Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Mille splendidi soli

By Khaled Hosseini

(118)

| School & Library Binding | 9788800207935

Like Mille splendidi soli ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Due donne afghane, Mariam e Laila, intrecciano i loro destini accomunate da un unico marito padrone. Le vicende delle protagoniste offrono lo spunto per capire la vita quotidiana a Kabul, ma più in generale i valori e le tradizioni afghane, perché il Continue

Due donne afghane, Mariam e Laila, intrecciano i loro destini accomunate da un unico marito padrone. Le vicende delle protagoniste offrono lo spunto per capire la vita quotidiana a Kabul, ma più in generale i valori e le tradizioni afghane, perché il romanzo si snoda parallelo con i fatti che vanno dalla caduta del re all'invasione sovietica al regime talebano all'intervento delle forze internazionali. Vicenda commovente, ma anche grande affresco di un popolo e di una cultura millenaria.

Temi e percorsi:
* una narrazione d'autore per far comprendere culture lontane dalla nostra;
*per educare alla tolleranza e alla convivenza civile

2205 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Non si può non leggere un libro del genere!

    E' un libro intenso,molto particolare,carico di emozioni e di sentimenti contrastanti. Queste due donne che vivono in una realtà assurda,messe da parte da tutti,dalla famiglia (chi per un motivo,chi per un altro), dal proprio marito e dalla stessa ci ...(continue)

    E' un libro intenso,molto particolare,carico di emozioni e di sentimenti contrastanti. Queste due donne che vivono in una realtà assurda,messe da parte da tutti,dalla famiglia (chi per un motivo,chi per un altro), dal proprio marito e dalla stessa città che non le protegge. E' triste leggere le leggi istituite,dove la donna non può fare nulla senza l'autorità del marito,posto ad un livello nettamente superiore e come la violenza sia consentita in qualsiasi caso e in qualsiasi modo,come unica soluzione.
    Tante volte è stata dura continuare a leggere,rimanevi con il fiato sospeso fino alla fine,volendo sapere cosa succedeva. Non poche le scene strazianti di percosse e di violenza che ti facevano accapponare la pelle.
    Storia dura quella di Mariam e Laila,stupenda la parte in cui la loro amicizia prende il sopravvento su tutto e su tutti e rimane,anche quando Mariam viene giustiziata e commovente la parte finale,quando Laila,incinta,ci fa capire che qualora sua figlia fosse femmina,le darà proprio il nome della sua amica.
    E' un romanzo abbastanza scorrevole direi,ti coinvolge emotivamente,non puoi rimanere distante da una storia del genere,soprattutto quando sai che alcune cose sono veramente accadute in questi paesi e purtroppo,accadono ancora.

    Is this helpful?

    Santana said on Sep 5, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Quattro stelle e mezzo arrotondate per eccesso

    E' il primo libro che leggo di Hosseini.
    E non è un lettura facile. Non lo è perché racconta una realtà così lontana, così diversa che è facile prendere le distanze, come di accadimenti risucchiati in un varco temporale non ben identificato. Non è fa ...(continue)

    E' il primo libro che leggo di Hosseini.
    E non è un lettura facile. Non lo è perché racconta una realtà così lontana, così diversa che è facile prendere le distanze, come di accadimenti risucchiati in un varco temporale non ben identificato. Non è facile perché descrive senza mezzi termini, con graffiante chiarezza, la situazione sociale, politica dell'Afghanistan, ma soprattutto relativa alla condizione femminile, che è difficile da comprendere, benché Khaled Hosseini riesca ad attivare nel lettore un particolare, straoridinario processo di immedesimazione.

    E' un libro che regala generosamente molti sentimenti contrastanti: innervosisce al punto che lo divori schiaffeggiando le pagine, angoscia profondamente nella consapevolezza che quella raccontata è una lotta logorante per la libertà, ancorprima di essere per la vita. Logorante perché non è necessario ispirarsi ad una storia vera per essere reale. E poi commuove, ma di brutto. Non tanto per la struggente storia d'amore tra Tariq e Layla, quanto per il profondo attaccamento affettivo delle due protagoniste, per la loro forza, la loro solidale resistenza nonché per quell'atavico ma combattuto senso di appartenenza nei confronti della propria terra e delle proprie origini.

    Is this helpful?

    Vale said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Questo è uno di quei libri che non si può non leggere.
    Intenso, profondo, attraverso i personaggi del romanzo narra la vita in Afghanistan da metà novecento.

    Is this helpful?

    Laura Mattia said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Altra perla di Hosseini, un libro da leggere tutto d'un fiato che toglie il velo agli occhi del lettore rispetto a delle realtà che molto spesso restano ancora sconosciute ed incomprese da molti.

    Is this helpful?

    Il Nano said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'Afghanistan delle donne, dalla parte delle donne

    Mariam e Laila sono le protagoniste di questo bellissimo romanzo. Donne diverse (Laila è tagika e ha occhi verdi e capelli biondi) legate da un identico destino, complici. Due di quei mille splendidi soli che vivono dietro le mura delle case di Kabul ...(continue)

    Mariam e Laila sono le protagoniste di questo bellissimo romanzo. Donne diverse (Laila è tagika e ha occhi verdi e capelli biondi) legate da un identico destino, complici. Due di quei mille splendidi soli che vivono dietro le mura delle case di Kabul.
    Hosseini per me è un autore superlativo: ho letto tutti i suoi romanzi e nessuno mi ha delusa. Riesce a far rivevere l'Afghanistan di ieri e di oggi nella mente del lettore e lo racconta, questa volta, dalla parte delle donne. Due ragioni principali per cui ne sono rimasta affascinata! Lettura scorrevole, dolce ed emozionante.

    Is this helpful?

    Francesca said on Aug 9, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection