Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mil cretins

Per

Editor: Quaderns Crema

3.7
(147)

Language:Català | Number of Pàgines: 174 | Format: Hardcover | En altres llengües: (altres llengües) Spanish , Galego , Italian

Isbn-10: 8477271763 | Isbn-13: 9788477271765 | Data publicació: 

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Do you like Mil cretins ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Registra't gratis
Descripció del llibre
Sorting by
  • 4

    Mille cretini

    Racconti brevi, a volte surreali altre volte sarcastici, ma sempre divertenti! Il racconto più intrigante è quello dell'uomo che si decide a sposarsi perchè lei ha una malattia incurabile e non vivrà ...continua

    Racconti brevi, a volte surreali altre volte sarcastici, ma sempre divertenti! Il racconto più intrigante è quello dell'uomo che si decide a sposarsi perchè lei ha una malattia incurabile e non vivrà a lungo.
    Peccato che poi le donne si divertano sempre a cambiare i tuoi piani...

    dit a 

  • 2

    Lettura molto strana.
    Un racconto, Sabato è molto valido. Bello. Ma tanto.
    Qui altri racconti però sono una noia mortale.
    Altri passano più tranquillamente, ma niente rimane.
    Sono rimasta molto delusa ...continua

    Lettura molto strana.
    Un racconto, Sabato è molto valido. Bello. Ma tanto.
    Qui altri racconti però sono una noia mortale.
    Altri passano più tranquillamente, ma niente rimane.
    Sono rimasta molto delusa da questo libro. Vero è che nelle raccolte c'è sempre quella parte che piace di più e quella che colpisce meno. Ma un solo racconto non può reggere il valore di un intero libro. Almeno per me.

    dit a 

  • 5

    Racconti particolari, a volte rasentano l'assurdo ma eleganti al tempo stesso. Sono accomunati da descrizioni di abitudini quasi ossessivo compulsive e da momenti, nei rapporti di vita familiare, che ...continua

    Racconti particolari, a volte rasentano l'assurdo ma eleganti al tempo stesso. Sono accomunati da descrizioni di abitudini quasi ossessivo compulsive e da momenti, nei rapporti di vita familiare, che fanno riflettere con ironia

    dit a 

  • 3

    Ad accomunare i racconti di "Mille cretini", oltre alle tare che contraddistinguono un po’ tutti i personaggi, è lo stile caustico e scanzonato di Monzó che, senza essere frivolo, riesce a far sorride ...continua

    Ad accomunare i racconti di "Mille cretini", oltre alle tare che contraddistinguono un po’ tutti i personaggi, è lo stile caustico e scanzonato di Monzó che, senza essere frivolo, riesce a far sorridere anche delineando situazioni angoscianti.
    Qui recensione completa: http://giovannituri.wordpress.com/2013/09/13/mille-cretini-di-quim-monzo-recensione/

    dit a 

  • 0

    Mille cretini, di Quim Monzò, è un libro che si può scegliere per diversi motivi. Per il fascino irresistibile del titolo, certo; per i colori della copertina e per la bella edizione Marcos y Marcos, ...continua

    Mille cretini, di Quim Monzò, è un libro che si può scegliere per diversi motivi. Per il fascino irresistibile del titolo, certo; per i colori della copertina e per la bella edizione Marcos y Marcos, anche; o magari perché, come nel mio caso, si ha un debole per gli imbecilli...
    http://www.inattuale.paolocalabro.info/2013/04/mille-cretini.html

    dit a 

  • 3

    Letto mesi fa, ora non mi ricordo più molto bene tutti i racconti, ma alcuni...che belli! Tra la realtà e il surreale, con personaggi contemporaneamente strambi e verosimili. Mi sembrava di vedere un ...continua

    Letto mesi fa, ora non mi ricordo più molto bene tutti i racconti, ma alcuni...che belli! Tra la realtà e il surreale, con personaggi contemporaneamente strambi e verosimili. Mi sembrava di vedere un film di Almodovar.

    dit a 

  • 0

    MILLE CRETINI (di Michele Bertinotti)

    Il più grande fascino del romanzo è la sua libertà, e in ultima istanza il lusso di potersi permettere la lentezza. Il narratore può portarsi a spasso un personaggio per venti pagine o soffermarsi per ...continua

    Il più grande fascino del romanzo è la sua libertà, e in ultima istanza il lusso di potersi permettere la lentezza. Il narratore può portarsi a spasso un personaggio per venti pagine o soffermarsi per trenta o quaranta righe sulla descrizione di un dettaglio.

    [Continua su http://elaleph.it/?p=3732 ]

    dit a