Mia suocera beve

Voto medio di 2183
| 587 contributi totali di cui 503 recensioni , 83 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Vincenzo Malinconico è un avvocato semi disoccupato, semi divorziato, semi felice. Ma soprattutto è un grandioso filosofo autodidatta, uno che mentre vive pensa, si distrae, insegue un'idea da niente facendola lievitare. Al centro del romanzo questa ...Continua
Mirkok87
Ha scritto il 11/06/18
La tragicità e la comicità al tempo stesso con cui vengono descritte le faccende dell'Avv. Malinconico rapiscono il lettore in un totale coinvolgimento e immedesimazione nel personaggio. Lo stile dello scrittore è magistrale, ricco ed esteticamente f...Continua
Eleo
Ha scritto il 12/11/17

Dell'abuso di parentesi tonde...

Viandante Jan
Ha scritto il 18/06/17

Libro comico, ma non tanto, giallo, ma non tanto, d'impegno politico, ma non tanto. Insomma un libro gradevole, ma non tanto...

Sedna
Ha scritto il 03/05/17
E ANCH'IO OGNI TANTO. UN GOCCETTO, GIUSTO PER COMPAGNIA
E invece questo libro, il secondo della trilogia (acquistato sfuso però, come il barbera), l'ho l'ho letto e riletto nel giro di quindici giorni, la verità. La prima l'ho buttato giù tutto d'un fiato. Per la gioia di ritrovarlo bello così, come lo av...Continua
Lucrezia Scali
Ha scritto il 19/03/17
Voto basso perchè pretendo di più da De Silva
Diego De Silva è uno scrittore da 10 e sa che può puntare a 10 se non di più, per questo mi sento di tenermi bassa e dare un voto mediocre. L'ho amato in Non avevo capito niente e In terapia di coppia per amanti, e conosco benissimo il suo talento e...Continua

Mirkok87
Ha scritto il Jun 11, 2018, 18:55
Io, se volete che vi dica come la penso al riguardo, fondamentalmente invidio le persone come mia suocera. Quelle che vanno per evidenza e priorità. Che sbrigano faccende. Che risolvono la molestia delle giornate tristi con un'alzata di spalle. Che c...Continua
Momix75
Ha scritto il Sep 23, 2015, 07:16
Non si può. Non vale più. Nella vita vera non posso cancellare, tornare indietro, ripensare a quello che ho detto, correggerlo. Allora scrivo. Per prendermi la rivincita sulle parole.
Letizia Ludmilla...
Ha scritto il Aug 20, 2013, 20:27
All'amore, io, non ho mai chiesto di salvarmi la vita. Mi è bastato che ci fosse quando ne sentivo la mancanza, che non mi abbandonasse. Anche quand'era sgangherato e ridicolo, non l'ho mai lasciato andare.
Pag. 333
Letizia Ludmilla...
Ha scritto il Aug 20, 2013, 20:26
Sapete che vi dico? Voglio restare quello che sono. Con i miei guasti. Sono stanco del senso di colpa in sottofondo, di pensare che c'è sempre qualcosa di sbagliato in me, qualcosa che dovrei fare e non faccio, qualche treno che ho perso, qualcosa d'...Continua
Pag. 239
Letizia Ludmilla...
Ha scritto il Aug 20, 2013, 20:24
Conosco fin troppo bene quel disagio, quel domandarsi: "Ma io che ci faccio qui?", e restare pur desiderando di andar via o, meglio ancora, di non esserci mai stati. Se ho un rimpianto, è quello di aver preso invece di lasciare, di aver detto si per...Continua
Pag. 175

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Marilù
Ha scritto il Jun 17, 2015, 12:54
Rimurginare è un'attività da psicopatici. Perchè si rimugina sull'accaduto, e l'accaduto - come dice la parola stessa - è già accaduto. Per cui è chiaro che affligersi su faccende insuscettibili di modifica è un piacere morboso, una necrofilia intel...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi