Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mezzanotte

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.7
(154)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 501 | Formato: Altri

Isbn-10: 8882745546 | Isbn-13: 9788882745547 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: D. Arduin

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Mezzanotte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Moonlight Cove, idilliaca località costiera della California del nord, per taluni rappresenta un angolo di paradiso, ma per altri si trasforma in uno scenario infernale, da quando una catena inspiegabile di morti raccapriccianti insanguina le sue strade. Ci sono infatti persone che, vittime di una condanna inappellabile, celano in terribile segreto e sono portatrici di una minaccia che rischia di travolgere l'intera pacifica comunità.
Ordina per
  • 4

    Cattura e si legge che è un piacere, intendiamoci Koontz ha scritto romanzi di ben altro spessore mi se si è alla ricerca da un libro non troppo impegnativo questo si presta perfettamente allo ...continua

    Cattura e si legge che è un piacere, intendiamoci Koontz ha scritto romanzi di ben altro spessore mi se si è alla ricerca da un libro non troppo impegnativo questo si presta perfettamente allo scopo. Quattro stelle perchè nonostante quanto detto sopra era ciò di cui avevo bisogno al momento e sono pienamente soddisfatto della lettura fatta.

    ha scritto il 

  • 4

    è abbastanza diverso da quello che mi aspettavo. Il ritmo cala(almeno rispetto ai suoi standard), ma non per una carenza stilistica, o per scarso interesse; cala perchè lui l'ha voluto più basso, ...continua

    è abbastanza diverso da quello che mi aspettavo. Il ritmo cala(almeno rispetto ai suoi standard), ma non per una carenza stilistica, o per scarso interesse; cala perchè lui l'ha voluto più basso, perchè questo è un horror, e la suspance di un horror non è come quella di un thriller. I personaggi sono sempre i soliti, ma sempre diversi, come capita a molti altri grandi scrittori! Alcune immagini sono forti, ci sono delle sorprese, momenti di grande accelerazione, e tutti i soliti grandissimi pregi di Koontz!

    E i difetti? Ci sono anche quelli, come quasi sempre: c'è un lato "moralista", che in genere non guasta, ma qui è un po' forzato, anche se non eccessivo; c'è un epilogo un po' stupido, anche se il finale della storia principale è bello; ci sono certe scelte comportamentali dei personaggi poco realistici(cosa che per me è un difetto anche nei libri di genere fantastico).....e nient'altro! Bazzecole, quisquilie, niente di grave: è un gran bel libro, come garantisce il nome in copertina!

    ha scritto il 

  • 3

    la tensione è crescente, la trama poteva essere sviluppata meglio, ottime descrizioni ma l'epilogo mi ha deluso troppo quindi solo 3 stelline. Koontz sa scrivere e sa farlo anche molto bene, peccato ...continua

    la tensione è crescente, la trama poteva essere sviluppata meglio, ottime descrizioni ma l'epilogo mi ha deluso troppo quindi solo 3 stelline. Koontz sa scrivere e sa farlo anche molto bene, peccato solo che troppo di frequente strizzi l'occhio al pubblico.

    ha scritto il 

  • 4

    Horror con una spruzzata di sci-fi e ritmo da thriller. La trama, sinceramente, è meno bella rispetto ad altre di Koontz, soprattutto lo spunto, però è sviluppata bene e la lettura risulta molto ...continua

    Horror con una spruzzata di sci-fi e ritmo da thriller. La trama, sinceramente, è meno bella rispetto ad altre di Koontz, soprattutto lo spunto, però è sviluppata bene e la lettura risulta molto piacevole. Direi che qui Dean Koontz è entrato in rotta di collisione con King, perciò chi legge entrambi dovrebbe leggerlo.

    ha scritto il 

  • 5

    Datemi un'altra stella per favore!! :-) Comprai questo libro molti anni fa e, così come Mostri e Strangers, mi è sempre rimasto nel cuore. Koontz scrive bene, e questo lo si sa, ma qui è ...continua

    Datemi un'altra stella per favore!! :-) Comprai questo libro molti anni fa e, così come Mostri e Strangers, mi è sempre rimasto nel cuore. Koontz scrive bene, e questo lo si sa, ma qui è bravissimo anche a sviarti, a farti credere per un istante di aver a che fare con dei licantropi, quando invece.... beh, dovreste leggerlo. Ancora una volta Dean mischia horror e fantscienza con una visione futuristica della tecnologia e cinica del potere, traendone una storia unica. L'unico neo: potreste non dormire la notte perché non riuscite a smettere di leggere fino a che non lo finite.

    ha scritto il 

  • 4

    Quando scocca la mezzanotte...

    Questo è l'unico romanzo di Koontz che fino ad oggi ho letto. Lo comprai quando ero poco più che maggiorenne e mi piacque subito la storia di uomini in simbiosi con le macchine o che diventavano ...continua

    Questo è l'unico romanzo di Koontz che fino ad oggi ho letto. Lo comprai quando ero poco più che maggiorenne e mi piacque subito la storia di uomini in simbiosi con le macchine o che diventavano esseri primordiali, mi ha tenuto sotto tensione per giorni. Forse era un pò troppo cruento, ma ha colpito nel segno. Mi ero ripromessa di comprare tutti gli altri romanzi di Koontz, ma ha prevalso la passione per King e poichè allora ero una studentessa universitaria non potevo permettermi molti libri e ho dovuto fare una scelta dolorosa. Mi sono ripromessa però di iniziare a leggere gli altri libri e presto lo farò, insieme a tanti altri.

    ha scritto il 

  • 4

    Horror a tutti gli effetti.
    Koontz ci offre una storia carica di tensione con scene al di fuori "dell'umanità".
    Dietro alla violenza e comportamenti irreali, mi ha colpito molto il messaggio sul ...continua

    Horror a tutti gli effetti.
    Koontz ci offre una storia carica di tensione con scene al di fuori "dell'umanità".
    Dietro alla violenza e comportamenti irreali, mi ha colpito molto il messaggio sul valore della vita che l'autore sottolinea continuamente.

    ha scritto il