Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Metamorfosi

By Publio Ovidio Nasone

(638)

| Mass Market Paperback | 9788806133306

Like Metamorfosi ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

101 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Il testo DEFINITIVO sulla mitologia classica

    Innanzitutto permettetmi di dire che le Metaqmorfosi sono un capolavoro.
    Possono piacere o meno ma non mi vengono in mente altri libri dove potete trovare:
    - 250 storie
    - migliaia di personaggi
    - un arco storico di ca 2000 anni
    - una ambientazione ch ...(continue)

    Innanzitutto permettetmi di dire che le Metaqmorfosi sono un capolavoro.
    Possono piacere o meno ma non mi vengono in mente altri libri dove potete trovare:
    - 250 storie
    - migliaia di personaggi
    - un arco storico di ca 2000 anni
    - una ambientazione che copre tutto il mondo allora conosciuto.

    Detto questo, a me sono piaciute e anche se ho impiegato mesi a finirle (sono comunque impegnative) le rileggerò sicuramente.

    La cosa che mi ha colpito (io non le conoscevo affatto) è che ho ritrovato quasi tutti i miti che conoscevo superficialmente per sentito dire e che qui sono descritti abbastanza completamente.
    Se pensate che mentre le leggevo giravo per musei (Uffizi) ed ero l'unico che sapeva chi era Niobe (!!!) e perchè c'erano tante statue dei suoi figli...
    E poi i luoghi (oggi vado in vacanza in Iapigia!).

    Si potrebbe pensare che qui vi sia una mera collezione di miti che non sono certo stati inventati da Ovidio.
    Questo in parte è vero, ma lo sforzo dell'autore qui è stato quello di fornire un quadro organico (pseudo-storico) che gli da un filo logico.
    Perchè lo storie non sono separate ma sono un continuo entra/esci letteralmente che toglie il fiato (si è sempre in apnea a leggere).
    Trovo infatti abbastanza divertente per esempio che Teseo compaia in tante storie diverse con ruoli da protagonista e comprimario, ma ancora di più un episodio (noto come "il cinghaile calodonio") in cui a un certo punto per una battuta di caccia si ritrovano Castore e Polluce, Atalanta, Teseo e Giasone, Nestore (quello dell'Iliade) e Peleo (padre di Achille) e Laerte (il padre di Ulisse) e un sacco di altri "eroi" chiamati da tale Oineo ("Chi era costui?").
    Dare coerenza a un siffatto panorame non deve essere certo stato facile e infatti Ovidio modifica alcune storie per rendere coerente tutto, senza per altro togliere nulla di veramente significativo.

    Altra cosa che mi piace immaginare è la lettura del libro attorno al focolare, con i bambini che ascoltano storie incredibili di mostri, dei ed eroi che popolano un mondo reale per tutto il resto

    Insomma.
    Se vi piacciono i miti, e la cultura classica non potete non leggere questa opera.

    Chiudo citando il finale secondo me stupendo.
    "
    ... E ovunque si estenderà la potenza di Roma, le labbra del popolo mi leggeranno, e per tutti i secoli futuri, grazie alla fama, se c'è qualcosa di vero nelle predizioni dei poeti, io continuerò a vivere.
    "

    Un suggerimento.
    Il testo, secondo me NON si può leggere senza note.
    Quindi sebbene tutte le edizioni siano equivalenti per apprezzare le storie, dovete prenderne una in cui le note sono a pie di pagina oppure se in fondo, in unico volume.

    Is this helpful?

    Dex said on Apr 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    carina la traduzione, ma con poco nerbo (in sostanza: si perde molto della potenza del verso ovidiano)... meglio quella di ludovica koch per la fondazione valla, che suona ritmico quasi quanto l'originale... l'edizione critica stampata da garzanti è ...(continue)

    carina la traduzione, ma con poco nerbo (in sostanza: si perde molto della potenza del verso ovidiano)... meglio quella di ludovica koch per la fondazione valla, che suona ritmico quasi quanto l'originale... l'edizione critica stampata da garzanti è vecchia, meglio quella di Tarrant per mondadori!

    Is this helpful?

    Andrex_Zur said on Nov 19, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ma le figlie di Minia, solo loro,
    restano in casa violando la festa
    con un lavoro inopportuno: cardano
    la bianca lana, ne torcono i fili
    con il pollice, o curve sul telaio
    stimolano le ancelle a lavorare (p. 193).

    Is this helpful?

    pink_rose_72 said on Nov 5, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    due su tutti i paradigmi: Orfeo & Euridice e Narciso! Da lì nasce tutto...!

    Is this helpful?

    **Calliope** said on Oct 18, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Se fosse stato solo un po' più corto l'avrei finito. Ma è comunque un libro magistrale e vale davvero la pena leggerlo, anche solo un po'.

    Is this helpful?

    Silvi said on Sep 22, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (638)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Mass Market Paperback 705 Pages
  • ISBN-10: 8806133306
  • ISBN-13: 9788806133306
  • Publisher: Einaudi
  • Publish date: 1994-01-01
  • Also available as: Paperback , Hardcover , Boxset , Others
Improve_data of this book