Musica per organi caldi

Voto medio di 2135
| 123 contributi totali di cui 111 recensioni , 11 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Ha scritto il 15/01/18
Dovrei vergognarmi del fatto che fino ad adesso non ho mai letto nulla di Bukowsky? niente affatto, anzi: non sento di aver perso anni interi di genialità, come alcune persone avevano per me prospettato. C'è da dire che la sua scrittura è fenomenale; ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 14/01/18
È il primo libro di Bukowski che leggo, e non é stato amore a prima lettura. Troppi racconti svelati, un mondo fatto di squallore, tristezza, malattia e poco altro. Sesso usato esclusivamente come palliativo ad esistenze prive di obiettivi. Non ho am ...Continua
Ha scritto il 01/02/17
UMANITA' ABIETTA, POCHE SFUMATURE MA STILE LODEVOLE
All'inizio mi ha fatto schifo. Uso questa parola con consapevolezza.
Poi devo dire che, nonostante la bassezza dell'umanità che viene dipinta, lo stile e la gestione del racconto breve fanno sì che uno tiri l'altro e l'ho divorato.
Diciamo
...Continua
Ha scritto il 12/11/16
Questa raccolta di racconti di Bukowski non mi ha coinvolto come le precedenti due lette in queste giornate estive. Anzi alcuni racconti li ho trovati anche fastidiosi. Per il resto nulla di nuovo. Peccato.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 27/08/16
Bukowski eri proprio uno zozzone! Quanto ti invidio!
Racconti divertenti a base di vino, cavalli e sesso. Che bella vita!
Qualcuno pensa fosse un genio, e attribuisce ai sui racconti un qualche pensiero profondo di base. Forse è così o forse
...Continua

Ha scritto il Apr 16, 2012, 11:17
- Buttano via le loro vite e incasinano la mia.

- Niente ambizione, niente talento, niente opportunità.
Quello che gli aveva impedito di finire con il culo per terra era stata pura fortuna e la fortuna non durava mai.

- ...ma Ha
...Continua
Ha scritto il Mar 21, 2012, 19:08
Ma vedi, solo le persone noioso si annoiano. Devono mettersi alla prova continuamente per sentirsi vive.
Pag. 153
  • 1 mi piace
Ha scritto il Mar 21, 2012, 19:08
Non sono mai stato tagliato per la società. Il genere umano mi sconforta. Non sento il desiderio di adeguarmi, non ho nessun moto di lealtà e non ho veri obiettivi.
Pag. 148
  • 1 mi piace
Ha scritto il Mar 21, 2012, 19:06
Uccidono milioni di persone in guerra e per questo danno anche medaglie. Metà degli abitanti del mondo crepa di fame mentre noi ce ne stiamo seduti a guardarla morire in TV.
Pag. 66
Ha scritto il Mar 21, 2012, 19:04
Non c'era molta gente ricca al mondo, ma meno soldi avevano, meglio sembrava che vivessero.
Pag. 10

Ha scritto il Jun 28, 2016, 21:07
Copertina
Copertina
Copertina

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi