Mordimi ancora

Di

Editore: Delos Books (Odissea Vampiri)

3.8
(66)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 380 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8865301872 | Isbn-13: 9788865301876 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Mordimi ancora?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Serie Argeneau vol.2

I trecento anni vissuti da scapolo di Etienne Argeneau sono finiti. O accetta questo, oppure rimarrà per sempre solo. Nella sua intera esistenza può avere una sola possibilità di trasformare un essere umano, e la maggior parte dei suoi simili riservava questo potere alla creazione di un compagno per la vita. Tuttavia non ha scelta: deve salvare Rachel Garrett. Non la conosce molto bene, però la bellissima Rachel gli ha salvato la vita. E per salvarla deve trasformarla, renderla immortale. E se fosse la donna sbagliata? Rachel Garrett si sveglia sorpresa. Tutto quello che voleva era finire il turno di notte e invece si ritrova in uno strano posto, barcollante sulle gambe e nuda. Ma tutto si sistemerà. Ne uscirà facilmente come un pipistrello da... e poi vede l’uomo dei suoi sogni uscire da una... bara? E lo sguardo nei suoi brillanti occhi argentei le dice che passeranno molto tempo insieme. Rachel spera solo che il suo sapore sia buono come il suo aspetto.

Ordina per
  • 4

    Questo è il terzo libro della collana Odissea Vampiri e Paletti, che narra la storia della famiglia Argeneau e se vi sono piaciuti i primi due, come è successo a me, non potete farvelo scappare!. ...continua

    Questo è il terzo libro della collana Odissea Vampiri e Paletti, che narra la storia della famiglia Argeneau e se vi sono piaciuti i primi due, come è successo a me, non potete farvelo scappare!.

    ha scritto il 

  • 3

    Libro piacevole,senza grandi pretese, che grazie ad una prosa scorrevole e una buona ha dose di ironia mi ha regalato delle ore di relax.
    Come il precedente libro la trama è la storia d'amore con prot ...continua

    Libro piacevole,senza grandi pretese, che grazie ad una prosa scorrevole e una buona ha dose di ironia mi ha regalato delle ore di relax.
    Come il precedente libro la trama è la storia d'amore con protagonisti i vampiri presa in modo ironico e senza grandi pretese. La coppia di questo libro è composta da Bastien, il programmatore di videogiochi,fratello di Lucern e Lissanda, e Rachel una patologa del turno notturno che odia la vita di notte, sono molto simpatici e la loro inbranatezza li rende molto teneri!

    ha scritto il 

  • 0

    2° serie Argeneau

    Il motivo di questa lettura? Uno scherzo con me stessa visto che dovevo andare a donare il sangue
    Ho letto dei succhiasangue anche mentre me lo succhiavano via
    Non è un brutto libro, rispetto a certe ...continua

    Il motivo di questa lettura? Uno scherzo con me stessa visto che dovevo andare a donare il sangue
    Ho letto dei succhiasangue anche mentre me lo succhiavano via
    Non è un brutto libro, rispetto a certe schifezze nel genere che abbiamo incontrato in questo anni, ma non vale la pena di perderci del tempo.

    ha scritto il 

  • 4

    Secondo appuntamento con i vampiri della famiglia Argeneau. Dopo Lisianna e Greg, la Sands dedica questo secondo volume al terzo genito dela famiglia, Etienne.
    Protagonista femminile della storia è in ...continua

    Secondo appuntamento con i vampiri della famiglia Argeneau. Dopo Lisianna e Greg, la Sands dedica questo secondo volume al terzo genito dela famiglia, Etienne.
    Protagonista femminile della storia è invece Rachel Garret, giovane dottoressa che lavora presso l'obitorio cittadino e che odia profondamente il turno di notte.
    Anche in questo romanzo il divertimento e le risate non mancano, a partire dal modo in cui i due protagonisti si incontrano.
    Il povero Etienne, infattti, si ritrova per ben due volte sul tavolo dell'obitorio della bella Rachel, vittima di un misterioso persecutore intenzionato ad eliminarlo con ogni mezzo.
    Dato che non c'è due senza tre, al terzo tentativo chi rischia di rimetterci la pelle e proprio l'inconsapevole Rachel, che in punto di morte viene trasformata in vampiro da Etienne.
    La presa di coscienza della sua nuova situazione, da parte di Rachel è uno dei passaggi più divertenti di tutto il libro.
    La giovane infatti è a dir poco resetia ad accettare la sua nuova vita notturna ed incolpa di tutto il povero Etienne, che cerca di spiegarle in tutti i modi i vantaggi della sua nouva situazione.
    Tra fraintendimenti e siparietti divertenti Rachel, con il solito aiuto provvidenziale di Marguerite, accetta infine il suo nuovo stato e comincia la sua nuova vita da vampira. Tutto finito?
    No, manco per sogno. Il misterioso killer infatti torna a farsi vivo e rapisce proprio Rachel per convincerla a trasformalo in un vampiro...

    Una delle caratteristiche che mi ha piacevolmente colpito della Sands è la sua capacità di inserire una giusta dose di ironia anche nelle situazioni più "drammatiche", che si trasformano in siparietti comici tra il/la protagonista e il cattivo di turno.
    In questo caso è memorabile la scena in cui il killer prima si lamenta dell'aspetto di Rachel, perchè non indossa abiti di pelle nera come tutte le vampire..., poi cerca inutilmente di spingerla a mangiare il cane della sua vicina e poi la vicina stessa!

    Libro consigliatissimo per gli amanti dell' Urban fantasy e a tutti i lettori in cerca di una storia divertente e piena di humor.

    ha scritto il 

  • 3

    Etienne Argeneau ha creato un videogioco sui vampiri che ha attirato l'attenzione di uno psicopatico. Colpito al petto da un paletto, viene portato in obitorio, dove la dottoressa Rachel Garrett è di ...continua

    Etienne Argeneau ha creato un videogioco sui vampiri che ha attirato l'attenzione di uno psicopatico. Colpito al petto da un paletto, viene portato in obitorio, dove la dottoressa Rachel Garrett è di turno. Etienne rinviene e riesce a far dimenticare la sua esistenza a Rachel, ma quando finisce per la seconda volta in obitorio, lei gli salva la vita, a costo della sua. E così devono imparare a convivere...

    Niente di che, ho preferito il primo. Questo è meno divertente e più rosa.

    * Non è il tempo che insegna le cose, ma l’esperienza. Un uomo può vivere anche una vita intera, ma senza mettere piede fuori casa per sperimentarla finirà col morire senza conoscere nulla. Invece, un bambino che abbia sperimentato la vita e la sofferenza può insegnare molto su entrambe.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Mordimi ancora. Serie Argeneau di Linsay Sands

    Cosa c'è di più strano per un medico di medicina legale avere a che fare con un cadavere e vederlo tornare in vita? Assurdo direte voi! Si confermerò io. Ma la cosa più assurda sarà il fatto che lo st ...continua

    Cosa c'è di più strano per un medico di medicina legale avere a che fare con un cadavere e vederlo tornare in vita? Assurdo direte voi! Si confermerò io. Ma la cosa più assurda sarà il fatto che lo stesso medico legale si ritroverà lo stesso cadavere, forse solo in condizioni peggiori rispetto alla prima volta, sullo stesso letto d’obitorio a distanza di poco tempo dal miracolo di quella insolita prima “resurrezione”. Questo si che è totalmente assurdo.

    Ma si sa che quando ci sono di mezzo esseri sovrannaturali come i vampiri ultra centenari, bisogna solo prendere coscienza delle cose più impossibili e accettarle. Proprio come capiterà alla dottoressa Rachel Garrett quando conoscerà l’affascinante Etienne Argeneau, genio e creatore di videogame molto famosi. Un vampiro alle prese con un Killer che non fa altro che tentare di ucciderlo. E chi ne pagherà le conseguenze sarà proprio la dottoressa.

    “Ma cosa? Paralizzata, Rachel si voltò di scatto verso la testa dell’uomo e davanti ai suoi occhi, aperti e fissi su di lei, gridò facendo balzo all’indietro. Senza fiato dall’orrore, quasi inciampò sulle sue gambe tremanti, mentre il cadavere continuava a ricambiare il suo sguardo. Chiuse gli occhi, li riaprì, ma il tizio era sempre lì e la fissava. “Non è una buona cosa “disse Rachel. “Cosa non è buono?” domandò lui con interesse. La voce suonava debole, ma ehi!, per essere morto, lo scherzo gli era riuscito bene e Rachel scosse la testa, impressionata. “Cosa non è buono?” ripeté il cadavere, stavolta con più energia. “Le mie allucinazioni” spiegò lei con gentilezza, e a quel punto notò gli occhi dello sconosciuto, che si soffermò a osservare. Non ne aveva mai visti di così meravigliosi!

    Rachel si ritroverà catapultata in una nuova vita, una nuova quotidianità, senza purtroppo aver avuto libertà di scelta. Ne prenderà coscienza a poco a poco, quando conoscerà meglio Etienne e la sua famiglia. Infatti in ognuno di loro Rachel troverà quasi fin da subito dei nuovi amici che l’aiuteranno ad affrontare il suo nuovo stato “vitale”.

    Il rapporto tra Rachel con Etienne diventerà subito coinvolgente. Riusciranno a farci sorridere e ridire di gusto. Le loro battute e battibecchi continui li faranno assomigliare ad una vera coppia affiatata. La loro attrazione fisica e sensuale si accenderà lievemente, come una leggera che soffia su ceneri ancora calde.

    “Oh… grazie tante, amico! Uccidermi per salvarmi! La perfetta logica maschile”. Rachel imprecò. “Immagino di dover annullare quel viaggio alle Hawaii, cavolo! Avevo appena trovato un costume da bagno che non mi faceva assomigliare a Godzilla".

    Ancora una volta l’autrice è riuscita a creare un mix accattivante. Umorismo, passione, sensualità e scenari incantevoli e magici. Questa serie è davvero simpatica! Anche se la loro pubblicazione qui da noi in Italia è alquanto strampalata, dato che non sono stati seguiti i veri canoni di sequenza, è facile fare la conoscenza di questi bizzarri personaggi e delle loro storie.

    Come negli altri libri, anche in questo troveremo spesso ampi spazi nei quali saranno presenti personaggi già conosciuti come Bastien e Lucern, fratelli di Etienne. L’irriverente e sempre più ficcanaso Marguerite, mamma apprensiva dei suddetti vampiri. E ancora il capo clan, temuto e stimato “ Zio Lucian”.

    Mi hanno mandato a comunicarvi che Zio Lucian vuole conferire con Rachel. Sentendo Etienne irrigidirsi, Rachel gli lanciò un’occhiata curiosa.“Tu hai uno zio?” “Già” mormorò lui con un sospiro rassegnato. “Ed è una brutta, vecchia carogna”.

    Una lettura facile facile. Uno stile che nuovamente torna a farsi apprezzare per la sua semplicità con descrizioni caratteriali e ambientali usate in modo forse non molto approfondito ma essenziale e nei punti giusti. Per gli amanti di questo genere, sarà una piacevole riconferma ritrovare questa famiglia di vampiri che a differenza di tante altre del mondo letterale conosciuto finora, riesce a distinguersi per la loro unicità. Davvero molto carino! Buona lettura a tutti!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Mi è piaciuto perché il rapporto tra Etienne e Rachel è diverso rispetto a quello avuto dai suoi fratelli nei libri precedenti. Il fatto che vadano subito al sodo mi ha divertito molto.
    Il “cattivo” d ...continua

    Mi è piaciuto perché il rapporto tra Etienne e Rachel è diverso rispetto a quello avuto dai suoi fratelli nei libri precedenti. Il fatto che vadano subito al sodo mi ha divertito molto.
    Il “cattivo” del libro più che paura mi ha fatto pena.
    Ora parlando egli altri personaggi che appaiono devo dire che Lucern mi ha divertito molto con quel taccuino sui cui continuava a scrivere e il povero Bastian che alla fine viene intrappolato in un piano-trova-moglie costruito dalla madre, la scena finale che lo riguarda è esilarante.
    In conclusione mi è piaciuto parecchio.

    ha scritto il