Mondo senza fine

Di

Editore: Mondadori

4.1
(8241)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 1367 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Catalano , Tedesco , Francese , Svedese , Olandese , Portoghese , Ungherese

Isbn-10: 8804579994 | Isbn-13: 9788804579991 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook

Genere: Arte, Architettura & Fotografia , Narrativa & Letteratura , Storia

Ti piace Mondo senza fine?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
E' il 1327. Il giorno di Ognissanti quattro bambini si allontanano di nascosto dal priorato di Kingsbridge e assistono per caso nella foresta all'omicidio di due uomini. Da allora le vite di questi ragazzi saranno indissolubilmente legate tra loro e, una volta adulti, conosceranno amore, avidità, ambizione e vendetta. Vivranno momenti di prosperità e carestia, malattia e guerra. Ma su ciascuno resterà l'ombra di quell'inspiegabile delitto di cui furono testimoni in quel fatidico giorno della loro infanzia. Da quasi vent'anni il romanzo "I pilastri della terra" continua ad appassionare milioni di lettori nel mondo, con un successo senza precedenti. Ken Follett ritorna ora al Medioevo ambientando "Mondo senza fine" due secoli dopo la costruzione della cattedrale gotica di Kingsbridge, sullo sfondo di un lento ma inesorabile mutamento - che rivoluzionerà tanto le arti quanto le scienze - in cui ci si lascia alle spalle il buio e si cominciano a intravedere i primi bagliori di una nuova epoca.
Ordina per
  • 5

    Da leggere assolutamente

    Le vicende di quattro ragazzi, Merthin, Caris, Gwenda e Ralph, e le loro esistenze,  ruotano intorno a due punti focali: la peste e lo sviluppo - decadimento ed ancora sviluppo - della città di Kingsb ...continua

    Le vicende di quattro ragazzi, Merthin, Caris, Gwenda e Ralph, e le loro esistenze,  ruotano intorno a due punti focali: la peste e lo sviluppo - decadimento ed ancora sviluppo - della città di Kingsbridge, già nota a chi ha letto "I pilastri della terra".
    Ambientato negli stessi luoghi, che circa tre secoli prima sono stati lo sfondo delle avventure di Jack ed Aliena, il romanzo si snoda tra guerre, scommesse, corporazioni in perenne lotta con il priorato di Kingsbridge e sempre alle prese con guerre intestine, vite avventurose, travagliate, dissolute, invenzioni, angherie di signorotti locali dalla morale più che discutibile.
    Ed è nel mezzo di questo caos che si possono apprezzare le sfumature con le quali Follett rende unici Merthin e Caris, l'uno alla costante ricerca del prossimo limite da superare e l'altra impegnata nella perenne lotta tra quello che vuole e quello a cui non vuole rinunciare.
    1300 pagine che vanno via così, in un attimo.

    ha scritto il 

  • 2

    Avevo una certa aspettativa dopo i pilastri della terra che mi era abbastanza piaciuto.
    Purtoppo Mondo Senza Fine ripete gli schemi già adottati in quel libro senza introdurre tante novità e anche la ...continua

    Avevo una certa aspettativa dopo i pilastri della terra che mi era abbastanza piaciuto.
    Purtoppo Mondo Senza Fine ripete gli schemi già adottati in quel libro senza introdurre tante novità e anche la suspence non esiste di fatto.

    L'unica cosa degna di significato è il ruolo centrale e importante delle figure femminili.

    ha scritto il 

  • 4

    Normalmente sono molto scettica quando mi capita di leggere il seguito di un libro perché, un pò come per i film, la "seconda puntata" è spesso una brutta copia della prima. In questo caso invece mi s ...continua

    Normalmente sono molto scettica quando mi capita di leggere il seguito di un libro perché, un pò come per i film, la "seconda puntata" è spesso una brutta copia della prima. In questo caso invece mi sono dovuta ricredere, e anche di molto. Certo i pilastri della terra mi è piaciuto di più ma, se il primo era da 9, questo si merita un 8.5. Se vi siete appassionati con i pilastri della terra, vi piacerà senz'altro anche questo libro qui.

    ha scritto il 

  • 4

    Credo di essere invecchiato di almeno dieci anni...

    Io faccio sculture in ferro. (più che scolpire,il termine esatto è creare)
    Nel tempo che mi ci vuole a portarle a termine,ci passano un casino di musica e libri di mezzo. (ho tempistiche molto lunghe) ...continua

    Io faccio sculture in ferro. (più che scolpire,il termine esatto è creare)
    Nel tempo che mi ci vuole a portarle a termine,ci passano un casino di musica e libri di mezzo. (ho tempistiche molto lunghe)

    Fatto stà,che avendo letto "i pilastri della terra",mi son preso un attimo di respiro e poi ho affrontato "mondo senza fine".

    Sarò breve.
    Un vero affare se si parla del costo in base alle pagine.
    Chi ha paura che sia solo un modo per allungare il brodo del primo libro,in parte ha ragione,ma solo all'inizio.
    Poi prende un'identità tutta sua.
    Succedono tante di quelle cose,che come scrivevo nel titolo della recensione,mi sembra di essere invecchiato dieci anni.
    Il numero di pagine può spaventare,ma il racconto è talmente scorrevole,che scivola via molto bene.
    Non sapevo se avrei finito prima il libro o la mia ultima opera..
    Ora so per certo che mi ci vorranno altri cinque o sei libri... :)

    Comunque sia, acquisto consigliatissimo!
    Non do cinque stelle,perchè oramai l'effetto sorpresa è andato.

    Buona lettura.
    Alla prossima!

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissimo

    Leggo molte recensioni poco favorevoli,del resto si sapeva che era il seguito dei pilastri della terra. Qui ci sono i successori del libro precedente ma l'ho trovato ugualmente bello e molto scorrevol ...continua

    Leggo molte recensioni poco favorevoli,del resto si sapeva che era il seguito dei pilastri della terra. Qui ci sono i successori del libro precedente ma l'ho trovato ugualmente bello e molto scorrevole

    ha scritto il 

  • 3

    Mi è piaciuto perchè si legge bene, nonostante i tanti personaggi e la mole non indifferente. Non è però affascinante come I pilastri della terra anche se la location è la stessa di due secoli prima e ...continua

    Mi è piaciuto perchè si legge bene, nonostante i tanti personaggi e la mole non indifferente. Non è però affascinante come I pilastri della terra anche se la location è la stessa di due secoli prima e la storie non sono così belle. comunque il bene trionfa sempre.... ma tutte quelle scenne di sesso non me le sarei aspettate!

    ha scritto il 

  • 3

    Degno seguito de "I Pilastri della Terra"

    Chi ha amato "I pilastri della terra" non può esimersi dal leggere questo sequel altrettanto corposo e denso di avvenimenti e personaggi.
    Non è forse all'altezza del suo "predecessore" ma Follet è uom ...continua

    Chi ha amato "I pilastri della terra" non può esimersi dal leggere questo sequel altrettanto corposo e denso di avvenimenti e personaggi.
    Non è forse all'altezza del suo "predecessore" ma Follet è uomo di mestiere e sa bene come ammaliare il lettore.

    ha scritto il 

Ordina per