Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mio fratello, il papa

Di

Editore: Piemme

4.6
(5)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 288 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8856625512 | Isbn-13: 9788856625516 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Intervistatore: Michael Hesemann

Genere: Biography , Religion & Spirituality

Ti piace Mio fratello, il papa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Benedetto XVI visto da (molto) vicino

    Un bel racconto di vita, da chi ha visto crescere accanto a sé l'attuale Papa, e ne racconta le sfaccettature più personali e profonde.
    Con vari piccoli episodi simpatici (ma non è per niente una semplice raccolta di aneddoti: è una vera e propria storia approfondita anche con l'aiuto del g ...continua

    Un bel racconto di vita, da chi ha visto crescere accanto a sé l'attuale Papa, e ne racconta le sfaccettature più personali e profonde.
    Con vari piccoli episodi simpatici (ma non è per niente una semplice raccolta di aneddoti: è una vera e propria storia approfondita anche con l'aiuto del giornalista-intervistatore, si ricordi che l'autore è un tedesco!).

    ha scritto il 

  • 5

    Al Papa piacciono i fiocchi d'avena. Si può dire che gli abbiano salvato la vita, dal momento che da piccolo non voleva mangiare altro, non tratteneva il cibo, e stava cominciando a deperirsi.
    Il Papa, da piccolo, sognava di fare il cardinale, o in alternativa l'imbianchino. Non aveva ancor ...continua

    Al Papa piacciono i fiocchi d'avena. Si può dire che gli abbiano salvato la vita, dal momento che da piccolo non voleva mangiare altro, non tratteneva il cibo, e stava cominciando a deperirsi.
    Il Papa, da piccolo, sognava di fare il cardinale, o in alternativa l'imbianchino. Non aveva ancora le idee molto chiare.
    Il Papa, sotto l'albero di Natale, trovava pupazzetti di stoffa e trenini giocattolo. A scuola andava bene, gli piacevano tutte le materie; solo in disegno e in ginnastica, era un po' carente.
    In seminario, lo chiamavano "Bücher-Ratz", "Ratz(inger) dei libri", per distinguerlo dal "Rat(zinger) dell'organo" che era suo fratello, appasionato musicista.
    Quasi quasi, ha rischiato di non passare la sua discussione di dottorato: ha avuto un sacco di problemi nel far approvare la sua tesi. Da allora, memore di questi fatti, è sempre stato un professore molto generoso. Quando vedeva uno studente in difficoltà, faceva di tutto per aiutarlo.

    E' semplicemente favoloso questo libro di Georg Ratzinger, che, fratello del maggiore del Papa, ci rivela con delicatezza la vita privata di un pontefice... così come non l'abbiamo mai conosciuto. Non è un libro per voyeur che vogliono spiare l'intimità del Papa in suo istante; è un libro che ti avvicina al pontefice e te lo presenta così come non l'hai mai conosciuto. E' un libro che te lo fa sentire quasi una persona di famiglia.

    Comprato ieri pomeriggio, l'ho letteralmente divorato nell'arco di mezza giornata. Bellissimo, dolce, curioso, buffo, inaspettato: fantastico. Cinque stelline non bastano nemmeno, per votarlo: è semplicemente bellissimo. Consigliatissimo.

    ha scritto il