Messia di Dune

Il ciclo di Dune, Vol. 2

Voto medio di 1631
| 142 contributi totali di cui 133 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Sono trascorsi dodici anni dagli eventi che concludevano "Dune". Vinta la guerra alla testa dei terribili Fremen, Paul Atreides è diventato l'imperatore del mondo delle sabbie e dell'intera galassia. I suoi desideri però non sono cambiati ed egli ... Continua
Ha scritto il 04/03/17
Più rapido e conciso rispetto al primo volume del ciclo, introduce una serie di fattori nuovi nell'universo di Dune ma riesce a mantenere una certa coerenza interna.
  • Rispondi
Ha scritto il 03/10/16
Quanto è bello Dune tanto questo è deludente
Li sto leggendo tutti di seguito, ma non so se è stata un'idea geniale.
Questo mi ha deluso moltissima.
Tra l'altro secondo me è pieno di incongruenze con il primo.....
  • Rispondi
Ha scritto il 29/05/16
Che delusione!
Ho adorato Dune. A causa di un finale a mio parere un po' affrettato e alcune questioni lasciate in sospeso, però, non gli avevo attribuito 5 stelline. Per questo, la curiosità di leggere Messia di Dune era tanta... e tanta è stata la delusione ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 09/05/16
Questo secondo capitolo della saga di Dune è sostanzialmente diverso rispetto all'omonimo primo romanzo. Differisce in molti aspetti ma quello che più colpisce è che mentre in "Dune" abbiamo un affresco molto ampio, con centinaia di personaggi, ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 04/02/16
La seconda opera della saga di Herbert è decisamente meno fluida del primo libro, tende ad allargarsi in molte digressioni filosofiche e politiche che rallentano la narrazione, arricchendo comunque il quadro scenico della saga. I personaggi restano ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il May 01, 2015, 18:58
Ora le forze si raccolgono, pensò Paul. L'odore della paura era acre e intenso intorno a lui.
Pag. 187
  • Rispondi
Ha scritto il May 01, 2015, 18:52
"Mi seguirai, Duncan?"
"Dovunque tu vada."
Pag. 255
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 24, 2013, 09:43
E' detto, di Muad'Dib, che intraprese un viaggio in quella terra dove si cammina senza lasciare impronte.
Pag. 270
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 23, 2013, 14:50
Non è certo al momento della loro creazione che gli Imperi mancano di uno scopo. Quando, invece, si sono fermamente consolidati, gli scopi si smarriscono e vengono sostituiti da vaghi rituali.
Pag. 54
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 23, 2013, 14:49
Così, pensò, il Jihad vacilla... Manon abbastanza presto per salvarmi. Questo pensiero suscitò in lui emozioni assopite. Ricordò le prime visioni del futuro Jihad, il terrore e la repulsione che aveva sperimentato. Ora, naturalmente,aveva ... Continua...
Pag. 62
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi