Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Monsieur Malaussène

By Daniel Pennac

(248)

| Paperback | 9782070403004

Like Monsieur Malaussène ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

In this sprawling novel, which brings the highly-acclaimed Belleville Quintet to a close, Pennac has allowed his unique imagination to run riot. The result is a huge cast of unforgettable characters in a slick and funny thriller.

407 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Surreale, ironico, intrigante, conclude la saga della più strampalata tribù parigina.

    Is this helpful?

    Vandebeers said on Oct 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sono molto ingenuo e ottuso ma non me ne preoccupo troppo in fondo so fare i migliori pop corn dell'universo, che problema c'è? Elvira non è in giro quindi posso esagerare e ammettere sciocchezze come l'universo. Sono uscito con una ragazza francese ...(continue)

    Sono molto ingenuo e ottuso ma non me ne preoccupo troppo in fondo so fare i migliori pop corn dell'universo, che problema c'è? Elvira non è in giro quindi posso esagerare e ammettere sciocchezze come l'universo. Sono uscito con una ragazza francese la settimana scorsa una ragazza a modo, nella moda, di 24 anni, con occhi grandi blu e un culo abbastanza grosso ma gradevole, mi ha parlato di creatività di libri sulla creatività mi ha regalato un libro sugli artisti e su come gli artisti dovrebbero rubare dalle altre persone e poi non so perché guardando il cielo ha cominciato a parlare della natura, del mondo, dell'universo, non è bello?, mi ha chiesto lei. Certo, ho detto io, è bellissimo. Ti chiedi mai chi l'ha creato?, mi ha detto lei. No, ho detto io. Eppure ogni cosa è stata creata da qualcos'altro, ha detto lei. E secondo te chi ha creato l'universo?, ho detto io. Dio, ha detto lei. Cazzo, ho pensato io, e le ho poi chiesto, e chi ha creato dio?, e lei mi ha guardato mi ha fissato negli occhi e mi ha detto, sei un maleducato, e si è alzata di scatto e ha fatto cadere un bicchiere di vetro a terra e poi se ne è andata. Non ho capito perché se l'è presa, forse perché ho detto dio con la minuscola ho imparato come fare.

    Is this helpful?

    (skate) said on Oct 9, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'ho letto a 16 anni e mi ricordo di non essere riuscita ad apprezzare lo stile dell'autore, per questo le due stelle. Sicuramente da rileggere ora, aggiornerò la recensione.

    Is this helpful?

    ann8170 said on Oct 7, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Molto bello. 444 pagine nel classico stile Pennac in cui l'attesa e il dolore si fondono.

    Is this helpful?

    Moniastra Datura said on Sep 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ci addentriamo ancora di più all'interno dell'animo umano, in maniera grottesca, drammatica, dolorosa: sembra quasi un processo di espiazione per ritrovare umanità e compassione. E mi ritrovo a chiedermi “Ma cosa c’era prima di Pennac e della tribù M ...(continue)

    Ci addentriamo ancora di più all'interno dell'animo umano, in maniera grottesca, drammatica, dolorosa: sembra quasi un processo di espiazione per ritrovare umanità e compassione. E mi ritrovo a chiedermi “Ma cosa c’era prima di Pennac e della tribù Malaussène?” 10

    Is this helpful?

    Josephina said on Aug 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Quando la vita è quello che è, il romanzo ha il dovere di essere quello che vuole.

    E se a dirlo è Pennac stesso allora non c'è che da fidarsi ed affidarsi alla verità profonda contenuta in questa frase. Che ROMANZO, mamma mia quanto mi è piaciuto. Difficile dire tra questo e l'ultimo quale sia il migliore, in quale il genio ha trov ...(continue)

    E se a dirlo è Pennac stesso allora non c'è che da fidarsi ed affidarsi alla verità profonda contenuta in questa frase. Che ROMANZO, mamma mia quanto mi è piaciuto. Difficile dire tra questo e l'ultimo quale sia il migliore, in quale il genio ha trovato l'espressione più felice però una cosa è certa e quando è giusto è giusto: Pennac sa scrivere e l'opera teatrale messa in scena in questo volume è la follia più folle che abbia mai letto. Meraviglioso, fortunato il nuovo venuto, fortunato Signor Malaussene Malaussene, benvenuto nella tribù.

    Is this helpful?

    Sele said on Jun 6, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book