Molloy

By

Editeur: Éditions de Minuit

4.1
(146)

Language: Français | Number of pages: 274 | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) English , Italian , German , Spanish

Isbn-10: 2707306282 | Isbn-13: 9782707306289 | Publish date: 

Curator: Jean-Jacques Mayoux

Aussi disponible comme: Hardcover

Category: Fiction & Literature

Aimez-vous Molloy ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 1

    Tostón infumable

    Tostón infumable. Está claro que el autor tiene un gran dominio del lenguaje y que podría haber escrito algo profundo y ameno, pero este libro es quizás el más aburrido que he leído hasta ahora. Par ...continuer

    Tostón infumable. Está claro que el autor tiene un gran dominio del lenguaje y que podría haber escrito algo profundo y ameno, pero este libro es quizás el más aburrido que he leído hasta ahora. Para empezar no hay una sola línea de diálogo; está lleno de descripciones superfluas y repetitivas y además tras haberlo terminado se me escapa todavía cuál es el argumento. Parece que el autor pretende dejarnos con una cierta sensación al leerlo, pero en mi caso esa sensación es de tedio absoluto.

    dit le 

  • 4

    Un libro non semplice, a volte la lettura è un po' pesante e ripetitiva, probabilmente non se ne colgono neppure tutti i rimandi, le ironie e i giochi di parole, però ...
    però quando lo hai finito ti ...continuer

    Un libro non semplice, a volte la lettura è un po' pesante e ripetitiva, probabilmente non se ne colgono neppure tutti i rimandi, le ironie e i giochi di parole, però ...
    però quando lo hai finito ti manca e vorresti rileggerlo, allora pensi che, forse, questo sia davvero un grande libro.

    dit le 

  • 5

    Avevo

    letto in un prefazione di Haiku che
    essi sono paragonabili alla prosa di Beckett
    ora capisco il perché; non ci si può distrarre
    nella lettura . Ci sono molti rimandi , è una scrittura
    stratificata , a ...continuer

    letto in un prefazione di Haiku che
    essi sono paragonabili alla prosa di Beckett
    ora capisco il perché; non ci si può distrarre
    nella lettura . Ci sono molti rimandi , è una scrittura
    stratificata , aperta . a tratti grottesca. il romanzo si sviluppa
    in 2 parti con 2 voci narranti interconnesse tra di loro, tutto sembra come avviluppato in una zona x, un limbo, in cui tutto accade o può accadere o non può accadere, è lo stesso

    dit le 

  • 3

    Ho acquistato il volume per due motivi: ero curioso di questa nuova collana di libri di premi Nobel, e poi Beckett era uno degli autori più apprezzati da Cioran. Sinceramente sono rimasto spiazzato. A ...continuer

    Ho acquistato il volume per due motivi: ero curioso di questa nuova collana di libri di premi Nobel, e poi Beckett era uno degli autori più apprezzati da Cioran. Sinceramente sono rimasto spiazzato. A tratti mi sembrava di leggere Moresco. Stessa prosa ipnotica e coinvolgente, ma alla lunga stancante. Non sono riuscito a capire il senso del libro, forse perché si tratta di una narrazione troppo stratificata.

    dit le 

  • 4

    "Mio Dio, come l'uomo è poco d'accordo con se stesso." (p. 132)

    "Tacere e ascoltare, neanche uno su cento ne è capace, non sa neppure cosa significhi. Eppure è allora che, al di là dell'assurdo frastu ...continuer

    "Mio Dio, come l'uomo è poco d'accordo con se stesso." (p. 132)

    "Tacere e ascoltare, neanche uno su cento ne è capace, non sa neppure cosa significhi. Eppure è allora che, al di là dell'assurdo frastuono, si può distinguere il silenzio di cui è fatto l'universo." (p. 143)

    dit le