Mille soleils splendides

By

Editeur: Belfond, Editions

4.4
(17974)

Language: Français | Number of pages: 411 | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) English , German , Italian , Chi simplified , Norwegian , Dutch , Swedish , Spanish , Chi traditional , Catalan , Portuguese , Japanese , Slovenian , Finnish , Danish , Korean , Russian

Isbn-10: 2264049065 | Isbn-13: 9782264049063 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Others , Hardcover

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , History

Aimez-vous Mille soleils splendides ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 2

    Troppo documentario e poco romanzo

    Il libro racconta la vicenda di due donne molto diverse che inizialmente conducono la loro vita su binari paralleli destinati tuttavia, ad incrociarsi.
    Mariam è sempre stata considerata tra gli ultimi ...continuer

    Il libro racconta la vicenda di due donne molto diverse che inizialmente conducono la loro vita su binari paralleli destinati tuttavia, ad incrociarsi.
    Mariam è sempre stata considerata tra gli ultimi, una harami, figlia illegittima e la madre la educa da subito ad essere considerata una nullità, in primis in quanto donna e in secondo luogo poiché nata all'infuori del matrimonio.
    Laila invece, è più giovane appartiene ad un'altra generazione è una figlia amata, istruita con una famiglia unita, con un migliore amico che la protegge dai bulli del quale si innamora e un futuro che si prospetta positivo. Tuttavia, anche lei come Mariam ha un rapporto problematico con la madre per la quale non esiste.
    Mi spiace dover essere una voce fuori dal coro, ma la tentazione di lasciar perdere questa lettura l’ho avuta più volte.
    Interessantissima la descrizione delle condizioni di vita delle donne in Afghanistan. Il libro, a parte qualche lungaggine qui e là, si fa leggere, la storia è sicuramente commovente, ben riuscita, ma, a mio modestissimo e personale avviso, manca il pathos, come se fosse stata costruita a freddo, più per scrivere una denuncia, assolutamente da condividere peraltro, su trent'anni di vita afghana.
    Del resto le minuzie di dettagli sull'evoluzione politica degli avvenimenti sta proprio ad indicare l'aspetto giornalistico, quasi da documentario storico del romanzo stesso; come se all'autore premesse soprattutto privilegiare questo aspetto (ed ovviamente non è assolutamente un difetto, ma non lo rende un romanzo capolavoro).
    Quindi, tirando le somme, lo schema narrativo, anche se efficace, è semplice: maltrattamenti alle donne + guerra in Afghanistan + attentati dell'11 settembre = lacrime e successo garantito!
    Un libro da leggere, ma che non mi ha entusiasmato.

    dit le 

  • 5

    Piacevole nella forma e nei contenuti

    Mariam e Laila sono due donne di età ed origini diverse, portate dalla vita e dalla guerra ad un destino comune di infelicità e segregazione. Oltre alla narrazione scorrevole, ho apprezzato molto anc ...continuer

    Mariam e Laila sono due donne di età ed origini diverse, portate dalla vita e dalla guerra ad un destino comune di infelicità e segregazione. Oltre alla narrazione scorrevole, ho apprezzato molto anche i contenuti del romanzo: non solo viene fornita una descrizione sulla condizione femminile in un paese dove vige l'integralismo islamico, ma viene data anche una chiara fotografia dagli anni '70 ad oggi sulle vicende storiche e culturali che hanno portato l'Afghanistan alla recente situazione politica che tutti conosciamo dopo l'11 settembre.
    Insomma, bello ed interessante. Sicuramente consigliato.

    dit le 

  • 0

    Ho sempre letto recensioni positive su questo romanzo e sono sempre stata incuriosita a leggerlo. Avevo grandi aspettative e non sono rimasta assolutamente delusa. Pagina dopo pagina ero sempre più co ...continuer

    Ho sempre letto recensioni positive su questo romanzo e sono sempre stata incuriosita a leggerlo. Avevo grandi aspettative e non sono rimasta assolutamente delusa. Pagina dopo pagina ero sempre più coinvolta. Una storia che ti prende dal primo capitolo fino all'ultimo.
    Consigliatissimo.

    dit le 

  • 5

    Avevo sentito parlare di questo libro tantissime volte ma, per mancanza di tempo, non ero mai riuscita a leggerlo. Mi è capitato tra le mani per caso, l'ho letteralmente divorato in meno di un giorno ...continuer

    Avevo sentito parlare di questo libro tantissime volte ma, per mancanza di tempo, non ero mai riuscita a leggerlo. Mi è capitato tra le mani per caso, l'ho letteralmente divorato in meno di un giorno ed è stata un delle letture più sconvolgenti, illuminanti e belle degli ultimi tempi. Mi ha spinta ad informarmi su tantissime cose e a capirne tante altre che prima ignoravo; proprio quello che i libri dovrebbero spingerci a fare.

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    5

    Una madre ignorante e cattiva che fa sentire in colpa la figlia perché cerca di avere un bel rapporto con suo padre. Un padre che si vergogna di avere una figlia bastarda. È questa la storia di una gi ...continuer

    Una madre ignorante e cattiva che fa sentire in colpa la figlia perché cerca di avere un bel rapporto con suo padre. Un padre che si vergogna di avere una figlia bastarda. È questa la storia di una giovane Mariam che è costretta a sposarsi e a sottomettersi ad un marito vecchio e insolente. Ma la vita ha ancora una gioia da donarle, una ragazza che diventerà la seconda moglie di suo marito. Nonostante i diverbi iniziali le due donne si daranno man forte contro un alleato comune. Con la guerra come sfondo, l'amore vince sempre su tutto.

    dit le 

  • 5

    Il miglior libro di sempre

    Questo libro mi è stato prestato per caso. In classe si parlava della condizione delle donne nei paesi orientali, e la professoressa di italiano ha tirato fuori questo libro.
    L'ho letto tutto d'un fia ...continuer

    Questo libro mi è stato prestato per caso. In classe si parlava della condizione delle donne nei paesi orientali, e la professoressa di italiano ha tirato fuori questo libro.
    L'ho letto tutto d'un fiato. Non so proprio come commentarlo.
    Bel lavoro, signor Hosseini.

    dit le 

  • 5

    STUPENDO!!!!!
    Non bastano 5 stelle....Appena ho finito di leggerlo sono rimasta con il libro in mano, respirando profondamente per l'intensità, per il "pugno nello stomaco" che mi ha lasciato. Libro d ...continuer

    STUPENDO!!!!!
    Non bastano 5 stelle....Appena ho finito di leggerlo sono rimasta con il libro in mano, respirando profondamente per l'intensità, per il "pugno nello stomaco" che mi ha lasciato. Libro davvero commovente, coinvolgente, forte ed a tratti crudele... ma allo stesso tempo coraggioso, determinato e pieno d'amore...proprio come Myriam e Layla!
    Lo stile scorrevole e "vero" di Hosseini ti permette di immaginare perfettamente luoghi e personaggi; ti catapulta in una terra lacerata dalla guerra, dalla violenza, dove le donne devono rassegnarsi o lottare contro i soprusi, gli abusi, le crudeltà che le tradizioni impongono loro. Assolutamente da leggere!!!!!

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    5

    Come inaugurare bene un anno nuovo.

    trovate la mia recensione anche sul mio blog: http://lamenteaffilata.blogspot.it/2016/01/recensione-mille-splendidi-soli-k.html

    Ho inaugurato bene l'anno ma avrei terminato questo libro molto prima se ...continuer

    trovate la mia recensione anche sul mio blog: http://lamenteaffilata.blogspot.it/2016/01/recensione-mille-splendidi-soli-k.html

    Ho inaugurato bene l'anno ma avrei terminato questo libro molto prima se non fossi partita per la Francia (e fossi tornata a casa sana).
    E' un libro estremamente emozionante. Mariam e Laila sono due donne estremamente forti che hanno avuto vite piene prima di illusioni poi di disgrazie. In un certo senso, il libro finisce bene. Certo, se Mariam non fosse morta, sarebbe finito ancora meglio ma ognuno deve pagare per le proprie azioni, per quanto ho trovato ingiusto il pagamento con la vita per aver tolto una vita inutile dalla faccia della terra ma così è come va il mondo.
    Temevo fosse un libro troppo crudo o troppo triste invece è stato realista ma pieno di speranza. Come per dire "okay, oggi va male, malissimo, ma abbiamo sempre domani per riprovare."
    Ammiro come l'autore abbia dato molto spazio alle donne del suo paese e non solo perchè sono del suo paese ma perchè sono donne e sono, assieme ai bambini, chi paga le peggiori conseguenze delle guerre.
    E' stato un libro meraviglioso e, tra i sintomi dell'influenza, non trovo sufficienti parole per elogiarlo e recensirlo in maniera più precisa.
    Quindi termino così: leggetelo, trovate voi le parole che io non trovo.

    dit le 

Sorting by
Sorting by