Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Motu-Iti

L'isola dei gabbiani

By Roberto Piumini

(88)

| Mass Market Paperback | 9788879262415

Like Motu-Iti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Che cosa succede sull'isola di Pasqua? Terribili scritture e violente appaiono sulla pietra, spaventando il piccolo popolo pacifico. Chi è Makamake, il cattivo dio-uccello? E perchè gli uccelli, poi, diventano cattivi davvero? E chi gri Continue

Che cosa succede sull'isola di Pasqua? Terribili scritture e violente appaiono sulla pietra, spaventando il piccolo popolo pacifico. Chi è Makamake, il cattivo dio-uccello? E perchè gli uccelli, poi, diventano cattivi davvero? E chi grida e piange su Motu-Iti, scoglio solitario? E come nasce, poi, uno strano Carnevale? Motu-Iti è una storia di spazio, di bene e di male. Età di lettura: da 10 anni.

8 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    E' al ritmo della pelle tesa dei tamburi, che questa storia comincia. Con un rituale, la gara delle canoe che incorona il coraggioso, leale Tou-Ema a capotribù. Il cielo è limpido e sereno, sull'isola di Pasqua, la pace regna sovrana. Su quel cielo, ...(continue)

    E' al ritmo della pelle tesa dei tamburi, che questa storia comincia. Con un rituale, la gara delle canoe che incorona il coraggioso, leale Tou-Ema a capotribù. Il cielo è limpido e sereno, sull'isola di Pasqua, la pace regna sovrana. Su quel cielo, un lampo buio: l'invidia, la calunnia, il tradimento, l'anatema e le aggressioni impietose dei gabbiani, un castigo divino, a funestare questa pace. E ancora dolore, conflitto, rinuncia, e di nuovo il suono dei tamburi, ad avvertire del pericolo dei gabbiani, di nuovo la mano vendicativa di quello che per gli isolani è Makemake, il dio-uccello. Un magico legame che è forse più antico della creazione, la scena centrale, di rara potenza tragica, dell'esiliato, dio suo malgrado degli uccelli, che modella la sua miniatura dell'isola come schema di guerra per i propri adirati soldati piumati, addosso a Motu-Iti, lo scoglio dei gabbiani, che di quell'isola diviene in questo modo un contorto riflesso. Ed ancora un nuovo rituale, la maschera, la natura mitizzata è sconfitta, si celebra la pietra, il nuovo dio, l'immenso volto misterioso, inespressivo, che affascina ancora oggi lo sguardo che su di esso si posa. In questo romanzo per ragazzi, il mito spicca il volo, fuoriuscendo dal tempo umano ("tempo di isola, tempo di vulcano, tempo di Oceano immenso, mai uguale") ed inseguendo l'onda e l'immensa macchia bianca, come una mano, del mostruoso stormo dei gabbiani, arriva fino ad un'altra isola, forse più remota della stessa Pasqua, da qualche parte dentro chi legge.

    Is this helpful?

    Petrof said on Apr 16, 2012 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    La leggenda delle grandi maschere di pietra dell'Isola di Pasqua, narrata con grande semplicità e tanta poesia. Magico Roberto Piumini: ci insegna che la vendetta può sfuggire dalle mani e diventare troppo grande, al di là di ogni nostra capacità di ...(continue)

    La leggenda delle grandi maschere di pietra dell'Isola di Pasqua, narrata con grande semplicità e tanta poesia. Magico Roberto Piumini: ci insegna che la vendetta può sfuggire dalle mani e diventare troppo grande, al di là di ogni nostra capacità di dominarla, e che un bravo capo deve sempre essere disposto a sacrificarsi per il suo popolo.

    Ho narrato quello che nessuno sapeva. Ora tutti quelli che hanno letto conoscono la ragione e la storia delle grandi sculture di Pasqua, e di quelle altre incisioni e scritture, piccole e sciagurate, sparse sulle rocce dell'isola. E sanno la storia di Tou-Ema, di Kontuac, di Kintea-Ni, e una parte della storia di Giunakati, e il principio di Keitutai, il fiore di mani piccoline. Quanto al resto delle storie, delle vite, del tempo, ognuno può immaginarlo e inventarlo: può conoscerlo nella sua mente. Perché questo è la scrittura: un segno che chiama il pensiero. E la lettura è il pensiero che risponde.

    Is this helpful?

    Georgiana1792 said on Dec 17, 2010 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Storia e leggenda per spiegare l'origine delle enormi statue sull'isola di Pasqua: un po' di magia, di mistero e la vendetta e l'amore.

    Is this helpful?

    romiang said on Jan 22, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Adesso ho ancora più voglia di andare sull'Isola di Pasqua!
    Bello, bello, bello.
    Stupefacenti le descrizioni, memotabili le ultime frasi del libro sullo scrivere e sulla lettura.

    Is this helpful?

    Ncy It said on Jul 8, 2009 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (88)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Mass Market Paperback 130 Pages
  • ISBN-10: 8879262416
  • ISBN-13: 9788879262415
  • Publisher: Einaudi Ragazzi
  • Publish date: 1993-01-01
  • Also available as: Others
  • In other languages: other languages Libros en Español
Improve_data of this book