Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mi chiamavano montanaro

Il primo italiano che ha attraversato l'Atlantico a remi

Di

Editore: Longanesi

3.7
(26)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 185 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8830424536 | Isbn-13: 9788830424531 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Biography , Sports, Outdoors & Adventure , Travel

Ti piace Mi chiamavano montanaro?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Alex Bellini, un ragazzo come tanti, con la voglia dentro di fare qualcosa di diverso, di dar voce, attraverso il movimento, la sfida, l'avventura, alla propria inquietudine e alla propria personalità. Dopo aver partecipato nel 2001 alla Marathon des Sables e nel 2002 e nel 2004 alla Alaska Ultrasport, corsa-avventura a piedi attraverso l'Alaska, Bellini ha tentato la traversata dell'Atlantico in solitaria a remi. Dopo un primo tentativo, il 21 ottobre 2004, fallito nel giro di poche ore per le avverse condizioni meteo, Bellini ci riprova, naufragando dopo 23 giorni a Formentera, nelle Baleari, a causa del continuo maltempo e di un guasto tecnico al sistema di navigazione GPS. Ma il 18 settembre 2005 Bellini è ripartito da Genova, con una nuova barca, e dopo 226 giorni di navigazione in solitario ha raggiunto Fortaleza, in Brasile, stabilendo il record della più lunga traversata atlantica mai compiuta
Ordina per
  • 2

    mi aspettavo di meglio. impresa sportiva e umana di rilievo,peró mi manca qualcosa. forse manca la poesia di bonatti, la sapienza di messner, o forse semplicemente preferisco i picchi alle onde..

    ha scritto il 

  • 0

    Almuerzo con Alex Bellini, montanaro navigatore di oceani

    Attraversando gli oceani a remi ha avuto tempo e modo di scandagliare dentro se stesso. E ha scoperto quello che probabilmente già sapeva prima di buttarsi nell'impresa: può rinunciare a tutto tranne che al tiramisù, di cui è ghiottissimo. Purtroppo questo dolce iper-calorico non era nel menù del ...continua

    Attraversando gli oceani a remi ha avuto tempo e modo di scandagliare dentro se stesso. E ha scoperto quello che probabilmente già sapeva prima di buttarsi nell'impresa: può rinunciare a tutto tranne che al tiramisù, di cui è ghiottissimo. Purtroppo questo dolce iper-calorico non era nel menù del Ristorante Vineria Perbacco di Pinerolo e Alex Bellini ha dovuto ripiegare sul bunet, prelibatezza tradizionale piemontese. Ne è rimasto tuttavia soddisfatto, come del resto il sottoscritto. Dobbiamo ringraziare Carola del Gruppo del Cerchio, l'associazione culturale che ha organizzato il ciclo di incontri Per sentieri e naviganti. For travellers only, per avercelo caldamente consigliato. Probabilmente non potevano scegliere giornalista più agli antipodi di me rispetto ad Alex, ma credo – anche se non dovrei essere io a dirlo – che l'accoppiata abbia ben funzionato sul palco del Cinema Italia di Pinerolo. Continua: http://www.alibionline.it/interviste/almuerzos/1492-almuerzo-con-alex-bellini-montanaro-navigatore-di-oceani.html

    ha scritto il