Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mitsou

ou Comment l'esprit vient aux filles

By

Editeur: LGF - Livre de Poche

3.5
(4)

Language:Français | Number of pages: 182 | Format: Paperback

Isbn-10: 2253042781 | Isbn-13: 9782253042785 | Publish date: 

Aimez-vous Mitsou ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 3

    Se non fosse sempre e solo e subito l'amore, ciò che ci si aspetta dagli altri, ciò che si crede di provare (a tutti i sentimenti forti diamo il nome di amore). Se ci si accontentasse, almeno all'inizio, di un po' di dolcezza, di una casta fratellanza, di una comprensione che, invece d'idealizzar ...continuer

    Se non fosse sempre e solo e subito l'amore, ciò che ci si aspetta dagli altri, ciò che si crede di provare (a tutti i sentimenti forti diamo il nome di amore). Se ci si accontentasse, almeno all'inizio, di un po' di dolcezza, di una casta fratellanza, di una comprensione che, invece d'idealizzare l'altro, lo accoglie intero, allora meno tempo finirebbe sprecato in inutili finzioni e le parole scritte e scambiate (come quelle che compongono le lettere di Mitsou a Robert e viceversa) sarebbero anche per l'altro e non solo per se stessi (perché la scrittura, che è spesso esteriorizzazione - alle volte filtrata, alle volte no - di una qualche parte dell'interiorità, diviene ambigua e complicata nel momento in cui s'aspetta non dico un pubblico, ma persino un semplice interlocutore/destinatario). Ed invece l'indecenza (che è tale solo perché la si concepisce tale) insita nell'inconfessabile desiderio di Mitsou (giovane ballerina di music-hall) di rimanere dentro il flusso della vita nel quale il contatto umano (per quanto si tratti di un contatto inautentico, gravato dagli inganni ai quali sia lei che Robert sono costretti per rimanere all'altezza delle aspettative, reali o immaginate che siano) l'ha, a fronte di un faticosissimo dolore (è difficile, per il fiore, trovare la strada verso la superficie se il terreno è arido e infecondo), trascinata, porta la ragazza a battezzare il sentimento che prova per il suo lieutenant bleu come amore anche se amore non è, e ad aggrapparsi saldamente (disperatamente?) a lui, al sentimento, alla convinzione che si tratti di amore. Per questo la parte più bella del romanzo (in realtà opera breve nella quale si fondono testo teatrale e novella epistolare) rimane quella dell'incontro "amoroso", alla fine del quale, Robert, uscito per un attimo dall'alone di mediocrità che lo aveva avvolto nel corso dell'intero libro, dice addio ad una Mitsou dormiente prima di svegliarla. Solo in quel momento, e per un momento appena, ci illudiamo di star leggendo una storia nuova, amara e al tempo stesso dolce perché in essa la durezza della verità è consolata dalla bellezza della verità.

    dit le