Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Monstres invisibles

By ,

Editeur: Editions Gallimard

3.9
(5474)

Language:Français | Number of pages: 300 | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) English , Italian , Spanish , German

Isbn-10: 2070760308 | Isbn-13: 9782070760305 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Gay & Lesbian

Aimez-vous Monstres invisibles ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 4

    mi stava deludendo, mi sembrava il solito chuck, scrittura "strappata", storia assurda, salti temporali.
    e invece...e invece lo srotolarsi della storia mi ha fatto trovare ancora una volta il genio di ...continuer

    mi stava deludendo, mi sembrava il solito chuck, scrittura "strappata", storia assurda, salti temporali.
    e invece...e invece lo srotolarsi della storia mi ha fatto trovare ancora una volta il genio di quell'uomo.
    gran bel romanzo, questa volta, oltre al solito attacco frontale a qualcosa ( in questo caso la bellezza umana con la sua caducità ) ha intrecciato una storia che pare un "giallo".

    dit le 

  • 4

    Frasi dal libro

    “Amatemi, amatemi, amatemi, amatemi, amatemi, amatemi, sarò chiunque vogliate che io sia. Usatemi. Cambiatemi. Posso essere magra con le tette grosse e i capelli gonfi. Smontatemi. Rifatemi come volet ...continuer

    “Amatemi, amatemi, amatemi, amatemi, amatemi, amatemi, sarò chiunque vogliate che io sia. Usatemi. Cambiatemi. Posso essere magra con le tette grosse e i capelli gonfi. Smontatemi. Rifatemi come volete, basta solo che mi amiate.”
    https://frasiarzianti.wordpress.com/2015/06/08/invisible-monsters-chuck-palahniuk/

    dit le 

  • 2

    I mostri invisibili della nostra società secondo Palahniuk

    Sinceramente questo libro del grande Palahniuk non sono riuscito a seguirlo granchè bene, si sa, il suo stile risulta un po' pesante ai più, ma oltretutto, proprio questo libro non segue una logica te ...continuer

    Sinceramente questo libro del grande Palahniuk non sono riuscito a seguirlo granchè bene, si sa, il suo stile risulta un po' pesante ai più, ma oltretutto, proprio questo libro non segue una logica temporale, così da deviare il lettore dalla trama del libro e riportandolo nei pensieri della propria realtà. Cosa che non è molto gradita, in fondo si legge proprio per essere trasportati in altre realtà. I temi affrontati sono un po' di nicchia: chirurgia plastica per gente senza viso, gay e transessuali, sempre affrontati utilizzando espressioni nude e crude, che contraddistinguono l'autore.

    "Quasi sempre dici a te stessa che stai amando qualcuno mentre invece lo stai solo usando. È amore solo in apparenza."

    dit le 

  • 5

    Urla: "Aspetta!". Brandy urla: "Lo faccio solo perchè è l'errore più grande che penso di poter fare. E' stupido e autodistruttivo, e se lo chiedi a qualcuno, chiunque ti dirà che ho torto. Ecco perchè ...continuer

    Urla: "Aspetta!". Brandy urla: "Lo faccio solo perchè è l'errore più grande che penso di poter fare. E' stupido e autodistruttivo, e se lo chiedi a qualcuno, chiunque ti dirà che ho torto. Ecco perchè devo andare fino in fondo".
    Brandy dice: "Ma non capisci? Perchè siamo stati educati a vivere la vita nel modo giusto. A non fare errori". Brandy dice:" "Mi dico che più grande sembra l'errore, e migliori possibilità avrò di essere libera di vivere una vita vera".
    Come Cristoforo Colombo che veleggiava verso il disastro sul limitare del mondo.
    Come Fleming e il suo stampo per il pane.
    "Le nostre vere scoperte vengono dal caos," urla Brandy "dall'andare nella direzione che sembra sbagliata e stupida e sciocca".

    dit le 

  • 4

    Squinternato, brutale e incredibilmente amaro: è Palahniuk, nel pieno della sua folle creatività, inesorabile nel mettere a nudo il lato nero che alberga nell'animo umano.

    dit le 

  • 3

    Non è lui, sono io.

    Probabilmente si meriterebbe qualcosina in più, la storia mi ha presa, l'ho letto d'un botto ma, già lo sapevo, tra me e lo stile di scrittura di Palaniuk non c'è feeling.
    Non amo il continuo saltare ...continuer

    Probabilmente si meriterebbe qualcosina in più, la storia mi ha presa, l'ho letto d'un botto ma, già lo sapevo, tra me e lo stile di scrittura di Palaniuk non c'è feeling.
    Non amo il continuo saltare avanti e indietro nella linea temporale che, all'inizio, mi ha creato non poche difficoltà nella lettura.

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    5

    Incredibile

    Letto una seconda volta,per quanto mi riguarda miglior libro di Chuck insieme a Fight Club.Crudo,realistico,e incredibilmente triste.
    " Amo Seth Tomas così tanto che lo devo distruggere.Farò ammenda p ...continuer

    Letto una seconda volta,per quanto mi riguarda miglior libro di Chuck insieme a Fight Club.Crudo,realistico,e incredibilmente triste.
    " Amo Seth Tomas così tanto che lo devo distruggere.Farò ammenda più che a sufficienza adorando la regina suprema. Seth non mi amerà mai. Nessuno mi amerà mai più. "

    dit le 

  • 4

    Il racconto inizia dalla fine, poi si sposta avanti e indietro nel tempo, per poi tornare alla fine. Un libro dal ritmo acceso, in cui nulla è ciò che sembra e chiunque può diventare chi vuole... ...continuer

    Il racconto inizia dalla fine, poi si sposta avanti e indietro nel tempo, per poi tornare alla fine. Un libro dal ritmo acceso, in cui nulla è ciò che sembra e chiunque può diventare chi vuole...

    dit le 

  • 4

    Estremo.

    Secondo libro di Palahniuk che leggo dopo Rabbia. Ancora una volta mi portato in giro per senza meta fino a farmi pensare di abbandonare le lettura per poi snocciolare sapientemente dei colpi di scena ...continuer

    Secondo libro di Palahniuk che leggo dopo Rabbia. Ancora una volta mi portato in giro per senza meta fino a farmi pensare di abbandonare le lettura per poi snocciolare sapientemente dei colpi di scena che culminano in un finale dove nulla e' come sembrava.

    dit le 

Sorting by