Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Miss vol. 1

Di

Editore: Panini Comics - Planet Manga

3.6
(73)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 192 | Formato: Tascabile economico

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Comics & Graphic Novels , Romance

Ti piace Miss vol. 1?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Hinako Ashihara, l’autrice di PIECE, YUBIKIRI e LA CLESSIDRA, torna con uno shojo agrodolce ambientato tra i banchi di scuola. Questa brava mangaka ama scavare nei sentimenti dei personaggi, portandone alla luce complessi e paure. Ma come nella vita reale, tutto viene stemperato dalla scoperta dell’amicizia e dell’amore... Uno tra i primi lavori di Hinako Ashihara.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    L'età di quest'opera e l'immaturità sia artistica che di regia della mangaka in questo volume si vedono tutte. Infatti la lettura mi ha lasciato un po' perplessa e decisamente insoddisfatta rispetto alla media delle opere della Ashihara, proprio per la superficialità della caratterizzazione della ...continua

    L'età di quest'opera e l'immaturità sia artistica che di regia della mangaka in questo volume si vedono tutte. Infatti la lettura mi ha lasciato un po' perplessa e decisamente insoddisfatta rispetto alla media delle opere della Ashihara, proprio per la superficialità della caratterizzazione della protagonista e per l'accelerazione spropositata che la storia ha.

    Il personaggio sicuramente più riuscito è Kirishima, soprattutto nella sua difficoltà ad amare seriamente, quella sua freddezza riguardo al dolore altrui e la capacità di scatenare forti emozioni nella protagonista, che invece risulta piuttosto introversa.

    La sensazione che si ricava dal primo volume è che si tratti di un'opera ancora molto grezza, ma che già contiene tutti gli elementi tipici della produzione dell'autrice, che infatti ritroveremo, migliorati e affinati, nelle opere successive.

    Già con il secondo, e ultimo, volume comunque le cose migliorano e stupisce l'introduzione di un tema davvero atipico nella produzione della Ashihara, ovvero la gravidanza indesiderata/inattesa. Anche il personaggio di Kazu si risolleva molto nell'ultima parte, infatti mi è piaciuto moltissimo soprattutto come ha sviluppato il desiderio e la consapevolezza di voler tenere il bambino. Come caratteristico della Ashihara ho trovato tutto molto credibile, ma anche molto dolce.

    Il secondo volume contiene anche una breve one shot godibile ma nulla di più, probabilmente risante del fatto di essere davvero breve e un po' affrettata soprattutto nella prima parte.

    In sintesi un'opera da leggere nella sua interezza, senza fermarsi al primo volume che potrebbe essere fuorviante.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    SPOILER!!!!!

    Veramente bello....certo, di certo non mi sarei mai aspettata che alla fine la protagonista, che ha 16 anni, rimanesse incinta! O_O


    E' bella anche la storia finale autoconclusiva....da quello che ho capito, l'autrice ha una certa predilizione per le protagnoiste con un passato da vittima d ...continua

    Veramente bello....certo, di certo non mi sarei mai aspettata che alla fine la protagonista, che ha 16 anni, rimanesse incinta! O_O

    E' bella anche la storia finale autoconclusiva....da quello che ho capito, l'autrice ha una certa predilizione per le protagnoiste con un passato da vittima del bullismo! O_O

    ha scritto il 

  • 3

    Smells like Mars spirit...

    Sull'onda del solito entusiasmo bulimico che la colpisce di tanto in tanto, Panini ci propone anche questo mese un'opera datata della Ashihara. La mangaka in questione ha saputo dare vita a storie e persoanggi interessanti nell'arco della propria carriera, ma come tutti lungo il cammino ha pure p ...continua

    Sull'onda del solito entusiasmo bulimico che la colpisce di tanto in tanto, Panini ci propone anche questo mese un'opera datata della Ashihara. La mangaka in questione ha saputo dare vita a storie e persoanggi interessanti nell'arco della propria carriera, ma come tutti lungo il cammino ha pure preso il proprio tempo per farsi le ossa. Questo Miss è il classico titolo di fine anni '90, nel bene e nel male: ci sono dei protagonisti adolescenti che portano sulle spalle tutto il peso del mondo, che se sorridono lo fanno per finta, che non conoscono altra realtà all'infuori del patimento. Lei si è isolata dal mondo per non soffrire, diventando una presenza inconsistente; lui è il dongiovanni impenitente del liceo, che non si accorge di lei finché non ci sbatte contro. Si conoscono, si innamorano e si leccano le ferite: lei si riapre al mondo, lui svela una natura violenta e autolesionista che lei cercherà di curare. Non si tratta di una brutta storia: è solo che la Souryo l'aveva già raccontata meglio.

    ha scritto il 

Ordina per