Molto forte, incredibilmente vicino

Voto medio di 5062
| 1.447 contributi totali di cui 900 recensioni , 547 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
A New York un ragazzino riceve dal padre un messaggio rassicurante sul cellulare: "C'è qualche problema qui nelle Torri Gemelle, ma è tutto sotto controllo". È l'11 settembre 2001. Tra le cose del padre scomparso il ragazzo trova una busta col nome B ...Continua
Ha scritto il 09/01/18
Da non perdere
Bellissimo. Commovente e spiritoso al tempo stesso. Da leggere
Ha scritto il 05/12/17
Capolavoro assoluto!
Originale, emozionante, la storia si dipana su diversi piani temporali e per mezzo di più voci narranti: la principale è quella di Oskar, il bambino che ha perso il padre nel crollo di una delle Torri del World Trade Center,
...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 20/11/17
il problema sarò io, un inguaribile provinciale.

ma quello che potrebbe passare alla storia come uno dei più importanti romanzi del ventunesimo secolo, mi risulta un inutile guazzabuglio di irreali dialoghi, di personaggi al limite del ricov
...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 25/10/17
Recensione completa: https://feliceconunlibro.blogspot.it/2017/10/molto-forte-incredibilmente-vicino.html .

Molto forte, incredibilmente vicino è stata per me una lettura forte. Forte perché forse sono troppo sensibile riguardo all'argoment
...Continua
Ha scritto il 15/10/17
Il tema del lutto, delle conseguenze della guerra, delle difficoltà dell’amore, tutto affrontato da Jonathan Safran Foer in una maniera sublime, elegante, profonda, reale
Partiamo come sempre dalla trama: Oskar è un bambino di nove anni, geniale,
...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Mar 06, 2017, 12:52
"Non ci si può difendere dalla tristezza senza difendersi dalla felicità."
  • 1 mi piace
Ha scritto il Aug 14, 2016, 07:57
[...] qualche volta sono schiacciato sotto il peso di tutte le vite che non sto vivendo.
Pag. 130
  • 1 mi piace
Ha scritto il Aug 13, 2016, 13:46
Spero che un giorno vivrai l'esperienza di far qualcosa che non capisci per qualcuno a cui vuoi bene.
Pag. 91
  • 2 mi piace
Ha scritto il Jul 22, 2016, 10:47
La notte prima di perdere tutto era stata una notte come tutte le altre.
Anna e io ci eravamo tenute sveglie a vicenda fino a molto tardi. Ridevamo. Due sorelline a letto sotto il tetto di casa della loro infanzia. Il vento alla finestra.
[
...Continua
Ha scritto il Feb 04, 2016, 18:25
"...ma mi aspettavo che scrivesse che gli dispiaceva per tutto quanto e che mi voleva bene. Le cose che uno dice in fin di vita. E invece, niente. non mi ha scritto neanche ". "E tu eri deluso?" "Ero arrabbiato".
Pag. 321

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi