Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mirror mirror

Di

Editore: Casini

3.3
(85)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 250 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale

Isbn-10: 8879051687 | Isbn-13: 9788879051682 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Sports, Outdoors & Adventure

Ti piace Mirror mirror?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
È il 1502, Bianca Di Neve vive in una fattoria a Montefiore, un paesino tra le campagne toscane e le colline umbre. La vita scorre tranquilla nella fattoria, fino a quando un giorno non arriva una delegazione nobiliare con a capo Cesare Borgia insieme a sua sorella Lucrezia per affidare al padre della piccola, Don Vincenzo, una missione per proprio conto. Bianca si ritrova così sotto la protezione di Lucrezia la quale, gelosa per l'interesse mostrato dal fratello Cesare nei confronti di Bianca, decide di abbandonarla nella foresta vicino la fattoria. Disperata, Bianca trova la casa dei sette nani, i creatori dello specchio magico, i quali sono in attesa del loro fratello: l'ottavo nano. Con uno straordinario lavoro di fantasia, Mirror Mirror dá nuova linfa alla fiaba di Biancaneve, rinnovandone il significato e la bellezza.
Ordina per
  • 4

    http://tuttobenenellamiatesta.blogspot.com

    http://tuttobenenellamiatesta.blogspot.com/2012/02/mirror-mirror-gregory-maguire.html E i nani? E il bosco? E il principe?

    ha scritto il 

  • 3

    Forse, dopo aver letto Strega dello stesso autore, da questo libro mi aspettavo troppo. Non che sia brutto, anzi! Ci vuole davvero molta fantasia per reinterpretare in questa maniera le fiabe e ...continua

    Forse, dopo aver letto Strega dello stesso autore, da questo libro mi aspettavo troppo. Non che sia brutto, anzi! Ci vuole davvero molta fantasia per reinterpretare in questa maniera le fiabe e Maguire ce l'ha: Lucrezia Borgia come matrigna fa la sua bella figura e tutti i personaggi sono inseriti molto bene nel contesto e caratterizzati magnificamente. Però verso la fine ha inziato un po' ad annoiarmi. Diventa un tantino privo di senso e tutta la narrazione si fa probabilmente troppo onirica per i miei gusti. Il finale invece mi ha proprio delusa. Peccato.

    ha scritto il 

  • 4

    Uno strano libro, una rivistazione di Biancaneve originalissima. Ci si mette un po' a capire dove voglia andare a parare l'autore, ma una volta presi dal vortice del racconto e' impossibile ...continua

    Uno strano libro, una rivistazione di Biancaneve originalissima. Ci si mette un po' a capire dove voglia andare a parare l'autore, ma una volta presi dal vortice del racconto e' impossibile staccarsi.

    ha scritto il 

  • 4

    Se vi aspettate di trovare una semplice rivisitazione della favole di "Biancaneve e i sette nani" forse resterete delusi. Mirror Mirror è un bel libro (anche se con un paio di errori), coinvolgente, ...continua

    Se vi aspettate di trovare una semplice rivisitazione della favole di "Biancaneve e i sette nani" forse resterete delusi. Mirror Mirror è un bel libro (anche se con un paio di errori), coinvolgente, strano, crudo, capace di riportarvi indietro nel tempo e seguire le vicende di Bianca de Nevada, suo padre, i Borgia e gli abitanti di casa Montefiore. Trovo geniale la descrizione e la funzione dei nani e ammetto che sono il motivo di una stellina in più.

    ha scritto il 

  • 3

    Il libro di oggi è un po'... come dire... visionario.

    Mi aspettavo effettivamente una versione diversa della favola ma non così contorta. E' ambientata nel 500. Nonostante il sito della casini ...continua

    Il libro di oggi è un po'... come dire... visionario.

    Mi aspettavo effettivamente una versione diversa della favola ma non così contorta. E' ambientata nel 500. Nonostante il sito della casini editore lo riporti nella sezione: fantasy, bambini, narrativa, devo dire che il linguaggio e la storia sono, a mio parere, adatti per lo meno ad adolescenti.

    Andiamo in ordine,

    Trama: (direttamente dal sito)

    È il 1502. Bianca de Nevada vive nella tenuta paterna di Montefiore, tra le campagne toscane e le colline umbre. La sua vita scorre tranquilla e bucolica, finché un giorno Cesare Borgia e sua sorella Lucrezia non giungono a sconvolgerla affidando una missione a suo padre, Don Vicente. Bianca si ritrova così sotto la protezione di una Lucrezia cieca di gelosia, che chiede a un cacciatore di portarla nella foresta e ucciderla. Ma Bianca sopravvive e si rifugia nella casetta dei sette nani, che cercano disperatamente notizie di loro fratello, l’ottavo nano perduto assieme allo specchio magico. Nel frattempo di suo padre non si hanno più notizie... forse.

    Diciamo che, ho apprezzato il contesto storico con particolare riferimento alla famiglia Borgia. Ben delineato il personaggio di Lucrezia che incarna in questo caso la strega cattiva. Interessante vedere una gelosia, chiamiamola, più terrena dal momento che essa scaturisce non solo dalla competizione fisica, esteriore, ma anche negli affetti. Lucrezia è invidiosa dell'effetto che Bianca fa sugli affetti della prima.

    Un po' surreale la spedizione che viene commissionata da Cesare Borgia a Vincente, padre di Bianca. La ricerca di una reliquia, che non vi dirò, un po' improbabile e allo stesso tempo curiosa.

    L'unica parte che non ho gradito è stata quella relativa ai nani, la loro descrizione, la loro evoluzione e la loro stessa fisicità.

    Il linguaggio è poco scorrevole, non proprio cinquecentesco, ma definiamolo, antico.

    La storia in sè mi è discretamente piaciuta, con l'espediente fantasioso, tocca aspetti importanti e seri come ad esempio l'incesto, la vendetta, l'invidia, il sacrificio paterno...

    In una scala da 1 a 5 il mio voto è 3,5.

    Molto bella la grafica. E' un libro ben curato. Ci sono dei disegni davvero ben fatti. Non c'è la numerazione delle pagine come scelta della casa editrice: badare alle pagine discosterebbe dall'interesse per la lettura in sè, non quantificandola. Ogni capitolo ha un titolo. Ho ricevuto anche il segnalibro che ripropone la copertina.

    Scheda libro:

    Data uscita: Ottobre 2010 Autore: Gregory Maguire Genere: Bambini, Fantasy, Narrativa Pagine: 320 Titolo originale: Mirror Mirror Prezzo: 18,00 €

    http://giuliana-bookspassion.blogspot.com/

    ha scritto il 

  • 5

    Una favola più reale, ma anche più fantastica!

    Bianca è una bambina senza madre, suo padre, Vicente de Nevada è signore di un piccolo fazzoletto di terra di nome Montefiore nell’entroterra toscano, benché egli abbia un titolo, non si ...continua

    Bianca è una bambina senza madre, suo padre, Vicente de Nevada è signore di un piccolo fazzoletto di terra di nome Montefiore nell’entroterra toscano, benché egli abbia un titolo, non si rinchiude nel suo casato, assiste ai lavori della sua tenuta e quando serve è il primo a piegare la schiena in aiuto dei contadini. È svolgendo uno di questi gesti che Vicente trova sul fondo del Lago Verde uno specchio, la cui origine è celata all’uomo, che una volta incorniciato diviene uno splendido decoro nella casa di Vicente. Finchè un giorno alla sua casa si presentano un losco figuro e una dama dalla bellezza quasi velenosa, si tratta di Cesare e Lucrezia Borgia, i due fratelli chiederanno a Vicente di recuperare una preziosa reliquia, e Bianca sarà affidata alle cure di Lucrezia… Non dico di più perché riuscire a riassumere quello che Mirror Mirror nasconde tra le sue pagine è difficile a chi ormai ha scorto l’intera figura oltre lo specchio, terminando la lettura di quello che secondo me è uno dei migliori romanzi contemporanei che abbia letto sino ad ora, rivisitazione della classica fiaba di Biancaneve, la storia si svolge in un lasso di tempo di 17 anni, in cui Bianca de Nevata veste i panni della piccola Biancaneve e Lucrezia Borgia della matrigna cattiva che vuole essere la più bella del reame. Non aspettatevi di trovare la Biancaneve made in Disney, la storia prende ispirazione dalla favola classica e prende tutta quella crudezza tipica delle favole classiche (il caro Disney le ha sempre rivisitate aggiungendo zucchero, cannella e canzoncine smielate) cosa che può spiazzare i cultori Disneyani, ma che porta con i piedi per terra ogni più grande sognatore, la vita del medioevo, gli intrighi dei Borgia qui sono la quotidianità, così come lo era realmente allora, permettendo al lettore di sentirsi pienamente in quei tempi. I personaggi sono pochi e le visioni con cui viene narrata la storia cambiano a seconda del protagonista e permettono di scoprire appieno le psicologie e i pensieri che li muovono. La magia è ben celata e sembra che ogni cosa, anche la più innaturale abbia un senso è difficile da spiegare, ma persino gli eventi più improbabili passano sotto gli occhi del lettore come cosa normale, grazie ad una narrazione fluida perfetta che non permette al lettore di contraddirla. Un’eccellente lettura! Un acquisto che va fatto perché è realmente piacevole leggere di Bianca, di Lucrezia e dei Sette Nani. Non cercate le atmosfere dark, non cercate la solita rivisitazione con storia d’amore romantica a seguito, in Mirror Mirror troverete solo la cruda realtà! Consiglio di leggerlo assolutamente a tutti coloro che amano la Biancaneve classica e perché no quella Disneyana, perché con questa nuova sfaccettatura troverete una favola più reale, ma anche più fantastica!

    ha scritto il 

  • 3

    如果"白雪公主"這則童話有一個真實的歷史基礎……那麼童話裡的種種情節背後,是不是有我們所不清楚的時代寓意? 只可惜這個後設的發想,執行後再經過翻譯與編輯,不怎麼成功!

    ha scritto il 

  • 3

    Entrare in questa storia è stato un totale sconvolgimento, o meglio capovolgimento di fatti, personaggi, situazioni già incontrate altrove ma che qui stentavo a riconoscere. Se ci si avvicina alla ...continua

    Entrare in questa storia è stato un totale sconvolgimento, o meglio capovolgimento di fatti, personaggi, situazioni già incontrate altrove ma che qui stentavo a riconoscere. Se ci si avvicina alla storia pensando che sia un semplice rifacimento di Biancaneve in chiave diversa, bé si resterà presto spiazzati. Bianca de Nevada c'è, è vero, ma non è lei la protagonista della storia, o almeno non è l'unica protagonista. Eppure quel primo impatto col libro sa tanto di passato, infanzia e c'era una volta... una copertina colorata con tanto di specchio che già spalanca le porte alla fantasia, un disegno iniziale (un po' tetro, questo bisogna dirlo) che tanto ci ricorda i nostri libroni di quando eravamo bambini, quando giravamo con ansia le pagine per soffermarsi su ogni immagine che incontravamo, alcune pagine incorniciate con dei versi (forse delle filastrocche?), i capitoli scanditi dallo specchio che ritorna, mostrandoci non la più bella ma un paesaggio...

    la recensione continua qui: http://cuoredinchiostro.blogspot.com/2011/05/mirror-mirror-di-gregory-maguire.html

    ha scritto il 

  • 5

    biancaneve e gli N nani

    Chi non conosce la favola di Biancaneve? ma se per una volta Biancaneve non fosse la figlia di un re....se non ci fosse nessuna matrigna reale ma solo de facto....se i nani fossero otto... Questa ...continua

    Chi non conosce la favola di Biancaneve? ma se per una volta Biancaneve non fosse la figlia di un re....se non ci fosse nessuna matrigna reale ma solo de facto....se i nani fossero otto... Questa storia ti appassiona fino all'ultimo, perchè tutti noi siamo cresciuti con Biancaneve, e l'abbiamo sempre vista in un modo, la sua storia ci è sempre stata raccontata in un unico modo.... questo libro sconvolge le basi, poichè personaggi vecchi mutano la loro natura, personaggi nuovi si aggiungono alla storia divenendone fondamentali per il proseguimento, e personaggi che sembravano essere fondamentali sono spariti. Uno sconvolgimento bello e innovativo, con protagonista una delle mie famiglie prefetite: i Borgia.

    ha scritto il 

Ordina per