Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Monstres invisibles

By ,

Editeur: Editions Gallimard

3.9
(5449)

Language:Français | Number of pages: 300 | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) English , Italian , Spanish , German

Isbn-10: 2070760308 | Isbn-13: 9782070760305 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Gay & Lesbian

Aimez-vous Monstres invisibles ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 5

    Urla: "Aspetta!". Brandy urla: "Lo faccio solo perchè è l'errore più grande che penso di poter fare. E' stupido e autodistruttivo, e se lo chiedi a qualcuno, chiunque ti dirà che ho torto. Ecco perchè ...continuer

    Urla: "Aspetta!". Brandy urla: "Lo faccio solo perchè è l'errore più grande che penso di poter fare. E' stupido e autodistruttivo, e se lo chiedi a qualcuno, chiunque ti dirà che ho torto. Ecco perchè devo andare fino in fondo".
    Brandy dice: "Ma non capisci? Perchè siamo stati educati a vivere la vita nel modo giusto. A non fare errori". Brandy dice:" "Mi dico che più grande sembra l'errore, e migliori possibilità avrò di essere libera di vivere una vita vera".
    Come Cristoforo Colombo che veleggiava verso il disastro sul limitare del mondo.
    Come Fleming e il suo stampo per il pane.
    "Le nostre vere scoperte vengono dal caos," urla Brandy "dall'andare nella direzione che sembra sbagliata e stupida e sciocca".

    dit le 

  • 4

    Squinternato, brutale e incredibilmente amaro: è Palahniuk, nel pieno della sua folle creatività, inesorabile nel mettere a nudo il lato nero che alberga nell'animo umano.

    dit le 

  • 3

    Non è lui, sono io.

    Probabilmente si meriterebbe qualcosina in più, la storia mi ha presa, l'ho letto d'un botto ma, già lo sapevo, tra me e lo stile di scrittura di Palaniuk non c'è feeling.
    Non amo il continuo saltare ...continuer

    Probabilmente si meriterebbe qualcosina in più, la storia mi ha presa, l'ho letto d'un botto ma, già lo sapevo, tra me e lo stile di scrittura di Palaniuk non c'è feeling.
    Non amo il continuo saltare avanti e indietro nella linea temporale che, all'inizio, mi ha creato non poche difficoltà nella lettura.

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    5

    Incredibile

    Letto una seconda volta,per quanto mi riguarda miglior libro di Chuck insieme a Fight Club.Crudo,realistico,e incredibilmente triste.
    " Amo Seth Tomas così tanto che lo devo distruggere.Farò ammenda p ...continuer

    Letto una seconda volta,per quanto mi riguarda miglior libro di Chuck insieme a Fight Club.Crudo,realistico,e incredibilmente triste.
    " Amo Seth Tomas così tanto che lo devo distruggere.Farò ammenda più che a sufficienza adorando la regina suprema. Seth non mi amerà mai. Nessuno mi amerà mai più. "

    dit le 

  • 4

    Il racconto inizia dalla fine, poi si sposta avanti e indietro nel tempo, per poi tornare alla fine. Un libro dal ritmo acceso, in cui nulla è ciò che sembra e chiunque può diventare chi vuole... ...continuer

    Il racconto inizia dalla fine, poi si sposta avanti e indietro nel tempo, per poi tornare alla fine. Un libro dal ritmo acceso, in cui nulla è ciò che sembra e chiunque può diventare chi vuole...

    dit le 

  • 4

    Estremo.

    Secondo libro di Palahniuk che leggo dopo Rabbia. Ancora una volta mi portato in giro per senza meta fino a farmi pensare di abbandonare le lettura per poi snocciolare sapientemente dei colpi di scena ...continuer

    Secondo libro di Palahniuk che leggo dopo Rabbia. Ancora una volta mi portato in giro per senza meta fino a farmi pensare di abbandonare le lettura per poi snocciolare sapientemente dei colpi di scena che culminano in un finale dove nulla e' come sembrava.

    dit le 

  • 4

    Dammi Palahniuk. Flash.

    Ebbene il mio primo Palahniuk, ma non l'ultimo. Flash. I suoi capitoli sparpagliati e mescolati ci cibano lentamente per ricostruire la storia. Passano veloci come uno scatto fotografico. Flash. Mi so ...continuer

    Ebbene il mio primo Palahniuk, ma non l'ultimo. Flash. I suoi capitoli sparpagliati e mescolati ci cibano lentamente per ricostruire la storia. Passano veloci come uno scatto fotografico. Flash. Mi sono sentito Shane. Mi sono sentito Shannon. Mi sono sentito Brandy. Flash

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    0

    pseudo opinione scritta male e con spoiler (siete avvertiti), solo per ricordarmi in futuro cosa ho provato nel leggerlo

    Come ho finito per leggerlo? consigliato da un'amica barra ottime opinioni lette su internet
    Well well well, lo stile di narrazione è molto particolare, non riesco a paragonarlo a nessun altro autore ...continuer

    Come ho finito per leggerlo? consigliato da un'amica barra ottime opinioni lette su internet
    Well well well, lo stile di narrazione è molto particolare, non riesco a paragonarlo a nessun altro autore letto finora, in particolare ho adorato i momenti stile "servizio fotografico" (dammi emozioni, FLASH), decisamente POTENTI, super-efficaci; era da molto che non leggevo un libro e ho faticato ad abituarmi alla lettura, non è uno stile facile da approcciare se si è un po' arrugginiti.
    Per cui all'inizio l'ho trovato faticoso ma è diventato sempre più coinvolgente, fino ad arrivare ad un finale veramente esplosivo, ricco di rivelazioni ( da shannon che si è sparata da sola, a evie che prima era un ragazzo, a mannus che ha molestato il fratello da adolescente, ecc), mi è piaciuto il rapporto ritrovato tra fratelli e mi è dispiaciuta la loro separazione finale, vabeh, non si può avere tutto da un libro.
    Visto quello che avevo sentito riguardo Invisible Monsters ero convinta che sarebbe stato uno di quei libri che ti lasciano il segno, invece non è stato così; voglio dire, sicuramente è ricco di messaggi e blablabla, ma, al di fuori della storia in sè, non mi ha scioccato, non mi ha sconvolto, non l'ho sentito mio ecco.
    Comunque consigliato

    dit le 

  • 4

    Imposible de catalogar

    Chuck Palahniuk es un escritor irreverente. Esta obra nos va a sorprender, a hacer reír y llorar y sobre todo no va a dejar que nos aburramos leyéndola.
    Su narrativa es muy especial, saltos continuos ...continuer

    Chuck Palahniuk es un escritor irreverente. Esta obra nos va a sorprender, a hacer reír y llorar y sobre todo no va a dejar que nos aburramos leyéndola.
    Su narrativa es muy especial, saltos continuos en el tiempo en las que la protagonista va narrando su historia y la de los personajes que la rodean.
    Es imposible de catalogar. Es una novela satírica, dramática y a veces llega al esperpento o lo grotesco. Pero está genial.
    Si buscas leer algo distinto y original, y que te sorprenda a cada paso de página este es tu libro.
    Hay tantos monstruos invisibles...

    dit le 

Sorting by