Morire di classe

La condizione manicomiale fotografata da F. Cerati e G.Berengo Gardin

Voto medio di 15
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
1969 Morire di classeLa fotografia per comunicare grandi temiIntervista a Gianni Berengo Gardindi Rossella BigiNel 1969 hai realizzato, con Carla Cerati, uno dei reportage più importanti degli ultimi decenni. Che ha suscitato un grande scandalo e ha ...Continua
Neuromancer
Ha scritto il 31/05/10
"Si immagini ora un uomo, a cui, insieme con le persone amate, vengano tolti la sua casa, le sue abitudini, i suoi abiti, tutto infine, letteralmente tutto quanto possiede: sarà un uomo vuoto, ridotto a sofferenza e bisogno, dimentico di dignità e di...Continua
Nontiscordardime
Ha scritto il 21/03/09
"Alla fine di questo processo di disumanizzazione, il paziente che era stato affidato all'istituto psichiatrico perchè lo curasse, non esiste più: inglobato e incorporato nelle regole che lo determinano. E' un caso chiuso. Etichettato in modo irrever...Continua
Sonja
Ha scritto il 16/02/09
Prefazione di Franco Basaglia.Fotografie sull'inchiesta manicomiale dei due fotografi Carla Cerati e Gianni Berengo Gardin che, nonostante abusino di formalismi, hanno certamente contribuito alla chiusura delle strutture psichiatriche...Esiste anche...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi