Mi piaci da morire

Di

Editore: Newton & Compton

3.3
(1256)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 187 | Formato: Altri

Isbn-10: 8854103608 | Isbn-13: 9788854103603 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Rosa

Ti piace Mi piaci da morire?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Monica ha 31 anni, vive a New York, ed è... cronicamente single! Lavora perdue acide vecchie zitelle in un negozio di stoffe pregiate, ma il suo sogno èdiventare una scrittrice e il suo idolo è Salinger. Vive con una cantante dicolore esperta di astrologia e con un gay che vorrebbe adottare un bambino, etutti gli appuntamenti al buio che gli amici le organizzano finiscono indisastri sentimentali. Almeno finché...
Ordina per
  • 1

    Terribile.

    Trama:una sfigata in amore conosce un belloccio che la molla, sposa la fidanzata, divorzia e torna da lei. Ma nel mentre lei ha incontrato prima un pazzo alcolista poi l'uomo dei suoi sogni, nonché ed ...continua

    Trama:una sfigata in amore conosce un belloccio che la molla, sposa la fidanzata, divorzia e torna da lei. Ma nel mentre lei ha incontrato prima un pazzo alcolista poi l'uomo dei suoi sogni, nonché editore (maturo). Ambientazioni: una casa che divide con due inquilini che da un giorno all'altro la abbandonano, e il negozio dove lavora, con a capo due zitelle e una collega stronza. Sceglierà il belloccio o il maturo editore?

    Non lo saprò mai e nemmeno mi interessa.

    La cosa che mi dispiace è che "Il peso specifico dell'amore" mi aveva fatto ridere e ne ho tutt'ora un bel ricordo. Ma questo libro non si può affrontare, la trama è scialba (aspiriamo a Bridget Jones??) e i salti temporali sono fastidiosi; un esempio: il coinquilino gay trova l'uomo della sua vita, entrambi innamoratissimi, guardano la tv insieme a pagina 1 e a pagina 2 si sono mollati. Ma perchè?? Non so se i coinquilini nel seguito verranno sviluppati meglio, spero di si perchè altrimenti non avrebbero senso di esistere.

    Pazienza.

    ha scritto il 

  • 2

    Io e la Bosco non abbiamo feeling.(ho già all'attivo un libro abbandonato) . Questo è un romanzo che si legge in un batter d'occhio perché scorrevole, ma l'ho trovato piatto e pieno di luoghi comuni. ...continua

    Io e la Bosco non abbiamo feeling.(ho già all'attivo un libro abbandonato) . Questo è un romanzo che si legge in un batter d'occhio perché scorrevole, ma l'ho trovato piatto e pieno di luoghi comuni. Per non parlare dei fastidiosi salti temporali, in una pagina incontra l'amore della sua vita e in quella dopo sono insieme da tre mesi . Ho apprezzato invece il cameo di Salinger . Che anche lì è tutto dire, prima lo vede da lontano e la riga successiva lui gli dice grazie dopo avere letto la sua lettera. Robe da far girare la testa .

    ha scritto il 

  • 0

    Rapido, scorrevole, ironico. Dopo un periodo impegnativo, un libro come questo è perfetto per rilassarsi, svagare la mente e sorridere. Lo scopo principale di questo genere di romanzi è allietare con ...continua

    Rapido, scorrevole, ironico. Dopo un periodo impegnativo, un libro come questo è perfetto per rilassarsi, svagare la mente e sorridere. Lo scopo principale di questo genere di romanzi è allietare con leggerezza.
    Si legge d'un fiato e coinvolge, Federica Bosco riesce a tenere desta l'attenzione. Procederò con i seguiti.

    ha scritto il 

  • 3

    I personaggi mi ricordano molto quelli della trilogia di Mia. Preciso che, a differenza della saga di "Innamorato di un Angelo", scritta dalla stessa autrice, questo libro non è rosa, bensì una commed ...continua

    I personaggi mi ricordano molto quelli della trilogia di Mia. Preciso che, a differenza della saga di "Innamorato di un Angelo", scritta dalla stessa autrice, questo libro non è rosa, bensì una commedia di prim'ordine! L'autrice ha messo in secondo piano le storie d'amore, dando più importanza alla comicità delle situazioni, alcune molto improbabili.
    Questo è il primo libro di Federica Bosco, di conseguenza possiamo vederla addentrarsi nel mondo degli scrittori. Infatti, ci sono tutti i segno di un'autrice alle prime armi: una storia non molto dettagliata, situazioni improbabili, eventi che avvengono con troppa velocità. Nel complesso il libro mi è piaciuto e mi anche strappato qualche sorriso.

    ha scritto il 

  • 1

    deludente

    pubblicizzato come un romanzo fresco e carino, l'ho trovato tremendo...Bridget Jones italiana? Non ci si avvicina nemmeno, e sì che il libro di Helen Fielding non si può definire alta letteratura... ...continua

    pubblicizzato come un romanzo fresco e carino, l'ho trovato tremendo...Bridget Jones italiana? Non ci si avvicina nemmeno, e sì che il libro di Helen Fielding non si può definire alta letteratura...

    ha scritto il 

  • 2

    Ben lontano dall'essere un libro indimenticabile, é il classico libro leggero da leggere quando si ha voglia di qualcosa di non troppo impegnativo. La Bridget Jones italiana, Monica, é davvero sfigata ...continua

    Ben lontano dall'essere un libro indimenticabile, é il classico libro leggero da leggere quando si ha voglia di qualcosa di non troppo impegnativo. La Bridget Jones italiana, Monica, é davvero sfigata e pasticciona: vive a New York dopo aver lasciato l'Italia per tentare di diventare una scrittrice, lavora in un negozio gestito da due vecchie megere, il ragazzo di cui é innamorata in realtà é fidanzato da anni e non mollerá mai l'altra .. Manco Cenerentola. Storia simpatica e a tratti divertente, non mi sento di condannare il tentativo di raccontare in maniera frizzante una trentenne che cerca disperatamente l'amore e la realizzazione personale ma che in realtá colleziona solo una valanga di disastri e scivoloni.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Mi piaci da morire

    Molto allegro e frizzante, con qualche spunta di tristezza buttata qui e là! Ho adorato Monica dal primo istante e spero che con Edgar fili liscio :) Che ridere quando finiscono al matrimonio di David ...continua

    Molto allegro e frizzante, con qualche spunta di tristezza buttata qui e là! Ho adorato Monica dal primo istante e spero che con Edgar fili liscio :) Che ridere quando finiscono al matrimonio di David AHAHAHAH, scena meravigliosa!!! consiglio la lettura a chiunque avesse voglia di svagarsi un po'!!

    ha scritto il 

  • 4

    Trovo che questo libro sia un bel antistress da leggere quando si e' un po' depressi o quando ce ne capitano di tutti i colori e vogliamo svagarci per bene la mente.Ovviamente dal punto di lista lette ...continua

    Trovo che questo libro sia un bel antistress da leggere quando si e' un po' depressi o quando ce ne capitano di tutti i colori e vogliamo svagarci per bene la mente.Ovviamente dal punto di lista letterario lo spessore e' zero ma,visto il genere,non ci si puo' aspettare diversamente.La scrittura e' scorrevole,anche se a tratti un po' inverosimile.

    ha scritto il 

Ordina per