Romy
Ha scritto il 08/09/16
Ah, le donne!!!
Romanzo corale, pieno di voci di donne, deboli, forti, madri, figlie, appassionate, dolenti, silenziose, sofferenti. La storia si dipana attraverso le vite delle tre protagoniste lasciando scorrere tra di esse un file rouge che accompagna il lettore....Continua
Alespepe
Ha scritto il 30/08/16

Metto tre stelle spero che le storie continuino nei restanti due libri della trilogia..
se così sarà il punteggiò aumenterà...altrimenti..anche troppe

Buttera
Ha scritto il 04/01/16
Credo che la mia esperienza con la Pancoll finirà qui. Già con la precedente trilogia il mio entusiasmo andava scemando di volume in volume ora si è proprio esaurito. Il legame tra le storie è labile e tirato, Einstein redivivo e reincarnato è sempre...Continua
Flaviette
Ha scritto il 18/11/15
Premetto che amo l'autrice, quindi ho acquistato e letto con vero piacere il primo libro della trilogia. Mi ha stupito leggere delle critiche molto molto negative in merito, che però non mi hanno scoraggiato, anzi, forse hanno aumentato la mia curios...Continua
Milla
Ha scritto il 18/08/15
Ho trovato questo romanzo particolarmente ansiogeno. Non amo molto i libri di racconti ma è come se questo libro, il primo di una trilogia, ne racchiudesse in se tutti i limiti. I continui riferimenti ad altri romanzi della stessa autrice non mi sono...Continua

Sognodime...
Ha scritto il Sep 09, 2014, 21:11
"Guarda quella ragazza... E' felice perché riceve amore, molto amore. E perché ne dà a modo suo. Ritiene che il contratto sia giusto. Dà, riceve, ama, è felice. Non si pone domande. Ma l'altra... non riesce a credere alla propria fortuna. Allora dist...Continua
Sognodime...
Ha scritto il Sep 09, 2014, 21:09
Che cosa non va con Philippe? Perché continuo a dubitare quando ci amiamo da tre anni?
Sognodime...
Ha scritto il Sep 09, 2014, 21:08
Non c'è rimedio al mistero dell'uomo che si ama e che diventa all'improvviso un estraneo proprio perché lo si ama e amandolo si perde il potere di ragionare, ci si scontra con un muro doloroso impossibile da abbattere.
Sognodime...
Ha scritto il Sep 09, 2014, 21:07
Di notte, Joséphine pensa che la felicità non è una merce che si posa sul banco, che si pesa e si acquista per possederla meglio, è uno stato d'animo, una decisione spirituale. La felicità è avere gli occhi spalancati e cercarla dappertutto. E lei h...Continua
Sognodime...
Ha scritto il Sep 09, 2014, 21:06
Si è sempre in ansia quando si è innamorate? Innamorata? Sarebbe meglio dire posseduta, pervasa, scolorita, ricolorata con i colori di lui. La ricerca della parola esatta la calma. Assapora sulle proprie labbra la traccia del loro ultimo bacio e si r...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi