Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Microsklaven.

By Douglas Coupland

(6)

| Hardcover | 9783455011739

Like Microsklaven. ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

76 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Comprato nel pieno della new-economy, l'ho abbandonato quasi subito, l'identificazione della mia non-vita da nerd con quella dei protagonisti era troppo forte e soffocante.
    Ripreso in mano dopo anni è piacevolmente retrò, con qualche spunto interessa ...(continue)

    Comprato nel pieno della new-economy, l'ho abbandonato quasi subito, l'identificazione della mia non-vita da nerd con quella dei protagonisti era troppo forte e soffocante.
    Ripreso in mano dopo anni è piacevolmente retrò, con qualche spunto interessante e qualche pensiero da evidenziare e tenere da parte. Bello, ma con un lieto fine... eccessivo.

    Is this helpful?

    mmartin said on May 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    In Italia è uscito nel ’98 (quando usciva windows 98), il libro è del ’95 (quando usciva windows 95), io l'ho letto solo nel 2007 (quando è uscito windows vista, almeno per i comuni mortali).

    È troppo fico, ha cambiato il mio modo di vedere le cose. ...(continue)

    In Italia è uscito nel ’98 (quando usciva windows 98), il libro è del ’95 (quando usciva windows 95), io l'ho letto solo nel 2007 (quando è uscito windows vista, almeno per i comuni mortali).

    È troppo fico, ha cambiato il mio modo di vedere le cose. O almeno ha rifertilizzato il mio sguardo. Molto pop, molto tecno-geek (per apprezzarlo appieno bisogna essere programmatori, e di quelli che seguono diversi aspetti dell’informatica da qualche annetto... direi almeno venticinque!), molto post-industriale, molto post-umanista. Per molti aspetti mi ricorda "Clerks", il film di Kevin Smith che, guarda caso, è uscito proprio nel ’94 (non mi sembra che siano usciti sistemi operativi di Microsoft, in quell’anno: infatti l’aspetto tecno-geek lì manca!); anche se in "Microservi" non c’è nessuna compiacenza verso il turpiloquio (non che sia da me criticarne l’uso; Kevin Smith sa usare il turpiloquio).

    Mi ricorda anche l’ultimo di Gibson, "Pattern Recognition" (in Italia uscito con un titolo grottescamente fuorviante come "L’accademia dei sogni"; sigh... sigh! sigghissimo!!!), dove la peculiarità della protagonista consiste nell’avere una "sensibilità patologica nei confronti dei marchi aziendali" (sto citando pedissequamente il riassunto in copertina: per una volta ci hanno azzeccato). Ve lo consiglio, lo troverete interessante anche se non vi piacerà.

    Coupland è un genio, "Microservi" uno dei libri migliori che abbia mai letto. Riesce a invogliarti a dare uno sguardo diverso a qualsiasi cosa. Il mondo si arricchisce di sfumature inedite: il sacchetto di patatine che tieni tra le mani diventa un manufatto sciamanico, il fumetto più sgangherato l’oggetto di culti interspaziali, e i Lego sono i mattoncini con cui dio ha costruito l’universo. Senza menate religiose e/o spiritualiste, intendiamoci.

    Is this helpful?

    Little Icelander said on Jan 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Quizás no soy un verdadero geek...

    ... aunque, siendo que me encantan libros como Ready Player One, o la biografiá de Jobs; o cine como La Red Social, creo que sí que entraría en el perfil de lector que debería haberse apasionado con este libro.

    De hecho, soy informático. Y el comien ...(continue)

    ... aunque, siendo que me encantan libros como Ready Player One, o la biografiá de Jobs; o cine como La Red Social, creo que sí que entraría en el perfil de lector que debería haberse apasionado con este libro.

    De hecho, soy informático. Y el comienzo del libro me gustó bastante, con tantas referencias a Silicon Valley, Microsoft, Bill, Apple...

    Pero no he llegado ni a la mitad del libro, y la verdad es que me estoy aburriendo bastante.

    Desde que los protagonistas dejan Microsoft, se me hace bastante pesado. Y la forma de escribir del autor no me ha gustado demasiado en general.

    Quizás es un libro de culto por la época en que salió, pero ahora... a modo personal, no lo recomendaría. Para geeks recomendaría antes los que he nombrado antes.

    Is this helpful?

    capitanmosca said on Nov 16, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non credo di aver capito il senso di questo libro. Fornisce una descrizione di alcuni nerds americani super tecnologici e piuttosto stupidi, che riescono a raggiungere una vita normale, non avendo prima una vita.

    Is this helpful?

    batMauro said on Oct 22, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un capolavoro

    Complimenti a chi ha fatto da consulente informatico a Coupland. E' riuscito a trasmettergli tutte le frustrazioni e le manie dell'informatico medio.

    Is this helpful?

    Tiziano Maccari said on Nov 27, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book