Mexico City Blues

Il manifesto poetico del padre della Beat Generation

Di

Editore: Newton & Compton (Grandi tascabili economici, 220)

3.6
(240)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 352 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese

Isbn-10: 8879830996 | Isbn-13: 9788879830997 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Carlo Alberto Corsi , Carla Coppola , Paola Fanzeco

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Mexico City Blues?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Testo orig. a fronte.
Ordina per
  • 4

    Un jazz di parole

    Scorrono le parole, formate da lettere a volte sconosciute, nella mente di Jack e da questa alla sua penna. Un fiume di idee, concezioni, credenze ed illusioni per atterrare nella nostra pancia, sono ...continua

    Scorrono le parole, formate da lettere a volte sconosciute, nella mente di Jack e da questa alla sua penna. Un fiume di idee, concezioni, credenze ed illusioni per atterrare nella nostra pancia, sono le sue note ad essere percepite dalle nostre corde. Il loro flusso ci permette di navigare in un mondo che non si ferma mai, con ritmo sincopato ci trasmette un fiume di sensazioni che pian piano si sedimentanto nel profondo del nostro animo. Un Keruac da valutare, rivalutare e trattenere per sempre.

    ha scritto il 

  • 3

    Frasi dal libro

    "Got up and dressed up
    and went out & got laid
    Then died and got buried
    in a coffin in the grave,
    Man
    Yet everything is perfect.
    Because it is empty,
    Because it is perfect
    with emptiness,
    Because it's ...continua

    "Got up and dressed up
    and went out & got laid
    Then died and got buried
    in a coffin in the grave,
    Man
    Yet everything is perfect.
    Because it is empty,
    Because it is perfect
    with emptiness,
    Because it's not even happening"

    (Mi lavai e vestii
    e uscii e rimediai da chiavare
    Poi morii e fui sepolto
    in una cassa nella tomba,
    Uomo
    Eppure ogni cosa è perfetta,
    Perché è vuota
    Perché è perfetta
    di vuoto
    Perché nemmeno accade.)

    http://frasiarzianti.wordpress.com/2014/10/24/mexico-city-blues-j-kerouac/

    ha scritto il 

  • 5

    Meraviglioso emblema della poesia beat, comprensibile forse solo da persone con una spiccata sensibilità e che hanno assaporato appieno le opere in "prosa" di Kerouac e compagni (Allen Ginsberg, Greog ...continua

    Meraviglioso emblema della poesia beat, comprensibile forse solo da persone con una spiccata sensibilità e che hanno assaporato appieno le opere in "prosa" di Kerouac e compagni (Allen Ginsberg, Greogry Corso, Ferlinghetti).

    Poesia sperimentale, veloce, flusso di coscienza continuo, immensa spiritualità ad ogni verso, ogni singola parola attiva esplosioni di sensazioni , emozioni e "divinazioni" nella mente del lettore che così ha la possibilità di riscoprire verità nel proprio profondo a ritmo di Blues e Jazz.

    ha scritto il 

  • 1

    "Ah! Devi assolutamente leggere Kerouac, il capostipite della Beat Generation! Quest'opera è un vero monumento al flusso di coscienza. La sua poesia è un'innovazione stilistica estrema ecc ecc.."

    Sinc ...continua

    "Ah! Devi assolutamente leggere Kerouac, il capostipite della Beat Generation! Quest'opera è un vero monumento al flusso di coscienza. La sua poesia è un'innovazione stilistica estrema ecc ecc.."

    Sinceramente ?
    Sarà che non sono mai stata un'amante della poesia, ma queste in particolare le ho trovate del tutto prive di contenuti capibili da una persona che, nel momento in cui le legge, non sia sotto effetto di anfetamina.
    Quindi piantiamola con le cavolate da alternativi. Leggere le poesie di Kerouac non fa figo. Ti fa solo perdere tempo utile che potresti utilizzare per fare qualcosa di più costruttivo.

    ha scritto il 

  • 3

    Quel drogato e cazzone dello zio Jack quando scriveva le sue poesie usava una metrica cromata-abbronzata più che perfetta. Miei cari ragazzotti barzotti che fingete di essere poeti, nella vita bisogna ...continua

    Quel drogato e cazzone dello zio Jack quando scriveva le sue poesie usava una metrica cromata-abbronzata più che perfetta. Miei cari ragazzotti barzotti che fingete di essere poeti, nella vita bisogna averci stile e la metrica.

    ha scritto il