Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Middlesex

A Novel

By Jeffrey Eugenides

(181)

| Paperback | 9780312422158

Like Middlesex ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"I was born twice: first, as a baby girl, on a remarkably smogless Detroit day of January 1960; and then again, as a teenage boy, in an emergency room near Petoskey, Michigan, in August of l974. . . My birth certificate lists my name as Calli Continue

"I was born twice: first, as a baby girl, on a remarkably smogless Detroit day of January 1960; and then again, as a teenage boy, in an emergency room near Petoskey, Michigan, in August of l974. . . My birth certificate lists my name as Calliope Helen Stephanides. My most recent driver’s license...records my first name simply as Cal."

So begins the breathtaking story of Calliope Stephanides and three generations of the Greek-American Stephanides family who travel from a tiny village overlooking Mount Olympus in Asia Minor to Prohibition-era Detroit, witnessing its glory days as the Motor City, and the race riots of l967, before they move out to the tree-lined streets of suburban Grosse Pointe, Michigan. To understand why Calliope is not like other girls, she has to uncover a guilty family secret and the astonishing genetic history that turns Callie into Cal, one of the most audacious and wondrous narrators in contemporary fiction. Lyrical and thrilling, Middlesex is an exhilarating reinvention of the American epic.

885 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Molto buono

    Romanzo corposo e complesso, è indubbiamente per forti lettori. E per lettori generalisti, interessati a godersi un romanzo-romanzo, più che a un genere in particolare.
    La voce narrante è una voce eccezionale, sia in narrativa (ma già Tristram Shand ...(continue)

    Romanzo corposo e complesso, è indubbiamente per forti lettori. E per lettori generalisti, interessati a godersi un romanzo-romanzo, più che a un genere in particolare.
    La voce narrante è una voce eccezionale, sia in narrativa (ma già Tristram Shandy racconta da protagonista il suo stesso concepimento) sia per la specificità del personaggio, che reca in sé una differenza di genere che sconfina nel mito.
    La sua storia personale si intreccia e si mescola con quella dei greci dell'Asia Minore, a lungo sotto il giogo turco, e infine massacrati nella città di Smirne messa a ferro e fuoco sotto l'occhio indifferente delle potenze occidentali (questo evento non ci appare di natura eccezionale, a differenza di altre cose qui narrate).
    Alcuni scampati ricostruiranno la propri vita in America, e tra loro Desdemona e Eleutherios, i due fratelli che metteranno in moto la vicenda.
    La vita del piccolissimo villaggio da cui provengono, l'eccidio di Smirne, il viaggio e l'arrivo in America, e la vita che là si costruiscono, con alterne vicende di cuore di ascesa sociale, e quelle dei loro figli e nipoti, fino alla storia particolarissima di Calliope, poi Callie, poi Cal sono narrati con gusto del raccontare, originalità, affettuoso umorismo.
    Chiarito che non è Raymond Carver (nel mio personale sistema classificatorio lo definirei libro da vacanza-lungo viaggio-malattia) si consiglia vivamente.

    Is this helpful?

    patri said on Aug 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    l'identità attraverso il mito

    Dopo una serie innumerevole di romanzi noiosi, interessanti, così, così e anche molto brutti, finalmente una lettura coinvolgente e appassionante. Questo libro mi ha davvero entusiasmato. Nonostante la mole che può scoraggiare, non annoia mai e non c ...(continue)

    Dopo una serie innumerevole di romanzi noiosi, interessanti, così, così e anche molto brutti, finalmente una lettura coinvolgente e appassionante. Questo libro mi ha davvero entusiasmato. Nonostante la mole che può scoraggiare, non annoia mai e non c'è una pagina di troppo. Lo consiglio caldamente.
    Tre generazioni di Greci si susseguono partendo da un paesino della Turchia a Detroit per finire a Berlino, città divisa e poi di grandi trasformazioni. La divisione sembra il filo che porta avanti il romanzo attraverso il mito non del Minotauro, metà uomo e metà toro, bensì di un ermafrodito che non sa di esserlo, annunciato, voluto e creato in una famiglia veramente singolare. Ricerca di identità e di ruolo nella società, attraverso la Storia di un emigrazione forzata ma poi salvifica. la storia americana, il proibizionismo, razzismo la rivolta dei neri di Detroit e tanto altro. Scrittura fluida e ironica. Un vero capolavoro, da non perdere.

    Is this helpful?

    Luisa said on Aug 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello, non entusiasmante...

    Forse troppo lungo in alcune parti.
    Ben caratterizzati i personaggi nella loro ricerca di una identità e di un ruolo, particolarmente mi sono affezionata alla nonna, però tutto il libro mi è sembrato un po'... costruito ad arte.
    La struttura di com ...(continue)

    Forse troppo lungo in alcune parti.
    Ben caratterizzati i personaggi nella loro ricerca di una identità e di un ruolo, particolarmente mi sono affezionata alla nonna, però tutto il libro mi è sembrato un po'... costruito ad arte.
    La struttura di come si fa un romanzo da lezione di scrittura creativa c'è tutta: le anticipazioni quà e là di quello che verrà descritto qualche capitolo più tardi, la riproposizione della stessa azione (in questo caso, l'attrattiva morbosa tra i membri della famiglia che li fa vivere grandi passioni seguite da un senso di espiazione continua), una spruzzata di tradizione e folclore, una scrittura fluida e piana, accattivante.
    Comunque è stata una bella lettura di inizio agosto

    Is this helpful?

    Elebolle said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    molto bello. un tema nuovo, poco conosciuto, poco vissuto. una narrazione simpatica e lineare. da leggere con calma, una generazione alla volta. una storia dolorosa che non parla quasi mai di sofferenza, una ricerca di identità che va oltre lo spazio ...(continue)

    molto bello. un tema nuovo, poco conosciuto, poco vissuto. una narrazione simpatica e lineare. da leggere con calma, una generazione alla volta. una storia dolorosa che non parla quasi mai di sofferenza, una ricerca di identità che va oltre lo spazio e il tempo.

    Is this helpful?

    Mel said on Aug 2, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    "La biologia ci dà un cervello, la vita lo trasforma in mente."

    Libro regalato
    Una piacevole sorpresa : scrittura fluente, argomento difficile, storia avvincente, anche se da subito abbastanza "chiara", spaccato di vita che attraversa la storia di una famiglia greca, che emigra, a causa della guerra, in una Ameri ...(continue)

    Libro regalato
    Una piacevole sorpresa : scrittura fluente, argomento difficile, storia avvincente, anche se da subito abbastanza "chiara", spaccato di vita che attraversa la storia di una famiglia greca, che emigra, a causa della guerra, in una America che ancora una volta sembra la terra promessa.
    segreti, tragedie, difficoltà ed ingenuità, no sempre vince il lieto fine, ma non lascia l'amaro in bocca.
    Mi è piaciuto, lo consiglierei, lo regalerò.
    non lo ho trovato né banale, né scontato, coraggioso, a tratti sembra un'autobiografia.
    "Il sesso è biologico, il genere è culturale." attualissimo, anche se ambientato in un'epoca diversa.

    Is this helpful?

    Diacla said on Jul 31, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book