Mi chiamo Maurizio, sono un bravo ragazzo, ho ucciso ottanta persone

Voto medio di 18
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In un romanzo-verità a più voci, ascesa, potere e caduta di uno spietato killer di Cosa Nostra. Maurizio, il "bravo ragazzo" che parla a ruota libera in questo libro, è in realtà Maurizio Avola, uno dei sicari al servizio di Benedetto ...Continua
Ha scritto il 07/03/12
Per capire
Un killer del clan dei Casalesi decide di pentirsi. Tutto vero. Due giornalisti raccolgono le sue deposizioni, quelle della moglie e del Pubblico Ministero. Spiega tante cose.
Ha scritto il 01/04/10
Recensione/Intervista all'autore
Di Sicilia, da sempre, ce ne sono almeno due. La prima, vittima di un potere che non ha scelto e che silenziosa allevia la solitudine dei giudici anti-mafia, e l’altra, spinta dall’urgenza di dire, di contribuire al raggiungimento di una verità ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 12/02/09
Ciò che mi ha più colpito di queste pagine è la capacità di Cosa Nostra di modificare la mente, il modo di pensare dei suoi affiliati. Questa è gente che arriva al punto di giustificare qualunque crimine in nome del rispetto delle regole ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 17/10/08
Devastante
E' ambientato nella città nella quale ho vissuto gran parte della mia vita. Nella narrazione riconosco luoghi, odori, sapori... ma soprattutto (e con rammarico) il male che avvolge ancora la mia terra!
  • 2 mi piace
  • 4 commenti

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi