Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mosaico d'ombre

Di

Editore: TEA

3.5
(53)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 384 | Formato: Altri

Isbn-10: 8850210108 | Isbn-13: 9788850210107 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Visentin

Genere: History , Mystery & Thrillers

Ti piace Mosaico d'ombre?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Bisanzio, 1096. Un misterioso assassino scaglia una freccia contro l'imperatore Alessio Comneno, ma l'attentato non riesce. Demetrios Askiates, noto in tutta la città per la sua capacità di penetrare nei misteri più oscuri, viene incaricato dall'imperatore di far luce sul caso. Un'unica traccia: una corta ma potentissima freccia di legno che nessun arco sarebbe in grado di scagliare. Partendo dalla ricerca dell'arma sconosciuta e dell'uomo che l'ha usata inizia un'indagine nella quale Demetrios scopre di essere egli stesso un bersaglio, pedina di un gioco di potere dove è impossibile distinguere gli amici dagli avversari.
Ordina per
  • 1

    il protagonista è vagamente antipatico..e già questo non depone bene in un libro..sono più simpatiche le sue figlie, più umane, o sigurd, che magari sbaglia ma si fa guidare dalle sue passioni. lui è poco tratteggiato, psicologicamente non si capisce perchè agisca, cosa lo spinge, chi è.
    ci ...continua

    il protagonista è vagamente antipatico..e già questo non depone bene in un libro..sono più simpatiche le sue figlie, più umane, o sigurd, che magari sbaglia ma si fa guidare dalle sue passioni. lui è poco tratteggiato, psicologicamente non si capisce perchè agisca, cosa lo spinge, chi è.
    città tratteggiata, appunto, solo per quanto riguarda il racconto, tanto per fare da sfondo, senza approfondimenti, pare un fondale di cartone messo lì all' uopo. trascurabile.

    ha scritto il 

  • 0

    Bisanzio, 1096. Un misterioso assassino scaglia una freccia contro l'imperatore Alessio Comneno, ma l'attentato non riesce. Demetrios Askiates, noto in tutta la città per la sua capacità di penetrare nei misteri più oscuri, viene incaricato dall'imperatore di far luce sul caso. Un'unica traccia: ...continua

    Bisanzio, 1096. Un misterioso assassino scaglia una freccia contro l'imperatore Alessio Comneno, ma l'attentato non riesce. Demetrios Askiates, noto in tutta la città per la sua capacità di penetrare nei misteri più oscuri, viene incaricato dall'imperatore di far luce sul caso. Un'unica traccia: una corta ma potentissima freccia di legno che nessun arco sarebbe in grado di scagliare. Partendo dalla ricerca dell'arma sconosciuta e dell'uomo che l'ha usata inizia un'indagine nella quale Demetrios scopre di essere egli stesso un bersaglio, pedina di un gioco di potere dove è impossibile distinguere gli amici dagli avversari.

    ha scritto il 

  • 3

    Mah! La ricostruzione storica è interessante, L'atmosfera che vi si respira è però poco convincente. Così come la storia, che parte con un mistero per poi perdersi andando dietro a un monaco, francamente troppo ingombrante nella sua assenza. Un onesto romanzo storico senza andare a scomodare un m ...continua

    Mah! La ricostruzione storica è interessante, L'atmosfera che vi si respira è però poco convincente. Così come la storia, che parte con un mistero per poi perdersi andando dietro a un monaco, francamente troppo ingombrante nella sua assenza. Un onesto romanzo storico senza andare a scomodare un mistero basato su un singolo personaggio sarebbe stato più credibile e leggibile.

    ha scritto il 

  • 4

    Bisanzio, 1096. Mentre alle porte della città preme l'esercito di Goffredo di Buglione, in teoria alleato dell'imperatore Alessio contro i Turchi, Demetrios Askartes viene incaricato di indagare su un attentato alla vita dell'imperatore. Demetrios verrà coinvolto in un reticolo di intrighi politi ...continua

    Bisanzio, 1096. Mentre alle porte della città preme l'esercito di Goffredo di Buglione, in teoria alleato dell'imperatore Alessio contro i Turchi, Demetrios Askartes viene incaricato di indagare su un attentato alla vita dell'imperatore. Demetrios verrà coinvolto in un reticolo di intrighi politici e di palazzo, mettendo in pericolo la sua stessa vita. Bello. Ti prende tantissimo, è ben organizzato e, nonostante l'intrico, chiaro e ben narrato.

    ha scritto il 

  • 3

    E' adatto per chi è appassionato ai romanzi storici ed in particolare a quelli che adorano il Medio Evo. E', infatti, ambientato durante la prima crociata e si svolge a Costantinopoli.
    E' un po' scontatello e il finale il colpo di scena (se così si può definire) è prevedibile!!!

    ha scritto il