Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Miho Obana Trilogy - L'isola dei gatti

vol.3

Di

Editore: Dynit

3.7
(44)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8882130452 | Isbn-13: 9788882130459 | Data di pubblicazione: 

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Miho Obana Trilogy - L'isola dei gatti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
All'insaputa degli adulti Sota e Mari salpano verso un'isola misteriosa e leggendaria, sbarcando dove nessuno oserebbe mai mettere piede. L'incontro con la piccola Nao farà sì che i segreti e il destino dell'isola vengano finalmente svelati...
Ordina per
  • 4

    Anche questo albo mi è piaciuto molto. L'isola dei gatti in particolare è spettacolare, ma anche le altre storie d'amore sono molto belle, hanno sempre quel particolare in più che te le fa ricordare e amare. Obana ha questa sensibilità verso la sofferenza molto accentuata.

    ha scritto il 

  • 5

    Finito anche il terzo e ultimo volume di Miho Obana Trilogy!
    Se dovessi fare una classifica secondo il mio gusto personale.... beh, sarebbe 3-2-1 (tipo conto alla rovescia ;) )
    Il terzo è quello che mi è piaciuto più di tutti.ù_ù

    In questo volume, al contrario del secondo, ci s ...continua

    Finito anche il terzo e ultimo volume di Miho Obana Trilogy!
    Se dovessi fare una classifica secondo il mio gusto personale.... beh, sarebbe 3-2-1 (tipo conto alla rovescia ;) )
    Il terzo è quello che mi è piaciuto più di tutti.ù_ù

    In questo volume, al contrario del secondo, ci sono di nuovo raccontate più di una storia, 6 per la precisione.
    Non sono solo storie d'amore...insomma...cioè ci sono 5 storie d'amore e 1a storia d'amicizia che finisce con lo sbocciare dell'amore tra i due protagonisti ;)
    Detta così, sembra la classica storia d'amicizia d'infanzia che si tramuta in una storia d'amore ma...non è così!
    Sto parlando de L'Isola dei Gatti.
    Parla di un'amicizia tra due bambini che, scopre quando dura può essere la mentalità umana ma, non per questo, non si arrende e continuano a lottare...bellissima e tenerissima! ù_ù

    ha scritto il 

  • 3

    Terzo e ultimo volume della trilogia di Miho Obana,è a mio parere anche il meno bello.La prima storia,che da il titolo al volume,è quella più interessante,le altre sono assolutamente anonime.

    ha scritto il 

  • 5

    Ne è valsa la pena!

    Malgrado il formato un pò strano di questo manga (15x11) e il costo un pò assurdo di 7,50€ il volume, devo dire che sebbene avrei potuto risparmiare nel prenderli di seconda mano, in fondo ne è valsa la pena! A quest'ultimo volume della Trilogia dell'Obana ho dato tutte e 4 le stelline perchè se ...continua

    Malgrado il formato un pò strano di questo manga (15x11) e il costo un pò assurdo di 7,50€ il volume, devo dire che sebbene avrei potuto risparmiare nel prenderli di seconda mano, in fondo ne è valsa la pena! A quest'ultimo volume della Trilogia dell'Obana ho dato tutte e 4 le stelline perchè se le è davvero meritate! Il racconto che più mi è piaciuto è senza dubbio quello che da il titolo all'albo: "L'isola dei Gatti" che ha avuto quella marcia in più da farmi versare via qualche lacrima! Per il resto anche gli altri racconti sebbene non troppo profondi mi hanno fatto sorridere di cuore! ^__^ Brava Obana, ora so per certo che le opere più preziose sono quelle scritte prima del Giocattolo dei Bambini e fini a questo. Purtroppo ha perso tanto in quelle nuove come Andante, Partner e Honey Bitter l'ultimo ha portato via lo splendido stile di disegno che avevo scoperto in Kodocha e al quale mi ero tanto affezionata! Per chi come me non ha apprezzato le nuove opere ma solo le vicende di Sana e Akito, consiglio vivamente questa raccolta^^

    ha scritto il 

  • 3

    "Il giocattolo dei bambini" mi piace molto quindi, quando ho letto dell'uscita di questi tre volumi, sono corsa in fumetteria a dare un'occhiata.</p><p>Dopo il primo shock provocato dalle dimensioni del volumetto (perchè cambiare formato, perchè?), un secondo shock provocato dal prezz ...continua

    "Il giocattolo dei bambini" mi piace molto quindi, quando ho letto dell'uscita di questi tre volumi, sono corsa in fumetteria a dare un'occhiata.</p><p>Dopo il primo shock provocato dalle dimensioni del volumetto (perchè cambiare formato, perchè?), un secondo shock provocato dal prezzo (7.50 euro non sono uno scherzo di questi tempi) ed il terzo shock di ritrovarmi tre volumi in un colpo solo (7.50 euro x3= decisamente troppo), ho deciso di acquistare solo questo ultimo volume, dato che amo gatti e mi incuriosiva il titolo dato alla raccolta.</p><p>Una volta cominciato a sfogliare il volumetto, aver perso altre due diottrie grazie al nuovo formato, aver rischiato di slabbrare il tutto cercando di leggere i baloon interni, ho avuto anche la delusione di leggere una serie di storielline sull'amore adolescenziale.<br />Preferisco la Miho delle storie sui bambini, ed infatti il primo racconto"L'isola dei gatti" nonostante non sia eccelso è però godibile; tutto il resto del volume invece mi è sembrato molto "Temi d'amore sui banchi di scuola".</p><p>Ho letto qui su Anobii che i due volumi precedenti sono migliori di questo terzo, ma non ho voglia di spendere altri 15 euro col rischio di ritrovarmi in mano altre storielle sottotono.<br />Peccato.

    ha scritto il 

  • 3

    Mi è piaciuto un pochino meno rispetto ai primi due. Il racconto che da il titolo al volume -L'isola dei gatti- non mi ha convinto granchè (Obana, non li sai proprio disegnare i micetti! >_<), mentre le altre storielle , tutte ad ambientazione scolastica, sono carine si, ma nel complesso no ...continua

    Mi è piaciuto un pochino meno rispetto ai primi due. Il racconto che da il titolo al volume -L'isola dei gatti- non mi ha convinto granchè (Obana, non li sai proprio disegnare i micetti! >_<), mentre le altre storielle , tutte ad ambientazione scolastica, sono carine si, ma nel complesso non ce n'è una in particolare che mi abbia colpito... Sono un capellino anonime, anche se la Obana riesce a dare la giusta vitalità alla narrazione, rendendole, come ho detto sopra, comunque piacevoli.<br />Bah, nel complesso non mi sono pentito dell'acquisto di questa Trilogy.

    ha scritto il