Misura per misura

Testo inglese a fronte

Voto medio di 283
| 39 contributi totali di cui 23 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Shakespeare ambienta questa commedia nella Vienna medievale, ma i nomi dei suoi personaggi sono italiani, il suo "eroe" è un principe filosofo che vuole guarire la città "corrotta e ingovernabile" e che per farlo forse si contamina anche lui, ... Continua
Ha scritto il 24/09/17
Possiamo suddividere i personaggi di Misura per misura in quattro gruppi: il Conte; Angelo, il reggente; gli uomini; Lucio e Barnardine. Ora, l'idea alla base di questa divisione è che in Misura per misura, Shakespeare metta in scena una specie di ...Continua
Ha scritto il 05/03/15
SPOILER ALERT
L'opera é estremamente interessante, moderna nella costruzionedei personaggi e nello svolgersi della vicenda, nonostante il pretesto, o meglio il dramma, che muove la storia risulti agli occhi di un lettore moderno quasi incomprensibile; l'idea che ...Continua
Ha scritto il 22/01/15
Autorità e giudizio
Giudizi e commenti sul comportamento degli esseri umani, fatti dal duca.
Ha scritto il 08/01/13
Proposta indecente
Traendo ispirazione da un passo dei Vangeli ("Perocché di qual giudizio voi giudicherete, sarete giudicati, e della misura che voi misurerete, sarà altresì misurato a voi), questa commedia a tinte fosche non può certamente inserirsi nell'Olimpo ...Continua
Ha scritto il 25/06/12
Shakespeare e che dire di più?
Continua col suo stile a rapire cuore e anima. Sublime, in tutto. Genere, trama, personaggi. Non si può descrivere qualcosa di immenso.

Ha scritto il Jan 27, 2010, 14:31
BARGELLO Vieni qua, manigoldo. Saresti capace di tagliare la testa a un uomo? POMPEO Sì, signore, purché si tratti di uno scapolo. Un uomo ammogliato è il capo della sua sposa, e io non potrei mai tagliare la testa a una donna.
Pag. 149
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 26, 2010, 19:08
CLAUDIO Se anelo alla vita mi accorgo che cerco la morte, e, cercando la morte, trovo la vita. Che venga, dunque.
Pag. 117
Ha scritto il Jan 26, 2010, 19:08
ANGELO La saggezza calunnia sè stessa per brillare meglio.
Pag. 107
Ha scritto il Jan 26, 2010, 19:06
ANGELO [...] La mia stessa serietà di cui vado orgoglioso, adesso - non mi senta uomo vivo - la scambierei volentieri con la leggerezza della piuma che l'aria muove senza scopo di qua e di là.
Pag. 103
Ha scritto il Jan 26, 2010, 19:05
ANGELO ANGELO: Da te; proprio dalla tua virtù! Che è questo? che è questo? E' colpa sua o mia? Di chi tenta e di chi è tentato, quale pecca di più? Ah, non è lei, né ella vuole tentarmi; ma son io che, giacendo presso la violetta nel sole, ...Continua
Pag. 97

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 02, 2017, 10:56
collocaz. C.b.0012

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi