Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mosca 1941

Una città contro le armate di Hitler: la più grande battaglia della storia

Di

Editore: Arnoldo Mondadori

4.0
(19)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 405 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8804576030 | Isbn-13: 9788804576037 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Luisa Agnese Dalla Fontana

Genere: History

Ti piace Mosca 1941?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La battaglia di Mosca, tra l'ottobre 1941 e l'aprile del 1942, fu il punto di svolta nella Seconda guerra mondiale, la prima sconfitta strategica della Germania. Nel giugno del 1941 Hitler ha conquistato quasi tutta l'Europa continentale: l'unica potenza in grado di contrastarlo, con l'Inghilterra sottoposta a un bombardamento martellante, è l'Unione Sovietica, con cui è stato stipulato un trattato di non aggressione. Per eliminare ogni minaccia alla sua supremazia, il Fuhrer prende la decisione fatale: occupare i territori sovietici. In pochi mesi la Wehrmacht arriva alle porte di Mosca, in una campagna fulminea e vittoriosa, ma quello che sembra il culmine della gloria si trasformerà nell'inizio della sconfitta. In una lotta dove sette milioni di uomini e donne si trovarono impegnati a combattere, e in cui morirono circa novecentomila soldati russi, l'esercito sovietico e il popolo di Mosca riuscirono in quella che sembrava un'impresa impossibile: fermare l'esercito di Hitler. Il diplomatico inglese Rodric Braithwaite, ambasciatore in Russia dal 1988 al 1992, ricostruisce i fatti di quei mesi dal punto di vista dei sovietici, raccontando le storie di soldati e intellettuali, contadini e politici, e offrendo il ritratto di Stalin e dei suoi generali mentre gettano le basi per la vittoria finale, che arriverà solo dopo altri quattro anni di guerra.
Ordina per
  • 0

    Sono molto combattuto, il libro è interessante e permette di conoscere soprattutto umori e vicende della popolazione civile. Ma di certo non parla dettagliatamente delle vicende belliche e di come si è evoluta la parte militare della campagna.


    Tutto sta a vedere a che cosa si è inte ...continua

    Sono molto combattuto, il libro è interessante e permette di conoscere soprattutto umori e vicende della popolazione civile. Ma di certo non parla dettagliatamente delle vicende belliche e di come si è evoluta la parte militare della campagna.

    Tutto sta a vedere a che cosa si è interessati.

    ha scritto il 

  • 4

    La più grande battaglia di tutti i tempi. Dove si decise il destino del mondo. Un libro che racconto i sacrifici dei Russi che combatterono solamente per la Madre Patria e non per l'ideale comunista. Schiacciati sotto il tallone sovietico da una parte e dall'altra tedesco. Un libro che racconta m ...continua

    La più grande battaglia di tutti i tempi. Dove si decise il destino del mondo. Un libro che racconto i sacrifici dei Russi che combatterono solamente per la Madre Patria e non per l'ideale comunista. Schiacciati sotto il tallone sovietico da una parte e dall'altra tedesco. Un libro che racconta molte cose, atti di eroismo, la spietatezza del partito bolscevico, com'era la vita in periodo di guerra e specialmente la morte che viene generata dalla guerra.

    ha scritto il 

  • 0

    Se uno vuole conoscere i fatti della battaglia di Mosca..beh non prenda questo libro, più della metà è sprecata nel decantare i sacrifici fatti dal popolo russo per la guerra e la piatta crudeltà del partito e delle sue pretese. Se invece vi interessa quello allora è il libro che fa per voi, ricc ...continua

    Se uno vuole conoscere i fatti della battaglia di Mosca..beh non prenda questo libro, più della metà è sprecata nel decantare i sacrifici fatti dal popolo russo per la guerra e la piatta crudeltà del partito e delle sue pretese. Se invece vi interessa quello allora è il libro che fa per voi, ricco di documentazioni e di testimonianze. Ma di certo non è un libro di storia militare come ci si aspettava..

    ha scritto il