My Sister's Keeper

By

Publisher: Hodder & Stoughton General Division

4.3
(5368)

Language: English | Number of Pages: 432 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , German , French , Italian , Japanese , Chi simplified

Isbn-10: 034083546X | Isbn-13: 9780340835463 | Publish date:  | Edition New Ed

Also available as: Audio Cassette , Hardcover , eBook , Audio CD , Mass Market Paperback , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Health, Mind & Body

Do you like My Sister's Keeper ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
"A major decision about me is being made, and no one's bothered to ask the one person who most deserves it to speak her opinion." The only reason Anna was born was to donate her cord blood cells to her older sister. And though Anna is not sick, she might as well be. By age thirteen, she has undergone countless surgeries, transfusions, and shots so that her sister, Kate, can somehow fight the leukemia that has plagued her since she was a child. Anna was born for this purpose, her parents tell her, which is why they love her even more. But now that she has reached an age of physical awareness, she can't help but long for control over her own body and respite from the constant flow of her own blood seeping into her sister's veins. And so she makes a decision that for most would be too difficult to bear, at any time and at any age. She decides to sue her parents for the rights to her own body.
Sorting by
  • 5

    Storia bellissima e commuovente

    La curiosità di leggere il libro mi è nata dopo aver visto per caso il film. È una storia che parla al cuore e a cui non si può restare indifferenti.
    Bellissima la scelta dell'autrice di dar voce a tu ...continue

    La curiosità di leggere il libro mi è nata dopo aver visto per caso il film. È una storia che parla al cuore e a cui non si può restare indifferenti.
    Bellissima la scelta dell'autrice di dar voce a tutti i personaggi che sono al tempo stesso protagonisti e narratori.

    Per saperne di più:
    http://unlibronelcassetto.blogspot.it/2016/04/recensione-la-custode-di-mia-sorella.html

    said on 

  • 4

    la Picoult rende questa storia, già di per sè terribile, coinvolgente al massimo.Sa come catturare il lettore e portarlo alla fine del libro senza un attimo di respiro

    said on 

  • 4

    Anna è una ragazzina di 13 anni che è stata "geneticamente programmata" per essere La donatrice compatibile per sua sorella Kate malata di leucemia e che fin dalla sua nascita ha sempre contributo all ...continue

    Anna è una ragazzina di 13 anni che è stata "geneticamente programmata" per essere La donatrice compatibile per sua sorella Kate malata di leucemia e che fin dalla sua nascita ha sempre contributo alla lotta di sua sorella contro questo cancro.
    Ma a lei nessuno ha mai chiesto cosa ne pensava a tal proposito, nessuno l'ha interrogata per sapere se a lei andava bene essere una donatrice per Kate, e quando Kate necessita di un trapianto di rene Anna si reca da un avvocato e fa causa alla famiglia ed avere l'emancipazione medica per poter finalmente decidere da sola.
    Un tema decisamente difficile che mi ha fatto riflettere molto durante la lettura e che spesso mi ha fatto cambiare idea perché su un caso del genere non esistono regole morali... cosa faresti per salvare la vita di tuo figlio sapendo di rischiare la vita dell'altro figlio? Come ti sentiresti se fossi l'unica persona in grado di aiutare tua sorella ma farlo implicherebbe rinunciare a qualcosa di tuo? Nel leggerlo mi sono arrabbiata, mi sono rattristata, mi sono divertita.. Non pensavo di trovare tutto questo in un solo libro. L'unica cosa che non ho apprezzato molto sono alcuni passaggi dove vengono spiegate cose molto tecniche sulla leucemia e sulle varie cure, le ho trovate un po' pesanti che mi facevano rallentare un po' la lettura.Per il resto un libro bellissimo anche se leggerlo non è certo una passeggiata almeno emotivamente.

    said on 

  • 5

    A dire la verità io non ho letto la Custode di mia sorella ma ho letto Leaving time, in versione originale. Non l'ho trovata su anobii, ma mi è piaciuta talmente tanto che ho deciso di parlarne comunq ...continue

    A dire la verità io non ho letto la Custode di mia sorella ma ho letto Leaving time, in versione originale. Non l'ho trovata su anobii, ma mi è piaciuta talmente tanto che ho deciso di parlarne comunque qui. Davvero incredibile! È il primo romanzo della Picoult che leggo e sono rimasta davvero affascinata e di stucco per la trama, ma soprattutto incantata dalla delicatezza e sensibilità della sua scrittura. Alice è una ricercatrice specializzata sugli elefanti, forse anche questo mi ha fatto sentire molto vicino al libro.

    said on 

  • 5

    [...] la gente che ami può sorprenderti ogni giorno. Che, forse, chi siamo non riguarda tanto quello che facciamo, ma piuttosto quello di cui siamo capaci quando meno ce lo aspettiamo.

    toccante, una pugnalata al cuore.

    said on 

Sorting by