Morto stecchito

Voto medio di 1212
| 116 contributi totali di cui 114 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Serie Sookie Stackhouse, vol.5

La cameriera di bar Sookie Stackhouse ha avuto decisamente la sua parte di esperienze con il mondo del soprannaturale, ma adesso la cosa comincia a colpirla troppo da vicino. Quando vede che gli occhi di suo fr
...Continua
Ha scritto il 03/10/15
Bello! Ho visto la serie tempo fa e non mi ricordo che gli eventi narrati nel libro siano stati riadattati per il telefilm, anzi.. in questo capitolo ho trovato personaggi nuovi, una Tara molto diversa da quella del telefilm (già me ne ero accorta ne ...Continua
Ha scritto il 11/10/14
Ho scritto più volte, potendo risultare, immagino, ripetitiva e prevedibile, che apprezzo i romanzi del ciclo di Sookie Stackhouse perché sono divertenti e ideali da leggere dopo una giornata faticosa...
Mai questo fu più falso per Morto stecchit
...Continua
Ha scritto il 10/10/14
L'unica cosa vagamente piacevole di questo libro è la presenza - in sè neppure nulla di esaltante - di Eric, l'unico personaggio che non odio (o forse non odio nemmeno Pam). Per il resto, mi devo attenere alle parole che ho usato per trattare dei cap ...Continua
Ha scritto il 23/09/14
Insomma… Se Sookie non se la facesse con qualsiasi essere fornito più di addominali che di cervello sarebbe più godibile…
Ha scritto il 04/07/14
Senza lode né infamia. Sookie rimane ferita per l'ennesima volta, rimane coinvolta sempre di più con il branco di lupi di Shreveport e non sa se essere arrabbiata con Alcide per questo e ciò dà a Erik la possibilità di farsi strada per le attenzioni ...Continua

Ha scritto il Jun 06, 2011, 18:45
– Adorerei che qualcuno intervenisse e risolvesse tutti i miei problemi – affermai, – ma non voglio accettare la tua offerta soltanto perché ho bisogno di un posto dove vivere e noi ci desideriamo a vicenda. Ne parleremo quando la mia casa sarà stata ...Continua
Pag. 169
  • 1 commento
Ha scritto il Jun 06, 2011, 18:42
Comunque, non era di questo che ti volevo parlare – concluse Alcide, prendendomi la mano nelle sue, che erano grosse e dure, e stavano stringendo le mie dita come se fossero state qualcosa di selvaggio che sarebbe potuto volare via, se solo lui aves ...Continua
Pag. 168
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi