Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mystic River

La morte non dimentica

Di

Editore: Piemme (Bestseller, 190)

4.1
(1385)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 457 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Giapponese , Chi tradizionale , Tedesco , Spagnolo , Francese , Olandese , Svedese , Indonesiano , Portoghese , Greco

Isbn-10: 8856614014 | Isbn-13: 9788856614015 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Francesca Stignani

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri , Tascabile economico

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Mystic River?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Boston, 1975. East Buckingham è un quartiere in cui tutti conoscono tutti. Nessuno dei suoi abitanti se ne mai andato, se non quei ragazzi che la guerra ha strappato dalle proprie case per non restituirli più. Crescere in una periferia come questa non è certo il modo migliore per dare alla propria vita grandi prospettive. Ma è qui che Sean, Jimmy e Dave sono nati, e la loro esistenza sarebbe stata uguale a quella di tanti altri se non fosse arrivata quella dannata mattina. La mattina in cui Dave, con i suoi occhi spenti pieni di lacrime è salito sul sedile posteriore di quella macchina. Ed è scomparso per quattro, terribili giorni. Venticinque anni dopo, la violenza torna a segnare la vita di Dave. Questa volta però gli sguardi che si posano su di lui non sono compassionevoli, ma carichi d'odio e disprezzo. Reazione più che naturale di fronte all'omicidio di una ragazza di diciannove anni di cui Dave è accusato. E, quasi che il destino volesse rinsaldare un tragico legame, la vittima è la figlia di Jimmy, mentre Sean, diventato poliziotto, è incaricato delle indagini.
Ordina per
  • 4

    I fili del bucato

    Nel mondo reale, la morte era qualcosa di naturale, un evento superabile per tutti. Tranne che per il morto.
    E invece credo che sia un evento superabile soprattutto per il morto: tutto quello che c'era prima e quello che sarebbe dovuto avvenire dopo non ha più senso.
    La morte è ...continua

    Nel mondo reale, la morte era qualcosa di naturale, un evento superabile per tutti. Tranne che per il morto.
    E invece credo che sia un evento superabile soprattutto per il morto: tutto quello che c'era prima e quello che sarebbe dovuto avvenire dopo non ha più senso.
    La morte è affare di chi rimane. E' lui che porterà il peso della mancanza.

    Una donna malata, poco prima dell'ultimo respiro, sognerà delle tende arancioni stese al sole. Fresche. Profumate.
    Un uomo che ha perso la figlia si siederà sotto i panni stesi, asciutti e irrigiditi dal sole.
    Una donna cercherà una tregua dal dolore ai piedi dei fili nudi del bucato.

    Ma quanto è buono il profumo del bucato appena steso?

    http://www.youtube.com/watch?v=CYbPhmBn06A

    ha scritto il 

  • 4

    CAPOLAVORO DI LEHANE

    E'difficile scrivere una recensione per questo gran bel romanzo, credo che il modo migliore per apprezzarne la "grandezza" sia leggerlo, assolutamente.
    Oltre ad essere una storia appassionante, Lehane ci fa entrare in una dimensione che sembra lontana ma che in realtà è più vicina di quanto ...continua

    E'difficile scrivere una recensione per questo gran bel romanzo, credo che il modo migliore per apprezzarne la "grandezza" sia leggerlo, assolutamente.
    Oltre ad essere una storia appassionante, Lehane ci fa entrare in una dimensione che sembra lontana ma che in realtà è più vicina di quanto si creda. La mente umana, a volte, specie de aggravata da spiacevoli episodi passati, è capace di cose incredibili...

    ha scritto il 

  • 4

    grande Lehane

    Lehane sa veramente scrivere. sa intrecciare, distogliere e poi illuminare le vie intricate delle menti perverse e deviate che non sono più solo invenzione.

    ha scritto il 

  • 3

    Si può dare di più

    Giallo-noir abbastanza veloce, intrigante poco, peccato che la soluzione giunga presto, c'era del materiale per fare di meglio, comunque mi ha ben intrattenuto

    7--/10

    ha scritto il 

  • 4

    Ho letto questo libro qualche anno dopo aver visto l'ononimo film.
    Il film mi piacque ma non lo ricordavo con estrema precisione.
    Diciamo pure che avevo ancora ben chiari i personaggi (Sean Penn è uno dei miei attori preferiti), ben delineati anche nel libro e alcuni dialoghi, che mer ...continua

    Ho letto questo libro qualche anno dopo aver visto l'ononimo film.
    Il film mi piacque ma non lo ricordavo con estrema precisione.
    Diciamo pure che avevo ancora ben chiari i personaggi (Sean Penn è uno dei miei attori preferiti), ben delineati anche nel libro e alcuni dialoghi, che meriterebbero di essere trascritti, null’altro.

    Un libro veramente soddisfacente.
    Crudo, freddo, reale e nero come solo a volte l'essere umano sa essere.

    Mi unisco ai tanti commenti positivi letti qui su anobii e on line.

    ha scritto il 

  • 0

    Boston, 1975. East Buckingham è un quartiere in cui tutti conoscono tutti. Nessuno dei suoi abitanti se n'è mai andato, se non quei ragazzi che la guerra ha strappato dalle proprie case per non restituirli più. Crescere in una periferia come questa non è certo il modo migliore per dare alla propr ...continua

    Boston, 1975. East Buckingham è un quartiere in cui tutti conoscono tutti. Nessuno dei suoi abitanti se n'è mai andato, se non quei ragazzi che la guerra ha strappato dalle proprie case per non restituirli più. Crescere in una periferia come questa non è certo il modo migliore per dare alla propria vita grandi prospettive. Ma è qui che Sean, Jimmy e Dave sono nati, e la loro esistenza sarebbe stata uguale a quella di tanti altri se non fosse arrivata quella dannata mattina. La mattina in cui Dave, con i suoi occhi spenti pieni di lacrime è salito sul sedile posteriore di quella macchina. Ed è scomparso per quattro, terribili giorni. Venticinque anni dopo, la violenza torna a segnare la vita di Dave. Questa volta però gli sguardi che si posano su di lui non sono compassionevoli, ma carichi d'odio e disprezzo. Reazione più che naturale di fronte all'omicidio di una ragazza di diciannove anni di cui Dave è accusato. E, quasi che il destino volesse rinsaldare un tragico legame, la vittima è la figlia di Jimmy, mentre Sean, diventato poliziotto, è incaricato delle indagini.

    ha scritto il 

  • 4

    Boston, 1975. East Buckingham è un quartiere in cui tutti conoscono tutti. Nessuno dei suoi abitanti se n'è mai andato, se non quei ragazzi che la guerra ha strappato dalle proprie case per non restituirli più. Crescere in una periferia come questa non è certo il modo migliore per dare alla propr ...continua

    Boston, 1975. East Buckingham è un quartiere in cui tutti conoscono tutti. Nessuno dei suoi abitanti se n'è mai andato, se non quei ragazzi che la guerra ha strappato dalle proprie case per non restituirli più. Crescere in una periferia come questa non è certo il modo migliore per dare alla propria vita grandi prospettive. Ma è qui che Sean, Jimmy e Dave sono nati, e la loro esistenza sarebbe stata uguale a quella di tanti altri se non fosse arrivata quella dannata mattina. La mattina in cui Dave, con i suoi occhi spenti pieni di lacrime è salito sul sedile posteriore di quella macchina. Ed è scomparso per quattro, terribili giorni. Venticinque anni dopo, la violenza torna a segnare la vita di Dave. Questa volta però gli sguardi che si posano su di lui non sono compassionevoli, ma carichi d'odio e disprezzo. Reazione più che naturale di fronte all'omicidio di una ragazza di diciannove anni di cui Dave è accusato. E, quasi che il destino volesse rinsaldare un tragico legame, la vittima è la figlia di Jimmy, mentre Sean, diventato poliziotto, è incaricato delle indagini.

    ha scritto il 

Ordina per