzo la Lowry affronta in maniera diretta, ma molto educata un tema molto 'forte'. Se in 'The Giver' la finzione del romanzo si dipana attorno a una seria riflessione su aorto e eutanasia e ...(continue)

    Come gli altri libr della trilogia anche in quest'ultimo romanzo la Lowry affronta in maniera diretta, ma molto educata un tema molto 'forte'. Se in 'The Giver' la finzione del romanzo si dipana attorno a una seria riflessione su aorto e eutanasia e in the Gathering blue al centro del racconto è ilrapporto con la disabilità e l'handicap, in qust'ultimo lavoro il tema è l'accoglienza del diverso.

    Al centro del racconto ritroviamo i protagonisti di Gathering Blue, questa volta alle prese con la crescente intolleranza che, di pari passo col benessere e la 'voglia di consumismo' finiscono per erodere gli animi del 'Villaggio', una cittadina utopica che ha sempre dovuto la sua fortuna sullo spirito di accoglienza e condivisione dei suoi abitanti.

    Come e più che negli altri romanzi anche qui prevale un certo buonismo di fondo, corollario forse necessario a diffondere al meglio la giusta morale dell'autrice. Rispetto ai due libri precedenti qui però la forza del racconto viene meno e il punto di forza dei testi della Lowry, il sapere dosare al meglio moralismo e arte del racconto, non raggiunge le vette consuete. IL risultato è un òlibro che, per quanto leggibilissimo e comunque interessante, scade un po' troppo verso una sorta di catechismo che, per quanto apprezzabile e condivisibile, lascia un po' con l'amaro in bocca chi, come me, si aspettava un finale 'col botto' per questa interessantissima trilogia.

    Is this helpful?

    Claudio said on Dec 21, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    I loved reading the three books of this series (The Giver, Gathering Blu, Messenger). Lois Lowry has a deep imagination and a clear and enchanting writing. Otherwise,in the Messenger there are too many questions unanswered, it doesn't feel complete t ...(continue)

    I loved reading the three books of this series (The Giver, Gathering Blu, Messenger). Lois Lowry has a deep imagination and a clear and enchanting writing. Otherwise,in the Messenger there are too many questions unanswered, it doesn't feel complete to me. I would love a fourth book...

    Is this helpful?

    momiji1020 said on Aug 27, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    治癒的力量

    身體的傷也許有修復的機會
    但心呢靈魂呢大自然呢?

    Is this helpful?

    Mia said on May 18, 2009 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (22)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • English Books
  • Mass Market Paperback 176 Pages
  • ISBN-10: 0440239125
  • ISBN-13: 9780440239123
  • Publisher: Laurel Leaf
  • Publish date: 2006-01-24
  • Dimensions: 129 mm x 645 mm x 1,096 mm
  • Also available as: Paperback , Hardcover , Audio CD , Audio Cassette , Others
Improve_data of this book

Margin notes of this book