Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Monstres invisibles

By Chuck Palahniuk,Freddy Michalski

(2)

| Others | 9782070760305

Like Monstres invisibles ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

692 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Nulla è come sembra...

    Palahniuk è un pazzo..
    Ed è come sempre...
    la pazzia e la genialità hanno una origine comune, tratti simili, riconoscibili..
    Palahniuk racconta una storia che ha poco di realistico e la riempie di "slogan sul senso dell'esistenza"..
    Eppure non si ri ...(continue)

    Palahniuk è un pazzo..
    Ed è come sempre...
    la pazzia e la genialità hanno una origine comune, tratti simili, riconoscibili..
    Palahniuk racconta una storia che ha poco di realistico e la riempie di "slogan sul senso dell'esistenza"..
    Eppure non si riesce ad abbandonare questa lettura, ti incolla alle pagine...
    Le mille vicende aperte "che sembrano, ma non sono" costringono ad andare avanti nella lettura ..
    Tutto è esagerato, i personaggi, le vicende, i dialoghi, le reazioni, le conclusioni..
    Tutto ...
    Eppure, ecco la magia del folle Palahniuk , i caratteri essenziali, la sintesi delle riflessioni..
    ecco, queste cose le senti così vive, così vicine che riesci addirittura ad empatizzare, a riconoscerti..
    Nulla è come sembra!!

    Is this helpful?

    MaoK said on Sep 8, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sempre grandissimo

    Non é uno scrittore, é una religione.

    invisibile Monsters é folle e spassoso, i suoi personaggi sono fuori da ogni canone, tutti alla ricerca di qualcosa che manca, tutti non soddisfatti di quello che hanno ricevuto in dote dalla vita.

    Questo viagg ...(continue)

    Non é uno scrittore, é una religione.

    invisibile Monsters é folle e spassoso, i suoi personaggi sono fuori da ogni canone, tutti alla ricerca di qualcosa che manca, tutti non soddisfatti di quello che hanno ricevuto in dote dalla vita.

    Questo viaggio senza senso in un'America folle tra droghe, ormoni e pastiglie, tra la follia pur è quella mascherata é uno spettacolo. E in più la trama non é scontata e fino alla fine sorprende.

    Da leggere...

    Is this helpful?

    Massi said on Aug 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    È stata dura. Ad un certo punto non ne potevo più, non capivo, era frustrante e avevo deciso di abbandonarlo. L'ho accantonato per qualche giorno, ho letto altro e l'ho ripreso in mano.
    Ecco, alla fine, non so perché, sento che ne è valsa la pena.

    Is this helpful?

    MaraC said on Aug 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Niente è come sembra

    Primo libro letto di questo autore che mi ha colpito per la sua scrittura cinica ed arrabbiata con il mondo. Questa è una storia diversa che non rispetta limiti di spazio e tempo o moralità, è lontana anni luce dall'essere banale ed è piena di colpi ...(continue)

    Primo libro letto di questo autore che mi ha colpito per la sua scrittura cinica ed arrabbiata con il mondo. Questa è una storia diversa che non rispetta limiti di spazio e tempo o moralità, è lontana anni luce dall'essere banale ed è piena di colpi di scena. Non mi sono fatta ancora una idea chiara di Palahniuk,quindi leggerò sicuramente altro di suo.
    Un romanzo da leggere ed apprezzare,di un autore "illuminato" ed illuminante.

    Is this helpful?

    Ma le stelle quante sono. said on Aug 7, 2014 | Add your feedback

  • Passatemi un martello che vi sfascio un attimo questo libro.
    Anche se, in realtà, una buona recensione, involontariamente, l’ha scritta Palahniuk stesso, nell’incipit di Soffocare. Come sapranno i lettori accaniti del romanziere di Portland, il libr ...(continue)

    Passatemi un martello che vi sfascio un attimo questo libro.
    Anche se, in realtà, una buona recensione, involontariamente, l’ha scritta Palahniuk stesso, nell’incipit di Soffocare. Come sapranno i lettori accaniti del romanziere di Portland, il libro inizia con la frase: Se stai per metterti a leggere, evita.
    Ecco, io credo che l’autore abbia voluto presagire proprio un’autocritica a questo suo futuro romanzo sui mostri invisibili (che se non erro in realtà è stato scritto prima ma pubblicato successivamente ai successi degli altri).
    Avevo già letto Soffocare e Fight Club e se avevo qualche dubbio sull’acquistare o meno un altro suo libro, Invisible Monsters mi ha distolto dall’insano desiderio.
    I primi due romanzi erano stati interessanti. Stile cinico, ironia graffiante, ritratto al vetriolo della società consumistica qual è la nostra. Ma in effetti anche lì, a volte, ti veniva il dubbio… un dubbio molto curioso: che Palahniuk più che un critico geniale della società massificata fosse in realtà un bravo imbroglione che ti propinasse una storia simil-negativa, simil-anticonvenzionale, che insomma facesse sentire il lettore molto out, molto trendy nella condivisione della bocciatura della società in cui viviamo, ma che lo facesse in un modo molto rassicurante, senza in realtà minare le certezze del lettore, ma solo dandogli una patina di anticonformismo a buon mercato da sciorinarsi addosso per sentirsi molto figo e molto out dagli schemi.

    la recensione continua qui

    http://noodlesjournal.wordpress.com/2005/03/22/64/

    Is this helpful?

    Noodles said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book