My Sister's Keeper

By

Publisher: Hodder & Stoughton General Division

4.3
(5377)

Language: English | Number of Pages: 432 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , German , French , Italian , Japanese , Chi simplified

Isbn-10: 034083546X | Isbn-13: 9780340835463 | Publish date:  | Edition New Ed

Also available as: Audio Cassette , Hardcover , eBook , Audio CD , Mass Market Paperback , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Health, Mind & Body

Do you like My Sister's Keeper ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
"A major decision about me is being made, and no one's bothered to ask the one person who most deserves it to speak her opinion." The only reason Anna was born was to donate her cord blood cells to her older sister. And though Anna is not sick, she might as well be. By age thirteen, she has undergone countless surgeries, transfusions, and shots so that her sister, Kate, can somehow fight the leukemia that has plagued her since she was a child. Anna was born for this purpose, her parents tell her, which is why they love her even more. But now that she has reached an age of physical awareness, she can't help but long for control over her own body and respite from the constant flow of her own blood seeping into her sister's veins. And so she makes a decision that for most would be too difficult to bear, at any time and at any age. She decides to sue her parents for the rights to her own body.
Sorting by
  • 4

    No,no e poi no !

    il libro è molto bello ma Jodi Picoult stavolta ha fatto un grosso errore a far morire la sorella sbagliata!
    Sono molto delusa,arrabbiata e addolorata !
    Il finale mi ha sconvolto e non mi è piaciuto
    ...continue

    il libro è molto bello ma Jodi Picoult stavolta ha fatto un grosso errore a far morire la sorella sbagliata!
    Sono molto delusa,arrabbiata e addolorata !
    Il finale mi ha sconvolto e non mi è piaciuto per nulla!
    Se voleva sconvolgere e deludere i lettori con un finale
    inaspettato e ad effetto penso che ci sia riuscita in pieno!

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Nella recensione è segnalato da dove inizia lo spoiler

    Oggi non sono stata bene e sono rimasta a casa, quindi ho potuto, una volta terminato il libro, vedere anche il film. L'avevo già visto, me lo ricordavo bene, è per questo che il finale del libro mi h ...continue

    Oggi non sono stata bene e sono rimasta a casa, quindi ho potuto, una volta terminato il libro, vedere anche il film. L'avevo già visto, me lo ricordavo bene, è per questo che il finale del libro mi ha lasciato così di sasso.
    Nel film chiaramente mancano intere parti della storia, ma è una cosa che apprezzo, l'omissione anziché lo scimmiottamento, chiaro che in un film di due ore non ci possa essere tutto.
    Li ho amati entrambi, sono due opere distinte, la base è la stessa, ma ci sono delle differenze così fondamentali che non si può dire che sia la stessa storia, nonostante in tantissimi punti del libro vengano ripetute intere battute del romanzo.
    Il libro parla di una famiglia in cui c'è una figlia malata di leucemia. I genitori decidono di concepire una figlia in provetta che sia perfettamente compatibile con la bambina malata in moda da poter diventare la sua donatrice perfetta. Ma all'età di 13 anni, questa "figlia su misura" si ribella e fa causa ai genitori.
    SPOILER DA QUI
    Solo verso la fine del libro si scoprirà che non è lei a non voler più donare, ma la ragazza malata a voler morire e per farlo ha chiesto aiuto a sua sorella che si è messa contro tutti.
    Sia il libro che il romanzo parlano di un amore tormentato, di una sofferenza atroce, di una lotta costante per la vita, non solo di chi è malato, ma della famiglia intera. Ho pianto tantissimo e nel giro di poche ore ho visto morire entrambe le sorelle, sì perché nel libro a morire è la sorella sana, a causa di un incidente che le permetterà di donare gli organi che servivano a salvare Kate, mentre nel film muore l'altra... Diciamo che il film è più scontato, ma non avrebbe avuto senso se avesse avuto lo stesso finale del libro. Anche nel romanzo non te lo aspetti, sembra un finale forzato, ma c'è tutta una parte di storia che lo rende credibile, nel film no.
    Per questo ho apprezzato la differenza. Ci sono dei capitoli del libro che ho amato molto, che nel film non ci sono, ma il film mi ha emozionata così tanto da averlo amato forse anche più di queste 425 pagine!

    said on 

  • 5

    Questo libro mi ha fatto arrabbiare. Moltissimo.
    Solo una brava scrittrice come Jodi Picault è capace di farti immergere così tanto in una storia, prendere così a cuore i personaggi e, soprattutto, in ...continue

    Questo libro mi ha fatto arrabbiare. Moltissimo.
    Solo una brava scrittrice come Jodi Picault è capace di farti immergere così tanto in una storia, prendere così a cuore i personaggi e, soprattutto, indignarti.
    Mi sono indignata perché, nonostante sia una storia (spero) inventata, cose di queste genere accadono realmente in America e in altri Paesi. E non si può considerare un figlio come "un insieme di parti di ricambio". Non si può e basta.
    Cinque stelle piene.

    said on 

  • 3

    Recensirlo è difficile per me..

    Mi è piaciuto, i vari punti di vista mi hanno dato la possibilità di conoscere tutti i personaggi.
    Ma alle volte mi chiedo il perchè dei finali così.. .. si può dire che alla fine tutti qualcosa hanno ...continue

    Mi è piaciuto, i vari punti di vista mi hanno dato la possibilità di conoscere tutti i personaggi.
    Ma alle volte mi chiedo il perchè dei finali così.. .. si può dire che alla fine tutti qualcosa hanno avuto, tranne Anna.. ma forse ci era abituata,

    said on 

  • 5

    Storia bellissima e commuovente

    La curiosità di leggere il libro mi è nata dopo aver visto per caso il film. È una storia che parla al cuore e a cui non si può restare indifferenti.
    Bellissima la scelta dell'autrice di dar voce a tu ...continue

    La curiosità di leggere il libro mi è nata dopo aver visto per caso il film. È una storia che parla al cuore e a cui non si può restare indifferenti.
    Bellissima la scelta dell'autrice di dar voce a tutti i personaggi che sono al tempo stesso protagonisti e narratori.

    Per saperne di più:
    http://unlibronelcassetto.blogspot.it/2016/04/recensione-la-custode-di-mia-sorella.html

    said on 

  • 4

    la Picoult rende questa storia, già di per sè terribile, coinvolgente al massimo.Sa come catturare il lettore e portarlo alla fine del libro senza un attimo di respiro

    said on 

  • 4

    Anna è una ragazzina di 13 anni che è stata "geneticamente programmata" per essere La donatrice compatibile per sua sorella Kate malata di leucemia e che fin dalla sua nascita ha sempre contributo all ...continue

    Anna è una ragazzina di 13 anni che è stata "geneticamente programmata" per essere La donatrice compatibile per sua sorella Kate malata di leucemia e che fin dalla sua nascita ha sempre contributo alla lotta di sua sorella contro questo cancro.
    Ma a lei nessuno ha mai chiesto cosa ne pensava a tal proposito, nessuno l'ha interrogata per sapere se a lei andava bene essere una donatrice per Kate, e quando Kate necessita di un trapianto di rene Anna si reca da un avvocato e fa causa alla famiglia ed avere l'emancipazione medica per poter finalmente decidere da sola.
    Un tema decisamente difficile che mi ha fatto riflettere molto durante la lettura e che spesso mi ha fatto cambiare idea perché su un caso del genere non esistono regole morali... cosa faresti per salvare la vita di tuo figlio sapendo di rischiare la vita dell'altro figlio? Come ti sentiresti se fossi l'unica persona in grado di aiutare tua sorella ma farlo implicherebbe rinunciare a qualcosa di tuo? Nel leggerlo mi sono arrabbiata, mi sono rattristata, mi sono divertita.. Non pensavo di trovare tutto questo in un solo libro. L'unica cosa che non ho apprezzato molto sono alcuni passaggi dove vengono spiegate cose molto tecniche sulla leucemia e sulle varie cure, le ho trovate un po' pesanti che mi facevano rallentare un po' la lettura.Per il resto un libro bellissimo anche se leggerlo non è certo una passeggiata almeno emotivamente.

    said on 

Sorting by