Mockingjay

By

Publisher: Thorndike Press

3.9
(10546)

Language: English | Number of Pages: 503 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Catalan , Spanish , Chi traditional , Chi simplified , Dutch , German , French , Portuguese , Finnish , Swedish , Danish , Czech , Italian , Polish , Russian , Indonesian

Isbn-10: 1410428419 | Isbn-13: 9781410428417 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Audio CD , eBook , Others

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Mockingjay ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 0

    Atto finale per la trilogia degli Hunger Games, con la scena che si sposta verso Capitol City e il tentativo di rivolta dei ribelli. I protagonisti sono turbati, seriamente alterati psicologicamente e ...continue

    Atto finale per la trilogia degli Hunger Games, con la scena che si sposta verso Capitol City e il tentativo di rivolta dei ribelli. I protagonisti sono turbati, seriamente alterati psicologicamente e come è plausibile in una guerra le vittime saranno tante.
    Non mancano alcuni colpi di scena ma il finale amoroso è abbastanza prevedibile.
    Manca qualcosa per elevare la serie al rango di grande romanzo distopico ma la lettura è sicuramente piacevole e fa appassionare.

    said on 

  • 0

    Finire una trilogia Dispiace sempre un po', peerche' significa lasciare personaggi che ti hanno tenuto compagnia e a cui ti sei anche affezionata.
    In ogni caso guardando nella sua globalita' quest'ope ...continue

    Finire una trilogia Dispiace sempre un po', peerche' significa lasciare personaggi che ti hanno tenuto compagnia e a cui ti sei anche affezionata.
    In ogni caso guardando nella sua globalita' quest'opera penso che sia un discreto parallelismo della nostra esistenza: i distretti sono come le nostre nazioni, in cui c'e' chi vive bene, chi sta male e chi si arrabatta alla giornata. Chi e' al potere spesso non si rende conto o non vuol vedere le condizioni in cui la gente vive. Ci sono conflitti che pur no. Riguardandoci da vicino influiscono sulla nostra vita. Solo i piu' empatici e sensibili capiscono che cio' che stanno subendo gli altri potrebbe un giorno toccare anche loro stessi. E probabilmente sono anche i primi a crollare, schiacciati dal peso delle sofferenze altrui, che non riescono comunque a tollerare.
    L'unica cosa che mi dispiace e' l'annientamento di tutti i personaggi "buoni". E soprattutto devo dar ragione a Gale quando ha predertto che Katniss avrebbe scelto chi l'avrebbe fatta star meglio. Oltretutto nemmeno una grande scelta, visto che Gale stesso non si ripresenta piu'. Il finale, inoltre, che dovrebbe dare una certa dose di speranza nel futuro, mi ha invece intristito perche' alla fine anche Katniss, che erea unica e preziosa, diventa una delle tante, si uniforma, mette su famiglia. Nel complesso la trilogia non mi e' dispiaciuta, e ritengo che il secondo volume sia quasi il migliore dei tre, anche se continuo a pensare che ci si poteva limitare ad un unico volume un pochino piu' articolato.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    2

    Delusione profonda

    Ho divorato i primi due capitoli e mi sono approcciato all'ultimo pieno di attese. Ormai abituato alle prime parti lente di questa serie, ho sorvolato sul fatto che le prime pagine smorzassero la tens ...continue

    Ho divorato i primi due capitoli e mi sono approcciato all'ultimo pieno di attese. Ormai abituato alle prime parti lente di questa serie, ho sorvolato sul fatto che le prime pagine smorzassero la tensione e l'adrenalina con cui si è concluso il secondo capitolo. Poi ho storto il naso di fronte ad una eccessiva importanza data ancora alle apparizioni televisive, al trucco, all'immagine, oltre che ad una permanenza di Katniss troppo lontano dai campi di battaglia. Ma qualche scena ben scritta (la reazione al bombardamento dell'ospedale nel Distretto 8, le vicende dopo l'abbattimento dell'Osso nel 2) hanno saputo tenere alto l'interesse. E poi mi attendeva il gran finale a Capitol City, la sfida decisiva contro Snow... che non ci sono state. Tutto abbastanza bene e accettabile fino a quando Katniss arriva di fronte alla residenza presidenziale, al recinto coi bambini, poi da lì tutto precipita in modo assurdo come se l'autrice avesse voluto tagliare corto. Il problema è che, dopo tre libri capaci di generare aspettative, dopo paginate di dubbi amorosi, flashback, trucco e parrucco e canzoncine, non è possibile privare il lettore fedele di un finale degno di tale nome. E siccome, spesso, sono le ultime pagine a lasciare il loro retrogusto nella memoria, ricorderò sempre la saga con un certo disappunto, nonostante i suoi indubbi meriti.

    said on 

  • 5

    molto coinvolgente

    Ho trovato questo libro molto coinvolgente e appassionante verso la fine del libro quando sembra che Katniss, la protagonista, venga uccisa e considerata morta da Snow.
    Molto bello anche quando si fa ...continue

    Ho trovato questo libro molto coinvolgente e appassionante verso la fine del libro quando sembra che Katniss, la protagonista, venga uccisa e considerata morta da Snow.
    Molto bello anche quando si fa un passo nel futuro e si scopre che Katniss e il compagno Peeta hanno 2 figli uno maschio e una femmina. L'ho letto tutto d'un fiato e non me ne sono pentita anche se inizialmente sembrava un po' noioso . Lo consiglierei soprattuto a chi non si impressiona .......

    said on 

  • 5

    Talking about the revolution

    Bellissima conclusione di una trilogia indimenticabile... i colpi di scena si susseguono fino alla fine mostrandoci quanto sia pericoloso rispondere alla violenza usando la stessa arma: è giusto comba ...continue

    Bellissima conclusione di una trilogia indimenticabile... i colpi di scena si susseguono fino alla fine mostrandoci quanto sia pericoloso rispondere alla violenza usando la stessa arma: è giusto combattere, ma bisogna anche pensare a quello che viene dopo, come diceva Manzoni riferendosi però ad una situazione diversa. Al di sopra della distruzione e della morte trionfa la memoria di chi non c'è più, ma continua a vivere nei cuori di chi rimane.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Questo capitolo conclusivo non è iniziato nel migliore dei modi, nel senso che essendo abituati alla molta azione dei libri precedenti ritrovarsi in un libro molto basato sulla psicologia dei personag ...continue

    Questo capitolo conclusivo non è iniziato nel migliore dei modi, nel senso che essendo abituati alla molta azione dei libri precedenti ritrovarsi in un libro molto basato sulla psicologia dei personaggi, delle strategie di guerra, della storia stessa è un po' disorientante.
    Ma alla fine non si può che apprezzarlo e non solo per lo stile e il coinvolgimento di cui è bravissima la Collins.
    Pur essendo un urban fantasy è molto realistico nelle emozioni, nella crudezza e nella miseria in cui può ritrovarsi l'animo umano. L'apparenza che domina le azioni dei potenti, il potere delle telecomunicazioni sulla gente. Vero o falso? Che importa, il fine giustifica i mezzi.
    Una tematica molto attuale.

    Il lieto fine?
    Bhe di questo non posso non parlare senza commettere spoiler.
    In realtà non è come ce lo si aspetta o forse è troppo reale.
    Katniss ha un uomo che la ama e che ama, ha una famiglia. Ma tutto questo è sporcato, inquinato dal dolore delle esperienze precedenti, delle tante persone morte. Gli incubi, la paura della perdita, l'insicurezza.
    Quindi non so se definirlo un lieto fine. Forse lo è perchè non esiste la felicità senza la tristezza, la gioia senza la sofferenza.
    Resta il fatto che è un lieto fine impregnato di dolore e lascia delle cicatrici dentro.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by