Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Momo

ovvero L'arcana storia dei ladri di tempo e della bambina che restituì agli uomini il tempo trafugato

By Michael Ende

(147)

| Mass Market Paperback

Like Momo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

494 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    追求「節約時間」使人暴躁易怒、生活乏味

    默默是書名,同時是書中故事的主角。閱讀之後,覺得小女孩默默的面目模糊,印象深刻的是她長於傾聽、樂於助人,所以大家都喜歡和她在一起。
    故事(或寓言)主軸是:默默無意間發現了一群灰色男人,原來他們是偷盜時間的盜匪。默默眼看她的好朋友們因為時間被偷,而變得忙碌異常,失去人生樂趣。她要怎麼幫助這些好朋友呢?時間盜匪為什麼不偷走默默的時間?真正對抗時間盜匪的力量,來自何處?
    這個寓言隱喻:時間就是生活,追求「節約時間」使人暴躁易怒、生活乏味。富貴往往帶來苦惱:食物很豐盛,話只有那麼一點點。用生命追逐名利, ...(continue)

    默默是書名,同時是書中故事的主角。閱讀之後,覺得小女孩默默的面目模糊,印象深刻的是她長於傾聽、樂於助人,所以大家都喜歡和她在一起。
    故事(或寓言)主軸是:默默無意間發現了一群灰色男人,原來他們是偷盜時間的盜匪。默默眼看她的好朋友們因為時間被偷,而變得忙碌異常,失去人生樂趣。她要怎麼幫助這些好朋友呢?時間盜匪為什麼不偷走默默的時間?真正對抗時間盜匪的力量,來自何處?
    這個寓言隱喻:時間就是生活,追求「節約時間」使人暴躁易怒、生活乏味。富貴往往帶來苦惱:食物很豐盛,話只有那麼一點點。用生命追逐名利,卻沒有時間與重要的人好好相處,值得嗎?著實引人深思。有興趣的人,不妨一讀。

    Is this helpful?

    月一刀 said on Aug 31, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ci sono libri che ci entrano nel cuore piano piano, con delicatezza, e che lentamente conquistano la nostra anima per restarci e non uscirne più. La storia contenuta in questo libro non solo cattura i cuori dei lettori, ma li cambia per sempre.
    Scrit ...(continue)

    Ci sono libri che ci entrano nel cuore piano piano, con delicatezza, e che lentamente conquistano la nostra anima per restarci e non uscirne più. La storia contenuta in questo libro non solo cattura i cuori dei lettori, ma li cambia per sempre.
    Scritto in uno stile semplice e dal sapore antico, "Momo" è un romanzo che inizia con un ritmo lento, per poi accelerare sempre di più man mano che ci si avvicina al finale. E' un libro che si lascia assaporare, è tutto da gustare, prendendosi i giusti tempi.

    La storia di Momo è ambientata in una città non definita dei giorni nostri e si svolge prevalentemente intorno alle rovine di un vecchio anfiteatro. Le descrizioni di Michael Ende non sono mai pesanti nè prolisse, direi quasi essenziali, ma mai banali, ben incorporate nel testo.
    I personaggi delineati dall'autore per questa storia non sono molti, ma risultano caratterizzati al punto giusto. Ho adorato la protagonista, la piccola Momo, nella quale è impossibile non immedesimarsi o, comunque, non ritrovare in lei un'amica fidata. Dall'animo puro e semplice, Momo è una bambina senza età, curiosa, saggia, dolce e coraggiosa; sarà grazie a queste sue qualità che riuscirà a salvare il mondo dall'avidità dei Signori Grigi, acerrimi nemici dell'intera umanità. Il lettore si affezionerà anche agli amici che Momo troverà lungo il cammino, dallo spavaldo Gigi Cicerone al timido e paterno Beppo Spazzino, per finire con la tartaruga Cassiopea e il saggio Mastro Hora.
    Se c'è una cosa che colpisce di questo libro apparentemente semplice e infantile, è il tema trattato, cioè quello del tempo. Il romanzo ruota interamente intorno a esso, portando a riflettere il lettore, adulto o bambino che sia. In questa fantasiosa storia, Momo si ritrova a dover affrontare i ladri del tempo, i Signori Grigi, che inducono le persone a risparmiare minuti e ore della loro vita per poter sopravvivere. si può rivedere un affresco della vita quotidiana odierna, una metafora nella quale sarà impossibile non ritrovarsi. Al termine del libro, il lettore non potrà che sentirsi rinato e cambiato, metabolizzando gli insegnamenti preziosi che l'autore ha voluto lanciare. Ed è così che si diventa un po' piccoli eroi, combattenti silenziosi dei Signori Grigi nella vita reale di tutti i giorni. La magia di "Momo" è proprio questa: la sua storia è talmente reale e vivida che al lettore verrà il dubbio che le avventure narrate in realtà siano veramente accadute, da qualche parte.

    La gente, paradossalmente, si fa sempre più indaffarata, diviene nervosa e scontrosa e il ritmo delle giornate sembra accelerare anziché rallentare. In tutto questo,
    Tra gli altri temi trattati, non meno importanti del primo, ci sono l'altruismo, l'importanza del gioco per i bambini, la fantasia dell'età infantile, la disposizione all'ascolto, la solidarietà... tutte tematiche di fondamentale importanza per la crescita dei più piccoli, ai quali questo romanzo sembra essere rivolto.
    La trama, apparentemente semplice, si snoda poi in vicende più complesse; non è priva di colpi di scena, che non mancheranno di tenere il lettore col fiato sospeso.
    Il romanzo è perfettamente godibile anche in età adulta, si ha sempre qualcosa da imparare dai romanzi per ragazzi e, in particolar modo, da questo.
    Consiglio la storia di Momo a grandi e piccini, in particolare a tutti quegli adulti che pensano di non avere mai tempo e di correre tutto il giorno senza riuscire a concludere quello che si erano prefissati durante la giornata. E' un libro perfetto da portare al mare o in vacanza, come lettura estiva da godersi sotto l'ombrellone.

    Is this helpful?

    Mirial said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    MANIFESTO CONTRO L’ATTACCO DEI SIGNORI GRIGI!

    Quest’opera è una bellissima favola, con stupende immagini metafisiche (vedi, ad esempio, la descrizione della “Casa di Nessun Luogo” o della nascita delle “Orefiori”) che ci parla del grande valore che il tempo possiede quando viene speso dall’esser ...(continue)

    Quest’opera è una bellissima favola, con stupende immagini metafisiche (vedi, ad esempio, la descrizione della “Casa di Nessun Luogo” o della nascita delle “Orefiori”) che ci parla del grande valore che il tempo possiede quando viene speso dall’essere umano per coltivare i propri affetti. Infatti, come Ende fa dire a Mastro Hora, “[…] come voi avete occhi per vedere la luce, e orecchi per sentire i suoni, così avete un cuore per percepire il tempo. E tutto il tempo che il cuore non percepisce è perduto, come i colori dell’arcobaleno per un cieco o il canto dell’usignolo per un sordo. Purtroppo, però, ci sono cuori ciechi e sordi che, anche se battono, non sentono” (Pag. 147-148). Questi ultimi sono i cuori traviati dai Signori Grigi, nemici giurati della piccola Momo; cuori che battono, apparentemente per non perdere tempo, al solo scopo di concretizzare i desideri e le ambizioni degli esseri umani, ma che in realtà perdono l’essenza del tempo stesso, ovvero l’affetto verso le persone amate.
    Momo, la piccola protagonista di quest’opera, è una povera orfanella con la grande capacità, ormai sempre più rara, di saper ascoltare le persone e far sviluppare, in esse, la loro immaginazione; sicuramente un tenero personaggio femminile della letteratura al quale mi sono profondamente affezionato e che, è il caso di dire, mi è entrato nel cuore!
    Personalmente, ritengo che questa favola possa essere molto utile a tutti, grandi e piccini, in tempi come i nostri dove egoismo ed ambizioni personali la fanno sempre più da padroni!
    ATTENZIONE, i Signori Grigi ci attaccano!

    Is this helpful?

    Cyber Alexandros said on Jul 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Però il tempo è un bel po' più complicato da spiegare!

    Is this helpful?

    Sirycyae said on Jun 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    tempo al tempo e a noi

    In una città senza nome i Signori Grigi lavorano per impadronirsi del tempo, indispensabile per la loro sopravvivenza, convincendo gli abitanti a ‘risparmiare’. Solo che non si accumula niente: semplicemente, si vive meno. Quando i Grigi hanno quasi ...(continue)

    In una città senza nome i Signori Grigi lavorano per impadronirsi del tempo, indispensabile per la loro sopravvivenza, convincendo gli abitanti a ‘risparmiare’. Solo che non si accumula niente: semplicemente, si vive meno. Quando i Grigi hanno quasi prosciugato la vita di tutti gli uomini, il misterioso amministratore del tempo Mastro Hora decide di intervenire: ‘trattiene’ il tempo ed invia a combattere gli eserciti cinerei la tartaruga Cassiopea, che si avvale del coraggio di Momo, la bambina dalle misteriose origini che vive nell’anfiteatro abbandonato fuori dalla città con i suoi amici, a cui presta magica ed affettuosa attenzione: Momo ha solo un’ora per riprendere il tempo rubato e cacciare via i Grigi. L’attualità di questo fantasy, dove ogni cosa è simbolo, fa un po’ paura: consumismo, disattenzione, frenesia sono la quotidianità. Ma se pensiamo che serva un deus ex machina per uscirne, allora siamo già sconfitti: perché è l’umanissima Momo la chiave per tornare a una civiltà che sia appunto fatta a misura dei cives, dei suoi cittadini. Prendere un bel respiro, guardarsi intorno, ascoltarsi, magari una volta al giorno: yes we can!

    Is this helpful?

    Paola Rinaldi @pippipaoli said on May 31, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book